Vernice al grafene, un'invenzione verde

È noto come materiale miracoloso del 21 ° secolo, non solo per le sue incredibili applicazioni in crescita, ma anche per il grande potenziale che ha il rivoluzionario grafene . Sebbene ci siano ancora alcuni problemi pratici da risolvere per far esplodere il suo uso, i suoi vantaggi sono già una realtà in molti casi.

Se prodotto in grandi quantità a basso costo, trasformerebbe il modo in cui tutto è fatto. Sebbene "tutto" sia un detto, logicamente, con questa espressione eloquente è facile capire fino a che punto può essere utilizzato in una vasta gamma di prodotti, molti dei quali ecologici.

In questo post esamineremo tre delle sue utilità relative agli usi ecologici . In particolare, per il raggiungimento dell'efficienza energetica e della decontaminazione atmosferica, in particolare con la vernice. Ma prima definiamo brevemente il grafene.

Che cos'è il grafene?

Definito in modo semplice e conciso, possiamo dire che il grafene è un materiale resistente, leggero e altamente conduttivo con infinite proprietà e applicazioni scoperte nel 2004. È formato da fogli di carbonio di uno spessore di atomo ed è considerato la sostanza più resistente noto.

È 200 volte più resistente dell'acciaio e quintupla la leggerezza dello studente, prendiamo il caso. E infine, considerato che è stato isolato poco più di un decennio fa, questa versatile invenzione è incredibile.

Grafene per creare la vernice solare

La vernice fotovoltaica al grafene non è ancora alla nostra portata, ma i progressi sono davvero promettenti. Messaggi da immaginare, la sua cosa sarebbe dipingere i muri di casa o della macchina con una vernice che potrebbe cambiare colore. Ma non solo, perché la sua capacità di assorbire la luce solare è l'ideale per trasformarla in particolari pannelli solari.

I ricercatori dell'Università di Manchester ci stanno lavorando, dedicati a combinare il grafene con altri materiali per fornire proprietà fotovoltaiche. Se avanziamo in questa direzione, otterremmo pannelli solari con una maggiore superficie a un costo inferiore, oltre a non essere invasivi, poiché non richiederebbero spazio.

Cioè, il materiale fotovoltaico verrebbe applicato come se fosse un dipinto, senza ulteriori complicazioni. Quindi il sole farebbe il resto. D'altra parte, gli scienziati dell'Università di Sheffield, nel Regno Unito, hanno creato una vernice a forma di spray, con la particolarità che questa volta la perovskite viene utilizzata per la creazione di celle solari, un materiale più economico del silicio che è usato convenzionalmente.

Risparmio energetico e purificazione con vernice al grafene

Il miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici e la decontaminazione dell'aria sono possibili grazie all'innovativa vernice lanciata da Graphenstone, realizzata con una base di calce combinata con grafene in fibra. A differenza delle vernici a base di calce, incorpora il grafene, sfruttando la sua elevata conduttività per migliorare la regolazione termica degli ambienti e, d'altra parte, anche delle case o degli edifici nel loro insieme.

Il risultato, ovviamente, è un importante risparmio energetico, poiché la vernice svolge un ruolo di distribuzione del calore. Oppure, ciò che è lo stesso, il grafene cattura il calore, spingendolo su tutta la superficie verniciata, e lo stesso si può dire dell'aria condizionata.

Cioè, la necessità dell'una e dell'altra è ridotta grazie alla regolazione termica ottenuta con questa vernice. In questo modo, l'isolamento dell'edificio viene migliorato sia esternamente che internamente.

Rimbalzando si ottiene un'ulteriore protezione delle pareti, poiché la presenza di grafene nella sua composizione protegge dalla formazione di ruggine . Altri vantaggi ambientali fanno riferimento a un impatto ambientale più leggero, poiché è necessaria poca vernice per coprire grandi superfici senza rischio di corrosione.

La magrezza e la resistenza del grafene sono le ragioni di questi vantaggi. Per avere un'idea, secondo la compagnia, un litro di vernice sarebbe sufficiente per dare due strati a una superficie di circa otto metri quadrati.

Infine, questa vernice al grafene è una specie di dissipatore di carbonio che ci offre nanotecnologie adatte sia per esterni che per interni. Secondo i suoi creatori, la società sivigliana Iedisa, meno di 50 litri di questa vernice assorbono la stessa CO2 di un albero per un anno.

Se aggiungiamo che non ha composti tossici nocivi, è anche salutare, soprattutto se lo confrontiamo con la vernice convenzionale. Attualmente, l'azienda lavora per ampliare la sua gamma di colori e la fabbricazione di altri prodotti realizzati con calce e grafene per l'uso nella costruzione di case.

conclusioni

Nel campo dell'efficienza energetica, i risultati sono promettenti grazie alle incredibili proposte fatte da ricerche infinite. Può essere fondamentale nella produzione di schermi per smartphone, tra gli altri dispositivi mobili e altri dispositivi elettronici, rendendoli più sottili e resistenti. Tra le altre ragioni, per raccogliere proprietà vantaggiose di flessibilità e durezza allo stesso tempo, oltre ad essere impermeabile.

Ha anche molte applicazioni mediche per la rigenerazione dei tessuti, la produzione di protesi o strumenti medici. Oppure, ad esempio, potrebbe aumentare l'efficienza dei pannelli fotovoltaici e delle batterie ricaricabili elettro-ricaricabili, riducendo anche i tempi di ricarica.

L'elenco degli usi è infinito . Per citarne altri, è utile per la produzione di lampadine durevoli che risparmiano il 10% in più rispetto ai LED, costruiscono turbine eoliche, veicoli come automobili, treni o aerei più resistenti e leggeri, oltre a un lungo elenco di usi pratici.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Dipingere con grafene, un'invenzione verde, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di architettura e pianificazione urbana.

Raccomandato

Vantaggi di avere un cane per i bambini
2019
Tipi di coralli
2019
Quali animali vivono nella foresta temperata
2019