Tipi di dinosauri carnivori

La parola "dinosauro" è tradotta come " lucertola terribilmente grande ", tuttavia la scienza ha dimostrato che non tutti questi rettili erano enormi e che, in realtà, erano lontani parenti delle lucertole attuali, quindi i loro discendenti non erano così diretta. Ciò che è indiscutibile è che erano animali davvero fantastici, che vengono ancora studiati oggi per continuare a scoprire di più sul loro comportamento, dieta e stile di vita.

In questo articolo di milanospettacoli.com ci concentreremo sui dinosauri carnivori, i rettili più temuti della storia a causa della fama che i film hanno dato loro. Tuttavia, vedremo come non tutti fossero ugualmente spaventosi o nutriti allo stesso modo. Continua a leggere e scopri tutte le caratteristiche dei dinosauri carnivori, i loro nomi e le loro curiosità.

Cosa sono i dinosauri carnivori?

I dinosauri carnivori, appartenenti al gruppo dei teropodi, erano i più grandi predatori del pianeta . Caratterizzati da denti aguzzi, sguardo penetrante e artigli temibili, alcuni cacciavano da soli mentre altri lo facevano a frotte. Allo stesso modo, all'interno del folto gruppo di dinosauri carnivori, c'era una scala naturale che classificava i predatori più feroci in alto, che poteva nutrirsi di carnivori ancora più piccoli e lasciava posizioni inferiori per i carnivori che si nutrivano di altri Dinosauri più piccoli (principalmente dinosauri erbivori), insetti o pesci.

Sebbene esistessero molti dinosauri, in questo articolo approfondiremo i seguenti esempi di dinosauri carnivori :

  • Tyrannosaurus rex
  • Velociraptor
  • Allosaurus
  • Compsognathus
  • Gallimimus
  • Albertosaurus

Caratteristiche dei dinosauri carnivori

Prima di tutto, va notato che non tutti i dinosauri carnivori erano enormi e temibili, poiché l'archeologia ha dimostrato che c'erano anche piccoli predatori. Certo, avevano tutti qualcosa in comune: erano agili e molto veloci . Anche i più grandi predatori del mondo a quel tempo erano anche dinosauri molto veloci, in grado di raggiungere le loro prede e di schiacciarle in pochi secondi. Inoltre, i dinosauri carnivori avevano mascelle potenti, che permettevano loro di strappare la preda senza problemi, denti aguzzi, curvi e allineati, come se fosse una sega.

Per quanto riguarda le caratteristiche dei dinosauri carnivori riferiti al loro aspetto fisico, erano tutti bipedi, cioè camminavano su due zampe posteriori forti e muscolose e avevano zampe anteriori molto più piccole ma con artigli incredibili. Il suo fianco era molto più sviluppato delle sue spalle per offrire ai predatori quell'agilità e la velocità che li rappresentavano così tanto e la sua coda era lunga per mantenere l'equilibrio corretto.

In generale, e come con i predatori di oggi, i dinosauri carnivori avevano gli occhi frontali anziché quelli laterali per avere una visione diretta delle loro vittime, calcolare la distanza da loro e attaccare con maggiore precisione.

Cosa mangiavano i dinosauri carnivori?

Come per gli animali carnivori di oggi, i dinosauri appartenenti al gruppo dei teropodi si nutrono di altri dinosauri, piccoli animali, pesci o insetti. Alcuni dinosauri carnivori erano grandi predatori di terre che si nutrivano solo di ciò che cacciavano, altri erano pescatori, poiché mangiavano solo animali acquatici, altri erano spazzini e altri praticavano il cannibalismo. Pertanto, non tutti i carnivori hanno ottenuto lo stesso cibo né lo stesso hanno fatto. Questi dati sono stati ottenuti, principalmente, grazie allo studio delle feci fossilizzate di questi grandi rettili.

