Tipi di latifoglie

Sebbene esistano innumerevoli tipi di alberi, questi possono essere classificati in base alla periodicità delle loro foglie in due grandi gruppi: sempreverdi e latifoglie. Questa classificazione degli alberi è utile localmente e non in tutto il mondo, poiché dipende dal clima.

Oggi in Green Ecology ci concentreremo su quelli di latifoglie, vedendo i diversi tipi di latifoglie o latifoglie che possiamo trovare.

Cosa sono gli alberi decidui

Gli alberi decidui, o latifoglie, sono quegli alberi che emergono dalle loro foglie nei periodi più freddi e più bui dell'anno, cioè in autunno e in inverno. La perdita delle foglie è un sistema che gli alberi possiedono e usano in quei momenti in cui non possono eseguire la fotosintesi, cioè i nutrienti disponibili per la pianta sono limitati. Data questa situazione, gli alberi preferiscono sbarazzarsi delle loro foglie, poiché mantenerle è un dispendio energetico per loro e non contribuisce molto a loro, e risparmia energia per rimanere in vita .

Gli alberi decidui sono molto apprezzati come alberi ornamentali, perché offrono un grande contrasto durante l'anno, essendo molto colorati e fioriti durante la primavera e l'estate e facendo luce attraverso i loro rami in autunno e inverno. Il momento migliore per piantarli o trapiantarli è l'autunno, in modo che fioriscano durante la primavera.

Cura che richiede questo tipo di alberi

Come abbiamo detto, il momento ideale per piantare, trapiantare, concimare o innaffiare le latifoglie è l'autunno. Durante l' inverno, cogliamo l'occasione per potare i suoi rami più deteriorati e prepararlo per la stagione primavera-estate. Durante la stagione primavera-estate, cogliamo l'occasione per goderci i loro colori e annaffiarli di tanto in tanto.

Cosa sono gli alberi decidui

  • Ciliegio ( Cerasus sp.) : Alberi che appartengono al genere Prunus . Con bellissimi fiori in corimbus rosa e la cui fioritura segna la fine dell'inverno. Ha un frutto molto consumato, il ciliegio, che matura fino all'estate.
  • Mandorlo ( Prunus dulcis ): anch'esso appartenente al genere Prunus . Con bei fiori rosa o bianchi e anche molto coltivato per il suo frutto, la mandorla.
  • Noce ( Juglans regia ): albero che può raggiungere fino a 25 metri di altezza. È un albero anche molto coltivato per il suo legno, il suo odore, il suo frutto e il suo valore ornamentale.
  • Gingko biloba : albero in grado di vivere molti anni e solo specie del suo genere. Di medie dimensioni, è in grado di raggiungere i 35 metri di altezza con una caratteristica tazza a forma di piramide e foglie verde chiaro a forma di ventaglio.
  • Prunus serrulata kansan : chiamato anche ciliegio dal Giappone. È un piccolo albero, ma molto forte, anche molto piantato.
  • Albero di Giuda ( Cercis siliquastrum ): albero con bellissimi fiori rosa e molto resistente alle temperature estreme.
  • Prunus pisardi cerasifera : è una prugna molto coltivata di fiori bianchi o rosa che sbocciano verso la fine dell'inverno. È un albero di origine iraniana ed è stato importato intorno al 1880.
  • Pioppo bianco ( Populus alba ): alberi che possono raggiungere i 30 metri di altezza. Sono caratterizzati da rami e corteccia bianca.
  • Albero del paradiso ( Eleagnus angustifolia ): ulivo deciduo con crescita rapida e aroma e fogliame gradevoli.
  • Frassino bianco ( Fraxinus americana ): albero normalmente grande a crescita rapida, che raggiunge i 40 metri di altezza. È caratterizzato dal suo colore dorato durante l'autunno.
  • Liquidambar styraciflua : albero caratterizzato da foglie che assumono un colore viola e cremisi. È un albero a crescita lenta e sotto forma di piramide, specialmente durante il suo stato giovanile. Si sviluppano su terreni freschi e profondi, ma non calcarei e acidi. La sua origine è negli Stati Uniti.
  • Acer platanoides : albero ben noto e coltivato. Ha una crescita accelerata, con foglie di cinque lobi che acquisiscono un colore giallo durante la caduta. Sono specie molto robuste e forti, che resistono a condizioni di inquinamento elevato e non sono molto esigenti in termini di tipo di suolo, sebbene preferiscano fresche. Esistono molte varietà.
  • Sorbus aucuparia : è un albero con rami spessi e dritti, con foglie verdi e scure e frutti rossi che crescono formando corpetti. È un albero a crescita lenta, poco esigente in termini di tipi di terreno in cui si sviluppa e resiste bene all'inquinamento atmosferico.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Tipi di latifoglie, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di piante da esterno.

Raccomandato

20 animali in via di estinzione a Panama
2019
La sansevieria cilindrica
2019
Differenze tra ecologia e ambiente
2019