Tipi di riciclaggio

Le strategie di riciclaggio si stanno sviluppando da molti anni, in alcuni casi con alti tassi di successo. Sebbene siano state applicate per molto tempo, poiché lo sviluppo delle teorie sull'economia circolare le inseriamo in questa strategia economica (insieme a riduzione, riutilizzo, altri tipi di ripresa, ecc.), Poiché ci aiutano a ridurre l'attività estrattiva di conseguenza di introdurre un nuovo flusso di materia prima nel ciclo produttivo, che proviene dai nostri rifiuti. E dobbiamo ricordare che la spazzatura, più della spazzatura senza possibilità di profitto, è in realtà un'opportunità. Inoltre, esistono diversi tipi di riciclaggio. Per saperne di più sui tipi di riciclaggio disponibili e altre informazioni correlate, continua a leggere.

Vantaggi del riciclaggio

Ci è sempre stato detto che dobbiamo riciclare, ma perché? Quali sono i vantaggi del riciclaggio?

Riduzione volume cestino

Bene, il primo vantaggio è che la quantità di immondizia è ridotta: la gestione dell'immondizia è un processo molto complicato mentre potenzialmente inquina. Qualsiasi rifiuto che non viene riutilizzato dovrebbe finire incenerito (quasi sempre) e infine sepolto in una discarica. La spazzatura viene solitamente incenerita e le ceneri vengono portate in una discarica finale, sebbene l'incenerimento non avvenga in tutti i casi.

Qualunque sia la forma, le discariche sono fonti di inquinamento : l'incenerimento provoca gas nocivi che devono essere gestiti correttamente, i rifiuti generano perdite che possono contaminare le acque sotterranee se le raggiungono e grandi quantità di metano, che viene generato dalla decomposizione della materia organico. Il metano è un gas a effetto serra o gas serra che risulta essere molto peggio della già temuta CO2 o anidride carbonica. Inoltre, viene sempre utilizzato il territorio, difficilmente recuperabile (a seconda, ancora una volta, della gestione effettuata), oltre alla generazione di fastidiosi cattivi odori per i vicini e inquietanti per la fauna locale. E senza prendere in considerazione tutta la spazzatura che viene depositata in spazi inadatti, che può generare problemi molto maggiori. Il riciclaggio ci aiuta a evitare questa enorme quantità di rifiuti.

L'estrazione di materie prime è ridotta

Ma non solo la quantità di immondizia viene ridotta, ma, quando il materiale viene reintrodotto come materia prima, è necessaria meno attività estrattiva. Cioè, abbiamo bisogno di meno allevamenti petroliferi per generare materie plastiche, meno miniere per vari metalli, ecc. Tutte le attività estrattive hanno un impatto ambientale, generalmente elevato, quindi durante il riciclaggio lo evitiamo. In generale, questo impatto è molto inferiore a quello generato dalle strutture e dagli impianti di riciclaggio (sebbene ciò non debba essere ignorato). Inoltre, anche i costi economici sono spesso ridotti.

Meno inquinamento ambientale

Infine, i cicli di riciclaggio sono generalmente locali. Sebbene ciò non sia vero in tutti i casi, di solito ci sono poche riserve di materie prime concentrate in alcuni punti del pianeta, mentre tutti i paesi hanno una domanda per tali materie prime. Il riciclaggio, ben organizzato, può aiutarci a ridurre i flussi di trasporto tra i punti.

Ulteriori informazioni sui vantaggi del riciclaggio in questo altro articolo.

Tipi di riciclaggio - classificazione per il riciclaggio

Esistono diversi criteri per classificare il riciclaggio . Vedremo, successivamente, i criteri che definiscono i tipi di riciclaggio che esistono :

Riciclaggio in base al materiale

In questo caso, dipende fondamentalmente dal materiale che vogliamo trattare. È molto importante separare bene i materiali, poiché minore è la miscelazione, migliore sarà la materia prima risultante dal processo di riciclaggio.

In questa categoria, troviamo i seguenti tipi di riciclaggio in base ai materiali di base :

  • Riciclaggio di materie plastiche, lattine e mattoni.
  • Riciclaggio di carta e cartone.
  • Riciclaggio del vetro.
  • Riciclaggio degli scarti alimentari.
  • Riciclaggio di oggetti non riciclabili.

Gli oggetti non riciclabili possono essere sensibili a un processo di recupero, ad esempio per produrre energia utilizzandoli come combustibile (incenerimento), ma non possono essere riutilizzati come materia prima. Per quanto riguarda i resti di alimenti o composti organici, a seconda della qualità della separazione può essere utilizzato per fare fertilizzanti o finire in una discarica.

Riciclaggio secondo i processi

In questa sezione discutiamo alcuni dei processi che si verificano durante il riciclaggio:

  • Riciclaggio meccanico: include lavori meccanici manuali (triage) o aiutati da macchinari, come tavoli di schermatura o trommel. È ampiamente usato per separare materiali e nel riciclaggio di plastica.
  • Riciclaggio chimico: la decomposizione di un polimero nei suoi monomeri corrispondenti si cerca di fare un nuovo uso. Include idrolisi, metanolisi, pirolisi, dissoluzione ... e importanti processi di lavaggio.
  • Riciclo dell'energia: alcuni rifiuti che non possono essere utilizzati servono come combustibile in grandi forni come le vecchie ruote di pneumatici (quando la gomma non può essere riutilizzata), la sansa di oliva, ecc.

Riciclaggio di rifiuti pericolosi e non pericolosi

Un criterio di selezione e trasporto molto importante è la rimozione di rifiuti pericolosi. La maggior parte non può essere riutilizzata o riciclata, ma alcune possono essere trattate in modo da ridurre il loro pericolo e causare meno danni all'ambiente. In questo caso parliamo di vernici, batterie, solventi, stracci sporchi, oli, gas, rifiuti organici contaminati, ecc. In questo altro post spieghiamo tutto sui rifiuti pericolosi: classificazione, esempi e gestione.

Tipi di contenitori per il riciclaggio

I contenitori per il riciclaggio più comuni sono i seguenti (anche se è necessario verificare con le autorità locali, poiché possono variare da un sito all'altro a seconda delle specificità della gestione):

  • Giallo: contenitori.
  • Blu: carta e cartone.
  • Verde: vetro
  • Marrone: organico
  • Grigio: altri resti o rifiuti non riciclabili.

Oltre a questi contenitori per il riciclaggio, ci sono punti puliti per la raccolta di altri materiali, come legno, oli, dispositivi elettronici e molto altro. In Spagna abbiamo anche punti SIGRE, raccolta di farmaci e punti di gestione della batteria.

In questo altro post ti diciamo quali sono i tipi di contenitori per il riciclaggio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di riciclaggio, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di riciclaggio e gestione dei rifiuti.

Raccomandato

Siero fatto in casa per cani disidratati
2019
20 curiosità scientifiche sull'ambiente
2019
Animali ovipari - Definizione ed esempi
2019