Turismo sostenibile a New York

Le città stanno diventando sempre più consapevoli dell'importanza di essere verdi, ecologiche e sostenibili. Pertanto, le grandi capitali stanno rimodellando il loro modello urbano con l'obiettivo di migliorare la qualità della vita sia dei cittadini che dei loro visitatori. Con l'obiettivo di essere un riferimento mondiale rispetto all'ambiente, New York City sta concentrando sempre più la sua attenzione sulla costruzione di spazi verdi e mobilità. Se vuoi sapere come fare turismo sostenibile a New York, allora a, ti diamo tutti i consigli.

New York, città sostenibile

Nessuno può negare il carattere innovativo, multiculturale e cosmopolita di New York City, una delle capitali del mondo. È un riferimento nell'arte, nella cultura, nella tecnologia, nella gastronomia e, ora, anche nella sostenibilità. Sebbene sia una delle città con più asfalto sul pianeta, è anche una delle più ecologiche.

Sempre più piani di protezione ambientale vengono promossi in città, come il programma di noleggio biciclette per potenziarne l'uso o la costruzione di piste ciclabili per potenziare questo trasporto. Questo piano, noto come Manhattan Greenway, ti consente di percorrere circa 200 km intorno all'isola, un'idea divertente per il turismo sostenibile .

A tutto ciò, viene aggiunto il suo sistema di autobus espresso, che consente ai semafori di prolungare più a lungo la loro luce verde se rilevano il trasmettitore del bus per impedire loro di fermarsi, o la pedonalizzazione delle strade, che sono diventate piazze e parchi molto frequentati da newyorkesi e turisti.

Turismo verde

New York ha dimostrato di essere una delle città sostenibili più importanti al mondo, quindi offre ai suoi visitatori la possibilità di scoprire spazi verdi sempre più immensi.

Una delle sue principali attrazioni turistiche è senza dubbio Central Park, il grande polmone della città pieno di stagni e strade bucoliche, sebbene non sia l'unica area verde di Manhattan. Tra i suoi nuovi spazi, puoi scoprire Inwood Hill Park, una foresta nel mezzo di Harlem, tra i fiumi Hudson e Harlem.

A sud-est del mitico Central Park puoi trovare anche Greenacre Park, il giardino preferito dei giardini preferiti dai newyorkesi. Tra la sua vegetazione, puoi goderti cascate e piccoli chioschi dove puoi sederti e goderti uno yogurt o succhi di frutta o la sua terrazza sopraelevata, che ti invita a fare una pausa nel mezzo della città che non dorme mai.

Battery Park City ti invita a scoprire a piedi un lungo percorso di parchi, sentieri e giardini lungo il fiume Hudson. E non puoi perderti i 100 ettari che compongono i New York Botanical Gardens, il parco botanico più grande e conosciuto della città, un ambiente naturale spettacolare che puoi trascorrere un'intera giornata.

Oltre alle visite a parchi, giardini e foreste, se visiti New York non puoi dimenticare di goderti alcune delle attività più importanti della Grande Mela, come il jazz. Durante la primavera e l'estate, troverai concerti estemporanei nei parchi di New York e se vai in giro a fine estate, non puoi perderti il ​​Charlie Parket Jazz Festival, un grande festival di musica all'aperto. Inoltre, se cammini per la città che non dorme mai, troverai un intero mondo ecologico pieno di negozi e supermercati biologici, noti come greenmarkets, che ti permetteranno di continuare con una dieta sana ed equilibrata mentre ti godi l'incredibile città di New York.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Turismo sostenibile a New York, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Turismo.

Raccomandato

Sapone al cocco: a cosa serve e come si fa
2019
Aromaterapia per cani e gatti
2019
Ecosistemi Lentic: cosa sono ed esempi
2019