Tipi di piante

Immagine: AnswersTips

Molte volte è possibile perdersi nei diversi tipi di piante che esistono sul nostro pianeta. Pertanto, in questo articolo, vogliamo mostrarti le divisioni di base che puoi trovare in questo regno molto ampio. Diviso in grandi blocchi spiegheremo le differenze più importanti tra i diversi tipi di piante in modo da poterle riconoscere e classificare senza alcuna difficoltà.

Quali tipi o tipi di piante esistono - classificazione di base

Studi recenti hanno catalogato oltre otto milioni e mezzo di specie vegetali. Anche così, ci sono molti tipi di piante che non sono state ancora completamente scoperte, con le piante marine le più sconosciute.

Esistono vari tipi di piante. Alberi, palme, conifere, erbacei, arbusti, muschi, felci, alghe e cactus, tra gli altri. Ognuno di loro con le sue caratteristiche che li rendono specie uniche. E sebbene abbiano in comune il loro sistema di ottenere energia attraverso la fotosintesi, possiamo classificarli in grandi blocchi che li differenziano.

Diversi criteri per la classificazione delle piante possono essere seguiti , come ad esempio:

  • dimensione
  • riproduzione
  • Tempo o durata

Altri potrebbero essere la tua fonte di cibo, la tua posizione e così via.

Classi di piante in base alle loro dimensioni

Una delle forme più comuni di classificazione delle piante è quella che le ordina per classi di piante in base alle loro dimensioni :

erbaceo

In questo gruppo sono le piante i cui steli non si conformano come una struttura solida o legnosa. Quindi la sua consistenza è molto più morbida di solito. Questi possono essere ramificati o non ramificati. Generalmente la loro durata è breve, ma grazie a ciò sono piante con un adattamento superiore al clima. Quindi sono i più diffusi sulla superficie del pianeta.

In questo altro articolo parliamo di più sulle piante erbacee, sulle loro caratteristiche ed esempi.

Uccidi o sotto-cespugli

Piante a stelo legnoso la cui altezza non supera il metro. Tendono ad avere un gambo basso e di solito vivono per diverse stagioni.

arbusti

Sono piante legnose, solitamente perenni, che hanno radici multiple e un'altezza maggiore di quella dei cespugli che raggiungono circa tre metri di altezza. A differenza degli alberi, gli arbusti si diramano direttamente dalla base.

alberi

Infine, ci sono alberi che sono le piante più grandi. Hai un tronco legnoso che inizia a ramificarsi a una certa altezza da terra. La sua altezza media è di circa cinque metri di altezza. Sono molto più lunghi di altre piante che vengono a vivere per diversi secoli.

Immagine: EduGlogster

Tipi di piante in base alla loro riproduzione o se hanno fiori

I fiori sono l'organo riproduttivo delle piante. A seconda che li abbiano o meno, la classificazione delle piante è data in due grandi gruppi:

Piante con riproduzione di spore

Ecco le piante di briofite e le piante di pteridofite. Piante più primitive come muschi e felci.

Queste piante primitive dipendono dall'acqua per la crescita e la riproduzione poiché non hanno veri steli o radici. Pertanto sono attaccati al terreno usando quelli di filamenti chiamati rizoidi responsabili dell'assorbimento di acqua e sostanze minerali. Di solito vivono in ambienti umidi.

Le spore si trovano in capsule chiamate sporangio. Quando sono maturi le capsule si aprono per disperderle e creare nuove piante. situato su un filamento. Quando questa capsula si apre, le spore escono e danno origine a nuove piante.

Scopri di più sulle piante senza semi, le loro caratteristiche ed esempi qui.

Piante con riproduzione di semi

Ginnosperme e angiosperme, che sono anche conosciute come piante superiori.

Le angiosperme sono piante che hanno radici, steli, foglie, fiori e frutti veri. Questi sono riprodotti da semi trovati all'interno del frutto.

Le piante di Gymnosperm hanno anche radici, steli, foglie e fiori reali, ma non hanno frutti. I suoi fiori producono semi, ma questi non sono chiusi. Di solito si trovano nudi dentro un cono o un ananas.

Immagine: Escuelabloguera

Classi di piante in base alla loro durata

Infine, questa è la classificazione delle piante in base alla durata:

Piante perenni

Sono quelle piante che vivono per diverse stagioni poiché hanno le risorse per vivere più facilmente e per periodi di tempo più lunghi rispetto alle altre.

Piante biennali

Queste piante hanno un periodo di crescita che occupa due stagioni complete. Durante il primo la pianta raggiunge il suo massimo sviluppo in modo che, nel secondo, danno fiori e frutti con cui nasce la generazione successiva.

Piante annuali

Infine, ci sono piante annuali che hanno una durata di vita che occupa solo una stagione. Queste piante crescono molto rapidamente e generalmente germogliano e fioriscono durante la primavera in modo generale. Finiscono il loro ciclo tra il periodo autunnale e quello invernale.

Immagine: SlidePlayer

Se desideri leggere altri articoli simili a Classi di piante, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Mappa del mondo di immondizia negli oceani
2019
Come sapere se la mia tartaruga terrestre è incinta
2019
Perché i cani si prendono cura dei bambini?
2019