Tipi di tartarughe marine e loro caratteristiche

Le tartarughe marine sono uno degli animali più affascinanti che possiamo trovare negli oceani. In realtà, fanno parte di storie popolari e mitologia di una varietà di culture. Oggi sembriamo ancora esseri incredibili per la sua bellezza, la sua eleganza nell'acqua e alcune delle sue caratteristiche più straordinarie, come la sua longevità e tranquillità.

Se questi animali attirano la tua attenzione e vuoi saperne di più su di loro, continua a leggere per scoprire tutto sui diversi tipi di tartarughe marine e le loro caratteristiche .

Quali sono le principali caratteristiche delle tartarughe marine

Per iniziare, parleremo delle principali caratteristiche delle tartarughe marine in generale, senza entrare nelle caratteristiche delle diverse specie.

  • Sono rettili che vivono nei mari e negli oceani.
  • Preferiscono acque tropicali e subtropicali.
  • Di solito sono in acque poco profonde, anche se per trovare cibo possono scendere a grande profondità.
  • Hanno scheletro interno e scheletro esterno, pochissimi animali hanno questa caratteristica.
  • Il fondo del guscio delle tartarughe marine, cioè la sua pancia, ha un nome scientifico: plastron.
  • Hanno le palpebre, qualcosa di insolito negli animali marini.
  • Hanno un ottimo orecchio nell'acqua, in grado di percepire anche vibrazioni molto piccole.
  • Le tartarughe marine non hanno denti, ma mascelle potenti e, alcune, becchi duri e appuntiti. Alcune specie hanno un becco frastagliato, con una forma a sega morbida per strappare e tagliare meglio il cibo.
  • Hanno anche un ottimo odore sott'acqua e fuori di esso.
  • Le piccole tartarughe marine nascono nella sabbia delle spiagge.
  • L'incubazione delle uova può durare tra 30 e 60 giorni a seconda della specie.
  • Le giovani tartarughe marine si schiudono dalle uova che le femmine hanno deposto in nidi sepolti e vanno direttamente sulle onde per iniziare a nuotare e vivere nei mari e negli oceani.
  • Le uova si schiudono nello stesso periodo di tempo e escono centinaia rapidamente verso l'acqua, ma molti non arrivano a causa dei predatori che si nascondono.
  • Le femmine sono le uniche che di tanto in tanto torneranno sulla spiaggia dove sono nate, o in quella zona, per formare il loro nido e spawnare. Pertanto, i maschi non tornano più sulle spiagge.
  • Le tartarughe madri non tornano mai in spiaggia per controllare i nidi o interagire con i giovani una volta nati.
  • Un modo per differenziare maschi e femmine è osservare le code. Le femmine hanno una coda davvero corta, infatti non supera mai le pinne posteriori. D'altra parte, la coda dei maschi è più lunga e se supera le pinne posteriori.
  • Ci sono tartarughe marine che sono carnivore, altri erbivori e altri sono onnivori, oppure iniziano a mangiare carni giovani e mentre crescono si nutrono di piante marine e alghe.
  • Mangiano principalmente meduse e, ormai da anni, per caso mangiano plastica, specialmente sacchetti di plastica. Il motivo è che li confondono con il loro cibo, principalmente con le meduse.
  • Altri dei loro cibi abituali sono calamari, gamberi, spugne di mare e così via.
  • I suoi principali predatori sono squali, cetacei, in particolare balene con denti come orche, balene beluga e capodogli, grandi pesci e umani. Invece, le loro uova sono precedute da animali terrestri come diverse specie di uccelli, come gabbiani, volpi in luoghi come le coste dell'Australia e altri animali, come i procioni sulla costa degli Stati Uniti.

Tipi di tartarughe marine e loro caratteristiche

Esistono 7 tipi di tartarughe marine . Questi sono i nomi comuni e scientifici delle diverse specie di tartarughe marine e le loro caratteristiche principali:

Testuggine o tartaruga caretta ( Caretta caretta )

Vivono negli oceani Pacifico, Atlantico e Indiano e nel Mar Mediterraneo. Di solito sono lunghi circa 90 cm e pesano circa 135 kg. Sono onnivore di tartarughe marine, sono le specie di tartaruga marina con più varietà di prede. Vivono tra 40 e 70 anni.

