Tipi di meduse

Le meduse sono uno degli animali più temuti che popolano gli oceani, di solito a causa del loro morso doloroso e persino mortale in determinate occasioni. Ci sono anche leggende di meduse giganti in grado di affondare le navi. Non si può negare che molte meduse sono pericolose, ma è il loro modo di nutrirsi. Non cacciano attivamente le loro prede, semplicemente aspettano che i pazienti cadano nei loro lunghi tentacoli.

In questo articolo di milanospettacoli.com parliamo dei tipi di meduse esistenti, ognuna più sorprendente della precedente. Immortali, velenosi, giganti ... Ti piacerà scoprirli!

Caratteristiche delle meduse

Le meduse formano un bordo animale chiamato Cnidaria. Comprende circa 10.000 specie di meduse, di cui solo 20 specie sono d'acqua dolce, il resto è marino. Il suo corpo è caratterizzato da una simmetria radiale, cioè possiamo dividere l'animale con linee immaginarie e lasciare che molte parti escano uguali. Ad esempio, tutti gli animali vertebrati hanno una simmetria bilaterale, possiamo dividere solo in due parti uguali, destra e sinistra. È anche uno degli animali senza sistema nervoso centrale.

Il corpo della medusa è organizzato come un sacco cieco con un unico foro per l'ingresso di cibo e scarico che si trova nella zona inferiore o apolare, cioè funge da bocca e ano allo stesso tempo. All'interno di questa sacca troviamo una cavità digestiva chiamata cavità gastrovascolare, gastrocele o celénteron. Agisce sia digerendo il cibo che inviando nutrienti e ossigeno al resto del corpo.

Il palo di fronte alla bocca ha la forma di una campana o di un ombrello, costituendo l' ombrello caratteristico di questi animali. Nonostante la sua semplicità, le meduse possiedono organi di senso altamente sviluppati, situati sul bordo dell'ombrello. Qui troviamo organi visivi, chiamati ocelli e organi statici noti come staticisti, che servono a mantenere l'equilibrio .

Questi animali hanno anche cellule specializzate note come cnidocisti . Entra nella medusa, troviamo diversi tipi di cnidocisto, il più comune, il nematocisto . Questo tipo di cnidocisto è pungente, la cui funzione è la caccia e la difesa. Il nematocita si trova nei tentacoli di questi animali e, attraverso di essi, provoca morsi. Un altro tipo importante è il pticocistos, che secernono un muco che serve a catturare piccoli animali o particelle nutrizionali.

Un'altra caratteristica molto importante di questo gruppo di animali è che hanno due forme corporee : la forma polipo, che è generalmente bentonica e vive ancorata al fondo del mare, ed è anche spesso coloniale. D'altra parte troviamo la medusa, la forma planctonica e solitamente solitaria. Ci sono specie che hanno solo la forma del polipo, altre solo meduse e altre che hanno entrambe le forme nel loro ciclo di vita.

Dove vivono le meduse?

Le meduse sono animali acquatici, al di fuori di questo terreno si asciugano rapidamente poiché il 90% del loro corpo è costituito da acqua, quindi sono comunemente noti come "aguamala" o "aguaviva". Questi animali sono planctonici, cioè vivono liberi nell'oceano senza essere ancorati da nessuna parte. Sono trascinati dalle correnti di acque fredde e calde dagli oceani, possono solo muoversi attivamente su o giù per la colonna d'acqua.

Cosa mangiano le meduse?

Le meduse possono essere predatorie o sospensive, quindi cacciano attivamente i pesci o filtrano l'acqua circostante, intrappolando così piccole particelle di cibo. Per cacciare i pesci, nei suoi tentacoli troviamo cnidocisti, cellule che hanno una capsula interna piena di liquido pungente o appiccicoso, a seconda del tipo, e di un filamento. Viene sparato attraverso un cilio chiamato cnidocilium sensibile al contatto.

