Tutto sull'habitat del ghepardo

Acinonyx jubatus con il suo nome scientifico o ghepardo è anche noto come ghepardo. È un membro molto diverso dagli altri felidi, dato che caccia usando la sua vista e la sua grande velocità, avendo il titolo di animale più veloce del mondo .

È un animale emigrato in Africa dal Nord America e non originariamente da lì, contrariamente a quanto molti credono, un evento accaduto circa 100.000 anni fa. Il ghepardo è un discendente del puma americano. Alcuni esemplari migrarono in Asia e in Iran, questo nell'era glaciale perché cercavano fonti di cibo. In questo articolo di milanospettacoli.com potrai leggere tutto sull'habitat del ghepardo, sulla sua distribuzione e conservazione.

La savana come habitat di ghepardi

Grazie al loro stile di vita, in particolare grazie al metodo di caccia al ghepardo, possono essere trovati nelle savane, in particolare nella savana africana. Le savane sono ecosistemi con pochi alberi o piccoli alberi, che consente uno strato erbaceo continuo e alto. I fogli sono aree tra i semi-deserti e le foreste.

Il clima nella savana è caratterizzato da umidità nei mesi estivi e una stagione secca nei mesi invernali. Durante la stagione delle piogge gli animali hanno una fonte di cibo, ma nella stagione secca il cibo è scarso, il che fa migrare molti animali per trattare questo problema. Ci sono fogli in quasi tutti i continenti del mondo, ma solo in Africa si possono trovare ghepardi .

La fitta vegetazione delle savane consente ai ghepardi di nascondersi dalle loro prede e predatori, questi ultimi principalmente quando hanno giovani. Quando cacciano corrono su questi lunghi terreni dietro la loro preda, fino a quando non li raggiungono e li abbattono. La sua stampa principale è la gazzella, ma cacciano anche zebre e gnu.

Altri tipi di habitat del ghepardo

I ghepardi possono vivere in diversi tipi di habitat, quindi possono essere trovati in aree desertiche con temperature estremamente elevate, in praterie dove il clima è umido, in fitte foreste e in montagna. Sono in grado di vivere in qualsiasi luogo che fornisce cibo per animali.

Nonostante tutto questo e poiché non sono molto adattabili ai cambiamenti ambientali, sono in una forte lotta per non estinguersi . Prova di ciò è che le popolazioni dell'Algeria e del Niger, ad esempio, sono diminuite, grazie al fatto che gran parte del loro habitat è stato eliminato.

Il ghepardo e la conservazione del suo habitat

In India si ritiene che il ghepardo sia scomparso dal 1952, tuttavia ora ci sono sforzi di conservazione che consentirebbero un ripopolamento nel paese di questi felini. Numerosi studi indicano che l'impianto di ghepardi nell'area non è una minaccia per altre specie, ma li aiuterebbe al fine di impedire loro di morire di fame, a causa della sovrappopolazione della propria specie.

In Africa i ghepardi si trovano nel Parco Nazionale del Serengeti, essendo la casa di molti dei ghepardi che vivono allo stato brado oggi, dove puoi anche trovare grandi popolazioni di leoni, leopardi, elefanti, rinoceronti e bufali. Ecco perché molte persone viaggiano nel posto per incontrare diversi animali da vicino grazie a un safari guidato. Questo parco è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1981 ed è uno dei più antichi della Tanzania.

Scopri anche su milanospettacoli.com le differenze tra il leopardo e il ghepardo.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Tutto sull'habitat del ghepardo, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

Raccomandato

Come far crescere la catnip
2019
I conigli dormono?
2019
Rapaci notturni - Nomi ed esempi
2019