Era dell'era mesozoica o dei dinosauri

L'era dei dinosauri è durata più di 170 milioni di anni e copre la maggior parte del mesozoico, noto anche come era secondaria. Durante il periodo mesozoico, la Terra ha subito tutta una serie di cambiamenti, che vanno dalla posizione dei continenti all'apparizione e all'estinzione delle specie. Questa era geologica è divisa in tre grandi periodi:

Triassic (251-201 Ma)

Il Triassico iniziò 251 milioni di anni fa e finì 201 anni fa, quindi fu un periodo che durò circa 50 milioni di anni . Fu in questo primo periodo mesozoico che nacquero i dinosauri, e fu diviso in tre epoche o serie: triassico inferiore, medio e superiore, che sono suddivisi in sette epoche o piani stratigrafici. I piani sono le unità cronostrategiche utilizzate per rappresentare un certo tempo geologico; La sua durata è di alcuni milioni di anni.

Giurassico (201-145 Ma)

Il giurassico è composto da tre serie: giurassico inferiore, medio e superiore. A sua volta, quello inferiore è diviso in tre piani, il centro in quattro e anche quello superiore in quattro. Come fatto curioso, possiamo dire che questa era è caratterizzata dalla testimonianza della nascita dei primi uccelli e lucertole, oltre a sperimentare la diversificazione di molti dinosauri.

Cretaceo (145-66 Ma)

Il Cretaceo corrisponde al periodo in cui visse la scomparsa dei dinosauri . Segna la fine dell'era mesozoica e dà origine al Cenozoico. Durò quasi 80 milioni di anni e fu diviso in due serie, superiore e inferiore, la prima con un totale di sei piani e la seconda cinque. Sebbene ci siano stati molti cambiamenti durante questo periodo, il fatto che la caratterizza maggiormente è la caduta del meteorite che ha causato l'estinzione di massa dei dinosauri.

Esempi di dinosauri carnivori: Tyrannosaurus rex

Il più famoso dei dinosauri visse durante l'ultimo piano del Cretaceo, circa 66 milioni di anni fa, nell'attuale Nord America ed esisteva due milioni di anni fa . Etimologicamente il suo nome significa "lucertola tiranno", poiché deriva dalle parole greche "tiranno", che viene tradotto come "despota", e "sauro", che non significa altro che "simile a una lucertola". "Rex", d'altra parte, deriva dal latino e significa "re".

Il tirannosauro rex era uno dei dinosauri terrestri più grandi e voraci che esistessero, con una lunghezza approssimativa di 12-13 metri, alta 4 metri e un peso medio di 7 tonnellate. Oltre alle sue enormi dimensioni, è caratterizzato da una testa molto più grande del resto dei dinosauri carnivori. Per questo motivo, e al fine di mantenere l'equilibrio di tutto il corpo, le zampe anteriori sono molto più corte del solito, la coda molto lunga e i fianchi prominenti. D'altra parte, e nonostante l'apparenza dei film, è stata trovata la prova che il tirannosauro rex aveva una parte del suo corpo coperta di piume.

Ha cacciato in un branco e si è anche nutrito di carogne, poiché, sebbene abbiamo sottolineato che anche i grandi dinosauri erano veloci, non erano veloci come gli altri a causa del loro volume e, quindi, si presume che a volte preferissero approfittare del lavoro di un altro e si nutrono di resti di cadavere. Allo stesso modo, è stato dimostrato che, nonostante la credenza popolare, il tirannosauro rex era uno dei più intelligenti.

Come veniva alimentato il tirannosauro rex?

Due teorie differiscono su come cacciato il tirannosauro rex. Il primo supporta la visione di Spielberg nel suo film Jurassic Park, che mostra che era un grande predatore, situato sulla cima della catena alimentare e non perde l'occasione di cacciare nuove prede. Con una chiara preferenza per i grandi dinosauri erbivori. Il secondo sostiene che il tirannosauro rex era soprattutto spazzino. Per questo motivo, evidenziamo che è un dinosauro che avrebbe potuto essere alimentato attraverso la caccia o il lavoro di altre persone.