La caccia alla diga non è attiva. Il pesce dovrebbe avvicinarsi troppo alla medusa e spazzolare i suoi tentacoli che, a volte, possono essere lunghi diversi metri e impercettibili, per attivare le cnidocisti. Quando il pesce non si muove più, con l'aiuto dei tentacoli si avvicinano alla bocca, passando alla cavità digestiva.

Meduse velenose

Non tutte le meduse sono velenose, tutto dipende dal tipo di cnidocisto che possiedono. Solo quelli che hanno nematocisti e causano la morte della loro preda attraverso un liquido pungente che colpisce il sistema nervoso sono considerati velenosi. Alcune specie velenose di meduse sono:

  • Medusa di ortica di mare ( Chrysaora fuscescens )
  • Medusa criniera di leone ( Cyanea capillata ); È anche un tipo di medusa gigante.
  • Cranio portoghese o meduse portoghesi ( Physalia physalis )
  • Medusa Irukandji ( Carukia barnesi )
  • Vespa marina ( Chironex fleckeri )
  • Meduse a palla di cannone ( Stomolophus meleagris )
  • Medusa comune ( Aurelia aurita )
  • Medusa blu ( Rhizostoma pulmo )
  • Meduse luminescenti ( Pelagia noctiluca )
  • Acacia di irradiata o di Aguamar ( Chrysaora hysoscella )

Meduse giganti

Le specie di meduse hanno una vasta gamma di dimensioni. Alcuni sono così piccoli che si adatterebbero sulla punta delle dita, come nel caso della medusa Irukandji, non per questo la loro puntura non è più altamente pericolosa.

Altre meduse hanno dimensioni gigantesche, superano i due metri di diametro e più di 200 chilogrammi di peso. Se, inoltre, misuriamo i tentacoli, alcune meduse possono raggiungere più di 30 metri di lunghezza, ad esempio la medusa di criniera del leone artico, che è anche una delle più grandi meduse. Ma nessuno può competere con la gigantesca nomura delle meduse ( Nemopilema nomurai ) con più di tre metri di diametro .

Immagine: //neox.atresmedia.com

Meduse immortali

Alcune meduse hanno una capacità speciale che le rende immortali . Parliamo della specie Turritopsis nutricula . Questa specie di medusa una volta al suo stato adulto, cioè la fase della sua vita in cui si riproduce e, inoltre, ha la forma di una medusa, è in grado di ritornare al suo stato polipo, fissandosi di nuovo sul fondo del mare fino a quando le condizioni ambientali non sono favorevoli al ritorno al loro stato adulto.

Se vuoi saperne di più sul ciclo riproduttivo delle meduse non perdere il nostro articolo sulla riproduzione delle meduse .

Tipi di meduse nel Mediterraneo

Nel Mar Mediterraneo possiamo trovare diverse specie di meduse, alcune delle quali pericolose e la loro presenza sulle rive, provoca il divieto di fare il bagno sulle spiagge. Le meduse del Mediterraneo sono:

  • Cranio portoghese ( Physalia physalis )
  • Acacia di irradiata o di Aguamar ( Chrysaora hysoscella )
  • Medusa all'uovo fritta ( Cotylorhiza tuberculata )
  • Meduse luminescenti ( Pelagia noctiluca )
  • Medusa comune o luna ( Aurelia aurita )
  • Meduse di Aequorea ( Aequorea forskalea )
  • Meduse di Aguamala o aguaviva ( Rhizostoma pulmo )
  • Cubomedusa ( Carybdea marsupialis )
  • Medusa invertita ( Cassiopea andromeda )
  • Meduse per barche a vela ( Velella velella ) +

Scopri anche su milanospettacoli.com gli animali più pericolosi del Mediterraneo .

Immagine: meduse di Aguamala

Se vuoi leggere altri articoli simili a Tipi di meduse, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

Raccomandato

Vantaggi di avere un cane per i bambini
2019
Tipi di coralli
2019
Quali animali vivono nella foresta temperata
2019