Trattamento Tinea nei cani

Vedi i file dei cani

Se sospettiamo o sappiamo già con certezza che il nostro cane ha tigna o dermatofitosi, dovremmo iniziare un trattamento il prima possibile. È importante che il veterinario lo confermi con qualsiasi test o test che ritenga necessario.

In questo nuovo articolo di milanospettacoli.com illustreremo in dettaglio tutto sul trattamento della tigna nei cani . Puoi anche trovare i sintomi di questa malattia e alcuni rimedi casalinghi per il trattamento.

Non aspettare oltre se il tuo cane soffre di tigna perché è una malattia parassitaria causata da un fungo che si riproduce rapidamente. Continua a leggere per sapere tutto sulla tigna, una delle malattie della pelle nei cani.

Che cos'è la tigna?

La tigna è una malattia fungina, cioè una malattia fungina. È contagioso, contagioso e colpisce diverse specie animali come gli esseri umani e i loro animali domestici, cani e gatti più comuni.

Essendo contagioso è molto comune vederlo negli animali che vivono in gruppo, ad esempio negli allevatori, in protettivi, in colonie controllate, ecc. Per questo stesso motivo, è fondamentale che non appena rileviamo la tigna in uno dei nostri animali domestici, iniziamo immediatamente con il trattamento, perché potremmo essere in grado di fermare l'infezione.

Come con la maggior parte delle malattie, se lo stato precedente del cane infetto non è molto buono, un sistema immunitario depresso del cane faciliterà la diffusione della tigna in tutto il corpo in breve tempo. I sintomi iniziano a essere visibili tra 2 e 4 settimane dopo l'infezione.

Quali sono i tuoi sintomi?

I principali sintomi della tigna sono lesioni circolari accompagnate da alopecia . Ci sono croste e squame di un colore giallastro e inoltre noteremo un odore piuttosto peculiare che emerge dalla pelle del nostro cane. Queste lesioni sulla pelle del nostro fedele amico possono essere osservate in modo localizzato o in modo generalizzato ed esteso in tutto il corpo in base a quanto è avanzato lo stato della malattia. Nel caso dei cani la dermatofitosi di solito non provoca solo prurito e graffi, come nel caso degli esseri umani.

Sebbene la dermatofitosi o la tigna abbia questi sintomi abbastanza caratteristici, non dovremmo fidarci di noi stessi, poiché la demodicosi o la rogna demodettica nei cani ha sintomi molto simili e quasi non produce prurito a differenza di altri tipi di rogna. La cosa migliore sarà per il nostro veterinario di fiducia confermarlo con una serie di test che ti aiuteranno nella diagnosi, come un tricogramma realizzato con un microscopio per osservare i peli dall'area interessata e rilevare i funghi che causano la tigna.

Trattamento Tinea nei cani

È vero che molte volte se la tigna viene diagnosticata nelle fasi principali, solo migliorando il sistema immunitario dell'animale interessato, la tigna si rimette in pochi mesi. Pertanto, in questi casi oltre a contribuire a migliorare il sistema di difesa del nostro partner, l'obiettivo del trattamento è piuttosto sintomatico e prevenire la diffusione del fungo.

Principalmente è sufficiente un trattamento fungicida topico sotto forma di unguento, polveri o lozione. Nel caso di utilizzo di una lozione o di alcune polveri, possiamo aiutarci con un pennello per essere in grado di estendere bene il prodotto aiutando ad eliminare le spore dei funghi accumulati nella pelliccia. Dobbiamo optare per il prodotto fungino che il nostro veterinario di fiducia ci prescrive poiché sicuramente sa che funziona con successo nella maggior parte dei casi dalla sua esperienza con altri pazienti. È fondamentale che il trattamento venga eseguito in tutto il corpo del nostro cane anche se le lesioni sono localizzate, quindi assicuriamo che non ci siano aree del corpo in cui il fungo possa prosperare senza mostrare i sintomi.

Il trattamento più comunemente usato nei cani è il seguente:

  • Calazufre (0, 05%)
  • Clorexidina (0, 5%)
  • Soluzione di Captan (a 1: 300 risciacquo due volte a settimana)

Al contrario, per i casi più gravi nei cani, viene solitamente utilizzato un trattamento sistemico con un antifungino come il griseofulvin. La dose deve essere indicata da un veterinario, in quanto dipenderà dal peso del nostro cane tra gli altri fattori.