Informazioni sul tirannosauro rex

Gli studi condotti finora stimano che la longevità di T. rex variava da 28-30 anni. Grazie ai fossili rinvenuti, è stato stabilito che i giovani esemplari, con circa 14 anni di età, non pesavano più di 1800 kg e che da qui le loro dimensioni iniziarono ad aumentare considerevolmente fino a 18 anni, età alla quale Si sospetta che sia stato raggiunto il massimo.

Le braccia corte e sottili del tiranno rex sono sempre state derise e le loro dimensioni sono ridicolmente piccole rispetto a tutto il loro corpo. Tanto che misero solo un metro. Secondo la loro anatomia, tutto sembra indicare che si sono sviluppati in questo modo per bilanciare il peso della loro testa e per afferrare la loro preda.

Esempi di dinosauri carnivori: Velociraptor

Etimologicamente, il nome "velociraptor", dal latino, significa "ladro veloce", ed è che grazie ai fossili trovati è stato determinato che era uno dei dinosauri carnivori più potenti ed efficaci della storia. Con più di 50 denti affilati e dentellati, la sua mascella era una delle più potenti del Cretaceo, poiché il Velociraptor visse durante la fine del periodo in quella che oggi conosciamo come l'Asia.

Caratteristiche di Velociraptor

Nonostante ciò che mostra il famoso film di Jurassic World, il Velociraptor era un dinosauro abbastanza piccolo, con una lunghezza massima di 2 metri, del peso di 15 kg e mezzo metro di altezza all'anca. Una delle sue caratteristiche principali è la forma del suo cranio, allungato, stretto e appiattito, nonché i suoi tre potenti artigli in ciascun estremo. La loro morfologia, in generale, era molto simile a quella degli uccelli attuali.

D'altra parte, un altro fatto che non appare nei film sui dinosauri è che il Velociraptor aveva piume su tutto il suo corpo, poiché sono stati trovati resti fossilizzati per dimostrarlo. Tuttavia, nonostante il suo aspetto da uccello, questo dinosauro non poteva volare, correva sulle sue due zampe posteriori e raggiungeva grandi velocità. Gli studi indicano che potrebbe correre fino a 60 chilometri all'ora. Si sospetta che lo sviluppo delle piume fosse un meccanismo del corpo per regolare la sua temperatura.

Come ha cacciato il Velociraptor ?

Il velociraptor aveva un artiglio retrattile che gli permetteva di trattenere e strappare la sua preda senza possibilità di errore. Quindi, avrebbe dovuto prendere la sua preda intorno al collo con gli artigli e attaccare con la mascella. Dovrebbe cacciare in un branco e gli viene attribuito il titolo di "eccellente predatore", anche se è stato dimostrato che potrebbe anche nutrirsi di carogne.

Esempi di dinosauri carnivori: Allosaurus

Il nome "allosauro" è tradotto come "lucertola diversa o strana". Questo dinosauro carnivoro abitava il pianeta più di 150 milioni di anni fa in quello che oggi è il Nord America e l'Europa durante la fine del Giurassico . È uno dei teropodi più studiati e conosciuti a causa del numero di fossili che sono stati trovati, motivo per cui non è sorprendente vederlo presente in mostre e film.

Funzionalità di allosauro

Come con il resto dei dinosauri carnivori, l' Allosaurus era un bipede, quindi camminava sulle sue due potenti zampe posteriori. La coda era lunga e forte, usata come un pendolo per mantenere l'equilibrio. Come il Velociraptor, aveva tre artigli su ogni arto che cacciava. Anche la sua mascella era potente e aveva circa 70 denti aguzzi.

Si sospetta che l' Allosauro potesse misurare da 8 a 12 metri di lunghezza, circa 4 metri di altezza e pesare circa 2 tonnellate.

Come fu nutrito l' Allosauro ?

