Zelo nei cani - Sintomi, durata e fasi

Vedi i file dei cani

Lo zelo nei cani è una delle maggiori preoccupazioni che gli operatori sanitari esprimono quando vivono con i loro cani, siano essi maschi o, soprattutto, femmine. Molti di loro vogliono impedire ai loro animali di avere una prole, per la quale è essenziale conoscere le caratteristiche del loro periodo fertile e smantellare alcuni miti, ancora profondamente radicati, che mancano di basi scientifiche. Infine, la sterilizzazione dei cani si distingue come la risorsa ideale per evitare i problemi derivati ​​dal calore.

Scopri in questa guida completa per riscaldare nei cani tutto ciò di cui hai bisogno: i sintomi più comuni, la durata del calore in entrambi i sessi o nelle sue fasi. Inoltre, ti offriremo anche suggerimenti e altri dettagli che qualsiasi tutor dovrebbe conoscere, da non perdere.

Sintomi del primo calore nei cani

Lo zelo nei cani inizierà non appena raggiungeranno la maturità sessuale, che si verifica a età diverse, a seconda delle dimensioni. Pertanto, i cani di piccole razze o mini inizieranno a mostrare sintomi di calore entro i sei mesi di età. Il mezzo ritarderà un po 'questo momento e possiamo dare un'età media di circa otto mesi. D'altra parte, le razze grandi e giganti impiegheranno molto più tempo a maturare, fino a 12-18 mesi.

I sintomi del calore nei cani che incontreremo di solito sono i seguenti:

  • Nelle femmine, sanguinamento vaginale
  • nervosismo
  • Perdita di appetito
  • Pianto e gemiti
  • Marcatura delle urine
  • Tentativi di fuga
  • Tentativi di guidare
  • Il cane sbava annusando qualcosa con intensità
  • Combatte con altri cani
  • Cambiamenti di comportamento

Questi sintomi saranno ripetuti in tutta la gelosia con intensità maggiore o minore.

Zelo nelle femmine

Lo zelo nelle femmine si riferisce al periodo fertile, che presenta notevoli differenze con lo zelo nei cani maschi. Il suo ciclo riproduttivo è diviso in quattro fasi, il proestro, l'estro, la mano destra e l'anestro . L'estro è la fase ricettiva in cui il cane accetta il maschio e il concepimento può avvenire, solo in questi giorni. In questo periodo la femmina mostrerà alcuni segni come i seguenti:

  • La vulva si ammorbidisce in preparazione alla guida.
  • La secrezione vulvare diventa rosa.
  • L'atteggiamento del corpo cambia e la femmina solleva la coda e la separa per facilitare i rapporti.
  • Sollevare anche il bacino se si nota il contatto nella groppa.
  • Ancora più importante, accetta il maschio.

Zelo nei cani maschi

La principale differenza del calore nei cani rispetto alle femmine è che il maschio non è fertile solo durante un certo periodo. Al contrario, la caratteristica dei maschi è che saranno sempre in calore . Devono solo rilevare i feromoni che emetteranno le femmine fertili per attivare la loro capacità riproduttiva. Questi feromoni sono segnali odorosi, molto attraenti per i cani, ma completamente inestimabili per l'uomo. I cani possono annusarli anche se le femmine sono lontane .

Quando ciò accade noteremo il cane molto irrequieto e nervoso . Lancerà se lo prendiamo camminando sulla cintura o proviamo a scappare. Contrassegnerà con l'urina sollevando la gamba in numerose occasioni, piangendo, smettendo di mangiare, ecc. Questa immagine rimarrà per la durata dello stimolo olfattivo.

Quanto dura il calore nei cani?

La durata del calore nei cani può essere limitata, approssimativamente, nel caso delle femmine. L'estro varia in media da sette a nove giorni, ma ogni caso è diverso e vi è un ampio margine fino a due e venti giorni. Da parte loro, i maschi non hanno un periodo di calore e saranno ricettivi in ​​ogni momento solo se ricevono lo stimolo di un cane in calore.

Quanto spesso i cani sono zelanti?

Le femmine di solito ripetono il loro zelo ogni sei mesi, cioè di solito hanno due momenti fertili all'anno. I maschi cercheranno di accoppiarsi ogni volta che rilevano una femmina in calore, pertanto non è possibile parlare, a rigor di termini, dei tempi di calore nei cani, poiché ogni femmina avrà il suo ciclo e ogni maschio sarà stimolato a seconda del ciclo di I cani del loro ambiente. Pertanto, dobbiamo tenere presente che il periodo di calore nei cani può apparire in qualsiasi momento dell'anno.

Problemi di calore nei cani

I cani in calore presenteranno cambiamenti nel loro comportamento e alterazioni a livello fisico, in particolare le femmine, poiché in esse ci sarà un sanguinamento molto visibile. Nei maschi, tuttavia, il problema si concentrerà sul loro comportamento. Perdite, marcatura, equitazione ma anche aggressioni ai congeneri sono ricorrenti quando l'animale rileva una femmina in calore. Inoltre, il cane è in calore e piange, geme, ipersaliva e smette di mangiare. Tutti questi comportamenti rendono difficile vivere insieme e, soprattutto, stressano il cane. Inoltre, la gelosia continua è alla base di malattie come tumori o infezioni uterine.

Pertanto, è comune per i caregiver pensare a come alleviare lo zelo di un cane o di un cane. La realtà è che è difficile inibire il comportamento fisiologico, motivo per cui, come prima scelta, viene utilizzata la sterilizzazione o la sterilizzazione di maschi e femmine. In questo modo, lo zelo e tutti i suoi comportamenti associati sono completamente evitati. Inoltre, viene controllata anche la comparsa di tumori e altre malattie gravi associate al sistema riproduttivo.

Il carattere del cane non viene alterato dall'operazione, sebbene possa essere necessario controllare l'alimentazione per evitare il sovrappeso che appare in alcuni casi. D'altra parte, è vero che ci sono pillole per prevenire lo zelo dei cani, ma hanno così tanti effetti collaterali e così gravi che non possono essere utilizzati a lungo termine. Il veterinario ci informerà di tutti i dettagli dell'intervento.

Infine, non perdete questo video di milanospettacoli.com in collaborazione con Privet veterinario in cui spieghiamo alcuni miti sulla castrazione nei cani:

Se desideri leggere altri articoli simili a Celo nei cani - Sintomi, durata e fasi, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione di Celo.

bibliografia
  • VETSUMMIT. (2017/11/25). Sterilizzazione: dal mito alla realtà. 22.08.2019, dal Collegio ufficiale dei veterinari di Malaga Sito web: //www.colvet.es/sites/default/files/2018-02/Dossier_Vet_Summit_2017_Conclusiones_v02.pdf
  • Spagna, CV, Scarlett, JM e Houpt, KA (2004). Rischi e benefici a lungo termine della gonadectomia in tenera età nei cani. Rivista dell'American Veterinary Medical Association, 224 (3), 380-387.
  • Ogilvie, GK e Moore, AS (1995). Gestione del malato di cancro veterinario: un manuale di pratica. Veterinary Learning Systems Co., Inc.

Raccomandato

L'importanza della Luna sulla Terra
2019
Supplementi per cani sportivi
2019
Insegna al tuo gatto ad usare il WC passo dopo passo
2019