Generalmente i trattamenti dovrebbero durare da 1 a 3 mesi . Inoltre, qualsiasi trattamento per la tigna dovrebbe continuare per altre 2-4 settimane dopo che l'animale interessato è apparentemente guarito, poiché in questo modo ci assicuriamo che i funghi non riappaiano poiché hanno bisogno di molto poco per diffondersi di nuovo. Il modo per sapere con certezza che il compagno peloso è già guarito è che il veterinario esegue di nuovo i test e i test necessari e che i risultati mostrano che il fungo non è più presente, solo con l'aspetto del cane non possiamo essere sicuri.

Suggerimenti e rimedi casalinghi contro i sintomi della tigna nei cani

Anche se dobbiamo continuare ad applicare il trattamento veterinario per garantire il successo dell'eliminazione della tigna nel nostro fedele compagno, di seguito, offriamo alcuni suggerimenti e alcuni rimedi naturali e fatti in casa per trattare la tigna e i suoi sintomi :

  • Proteggiti bene: come abbiamo detto prima, la tigna si diffonde anche nell'uomo. Pertanto, se il nostro animale domestico ha questa malattia della pelle, è fondamentale proteggerci bene in ogni momento. Dobbiamo usare guanti in lattice per maneggiare il nostro cane e applicare i trattamenti. Ci laveremo anche bene le mani prima e dopo.
  • Pulizia e disinfezione della casa: per evitare che il fungo si diffonda, dobbiamo pulire e disinfettare accuratamente la casa. Possiamo farlo con cloro e detergente. Dovremo aspirare tutto e sbarazzarci del sacco a vuoto. Inoltre, se possibile, dovremmo pulire i mobili, i tappeti, i letti, i giocattoli, le coperte del cane, ecc. con il vapore Questo processo deve essere eseguito almeno il primo giorno e l'ultimo giorno di trattamento.
  • Taglia i peli: tagliare i peli attorno alle zone calve del nostro cane renderà più difficile la diffusione del fungo in tutto il corpo. È fondamentale che dopo aver tagliato i peli rimuoviamo i peli dall'ambiente e li puliamo di nuovo, poiché i funghi tigna sopravvivono in questi peli.
  • Bagno: Sicuramente il trattamento del veterinario include bagni spesso. È molto importante lasciare agire lo shampoo o la lozione per almeno 10 minuti. Dobbiamo garantire che l'acqua non superi mai i 27 ° C.
  • Olio dell'albero del tè: questo olio essenziale ha proprietà antisettiche molto potenti e viene utilizzato per molte cose diverse. Puoi applicarlo sul tuo cane direttamente nelle aree interessate della tigna e in breve tempo inizierai a notare un miglioramento.
  • Olio di Neem: quest'altro olio ha forti proprietà antifungine. Un modo molto comune per usarlo è versando due cucchiai e mezzo di questo olio in un barattolo con aloe vera, mescolando bene. Dovrà essere diffuso nelle aree interessate della tigna due volte al giorno.
  • Olio di semi di pompelmo: questo olio ha proprietà antibatteriche e antifungine ed è quindi un prodotto naturale ampiamente usato per trattare la tigna. In questo caso mescoleremo l'olio di semi di pompelmo con un po 'd'acqua calda per applicarlo due volte al giorno. Presto inizieremo a notare miglioramenti.
  • Aglio: è noto che l'aglio è un potente disinfettante e agisce egregiamente anche come antifungino. In questo caso la migliore forma di applicazione è tritare un po 'd'aglio, mescolarlo con un po' di vaselina neutra, stenderlo sulle zone interessate della tigna e coprirlo con una garza per farlo agire meglio. Dobbiamo lasciarlo durante la notte e durante il giorno verranno dati i bagni necessari specificati nel trattamento veterinario e applicheremo un po 'più di aglio dopo i bagni. Lo ripeteremo per almeno 3 giorni.
  • Aceto con sale: mescoliamo sale di yodad con aceto fino a quando non vi è una sorta di pasta che applicheremo nelle aree che hanno tigna sulla pelle del nostro cane. Lasciamo agire per circa 5 minuti, quindi lo rimuoveremo e lo laveremo bene. Questo processo deve essere ripetuto per almeno una settimana.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili al trattamento con Tinea nei cani, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione sulle malattie parassitarie.

Raccomandato

Centri di Natale verdi facili da realizzare
2019
Omeopatia per gatti
2019
I più grandi cani del mondo
2019