Tartaruga verde ( Chelonia mydas )

Questa è un'altra delle specie di tartarughe marine più conosciute e abitano i diversi mari tropicali e subtropicali di tutto il mondo. Questi rettili marini possono misurare 1, 66 m di lunghezza e pesare fino a 315 kg, sebbene il loro peso medio sia di 200 kg. Inizialmente sono tartarughe carnivore, ma man mano che maturano diventano erbivore.

Tartaruga di cuoio o di cuoio ( coriacea di Dermochelys )

È una specie molto grande di tartaruga marina, infatti è la specie più grande. In particolare, il suo peso medio è di 600 kg, sebbene siano stati trovati esemplari maschi fino a 916 kg e misurino in media 2, 3 m. Si nutrono principalmente di meduse. Di solito abitano acque tropicali, ma migrano verso le acque polari attraverso la Corrente del Golfo.

Tartaruga embricata ( Eretmochelys imbricata )

Esistono due sottospecie, la Eretmochelys imbricata imbricata nell'Oceano Atlantico e la Eretmochelys imbricata bissa nella regione indo-pacifica. Hanno un becco molto pronunciato per nutrirsi di spugne di mare, anemoni, meduse e alghe, quindi sono onnivori. Misurano tra i 60 cm e i 90 cm e pesano tra i 50 kg e gli 80 kg, sebbene vi siano registrazioni di campioni fino a 127 kg.

Tartaruga bastarda, pappagallo o lora ( Lepidochelys kempii )

Vivono solo nell'Oceano Atlantico, compreso il Mar dei Caraibi e il Golfo del Messico e raggiungono Terranova. Di solito misurano tra 60 cm e 90 cm e pesano in media 45 kg, essendo una delle specie più piccole. Si nutrono principalmente di ricci di mare, crostacei, molluschi e meduse.

Tartaruga piatta ( Natator depressus )

Questa specie è endemica della piattaforma continentale dell'Australia. Misurano tra 95 cm e 130 cm e il loro peso è compreso tra 100 kg e 150 kg. Depongono meno uova di altre, ma sono più grandi. Sono fondamentalmente carnivori, ma mangiano anche alcuni tipi di alghe.

Tartaruga verde oliva ( Lepidochelys olivacea )

Questa è la specie più piccola di tartarughe marine, poiché misura tra 60 cm e 70 cm e il suo peso medio è di 38 kg, sebbene siano stati trovati individui di massimo 100 kg, con chiare eccezioni. Sono onnivori e mangiano principalmente granchi, gamberi, aragoste, lumache, pesci, piccoli invertebrati e alcune alghe e piante marine. In ogni deposizione, una sola femmina depone di solito tra le 80 e le 100 uova.

In questo video di Borinken Islands TV puoi vedere alcune specie di tartarughe marine nel loro habitat, nella sabbia e nell'acqua, e come gli scienziati le studiano.

Tartarughe marine in pericolo di estinzione e vulnerabili

Probabilmente avete sentito o letto che diverse specie di tartarughe marine sono in pericolo di estinzione. Questo è il caso da anni e vengono aggiunte sempre più specie. Le specie di tartarughe marine più minacciate di estinzione sono 5 delle 7 esistenti e menzionate nella sezione precedente.

  • Tartaruga, bastardo, pappagallo o lora ( Lepidochelys kempii )
  • Tartaruga embricata ( Eretmochelys imbricata )
  • Tartaruga di cuoio o di cuoio ( coriacea di Dermochelys )
  • Testuggine o tartaruga caretta ( Caretta caretta )
  • Tartaruga verde ( Chelonia mydas )

Le principali cause del loro essere in questa situazione pericolosa, e alcune a un livello già molto preoccupante, sono i cambiamenti climatici, l'inquinamento marino e la distruzione dei loro habitat, nonché la caccia per uso alimentare e come trofeo, entrambi vivi, sezionati o con le loro conchiglie.

Se vuoi maggiori informazioni su Tartarughe in pericolo di estinzione e cosa possiamo fare per aiutarle, inserisci questo altro articolo in cui ti diciamo tutto. Quindi puoi goderti una galleria fotografica di tartarughe marine di diverse specie.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di tartarughe marine e alle loro caratteristiche, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di animali selvatici.

Raccomandato

Cura del coniglio Belier
2019
Come intrattenere un cane da solo a casa?
2019
Le posture del cane e il loro significato
2019