Questo dinosauro carnivoro si nutriva principalmente di dinosauri erbivori come lo Stegosaurus . Per quanto riguarda il metodo di caccia, a causa dei fossili trovati, alcune teorie considerano l'ipotesi che l' Allosauro cacciasse in un gruppo mentre altri ipotizzano che fosse un dinosauro a praticare il cannibalismo, cioè nutrirsi di esemplari della stessa specie . Si ritiene inoltre che si nutrissero di carogne se ne avessero avuto bisogno.

Esempi di dinosauri carnivori: Compsognathus

Come l' Allosaurus, il Compsognathus abitava la Terra durante la fine del Giurassico in quella che ora è l'Europa. Il suo nome si traduce come "mascella delicata" ed era uno dei più piccoli dinosauri carnivori. Grazie al magnifico stato dei fossili trovati, la loro morfologia e alimentazione sono state studiate in profondità.

Funzionalità di Compsognathus

Sebbene non sia noto con certezza la dimensione massima che Compshognathus potrebbe raggiungere, il più grande dei fossili trovati indica che potrebbe misurare circa un metro di lunghezza, 40-50 cm di altezza e 3 kg di peso. Questa dimensione ridotta gli ha permesso di raggiungere velocità elevate di oltre 60 km / h.

Le zampe posteriori del Compshognathus erano lunghe, anche la sua coda era allungata e utilizzata per mantenere l'equilibrio. Gli arti anteriori erano molto più piccoli, con tre dita e artigli. Quanto alla sua testa, era stretta, allungata e appuntita. In proporzione alla loro dimensione complessiva, i denti erano anche piccoli ma affilati e completamente adattati alla loro dieta. In generale, era un dinosauro sottile e leggero.

Nutrizione di Compshognathus

La scoperta di fossili ha indicato che il Compsognathus si nutriva principalmente di animali più piccoli, come lucertole e insetti . In effetti, uno dei fossili presentava lo scheletro di un'intera lucertola nel suo stomaco, il che ha portato inizialmente a confonderlo con una femmina in uno stato di gestazione. Pertanto, si sospetta che la loro preda completa possa essere trattata.

Esempi di dinosauri carnivori: Gallimimus

Etimologicamente, "gallimimus" significa "che imita un pollo". Questo dinosauro visse durante la fine del periodo Cretaceo nell'attuale Asia. Certo, la traduzione del nome non ci confonde, perché il Gallimimus era simile a uno struzzo per dimensioni e morfologia, quindi, sebbene fosse uno dei dinosauri più leggeri, era molto più grande del precedente, ad esempio .

Caratteristiche di Gallimimus

Il Gallimimus era uno dei più grandi dinosauri teropodi appartenenti al genere Ornithomimus, poiché misurava tra i 4 ei 6 metri di lunghezza e pesava fino a 440 kg. Come abbiamo detto, il suo aspetto era simile a quello dell'attuale struzzo, con una piccola testa, un collo lungo, occhi grandi e situato su ciascun lato del cranio, arti posteriori lunghi e forti, zampe anteriori corte e una lunga coda. A causa delle sue caratteristiche fisiche, si sospetta che fosse un dinosauro veloce, in grado di fuggire dai principali predatori, anche se non si sa esattamente quanto velocemente potesse raggiungere.

Alimentazione Gallimimus

Si sospetta che Gallimimus fosse piuttosto un dinosauro onnivoro, poiché si ritiene che si nutrisse di piante e piccoli animali, in particolare uova. Quest'ultima teoria è sostenuta dal tipo di artigli che aveva, perfetto per scavare nella terra e scavare la sua "preda".

Esempi di dinosauri carnivori: Albertosaurus

Questo tirannosauro dinosauro teropode abitava la Terra durante la fine del periodo Cretaceo nell'attuale Nord America. Il suo nome è tradotto come "lucertola Alberta" e si conosce solo una specie, Albertosaurus sacrophagus, quindi non si sa ancora quante ne esistano. La maggior parte delle copie trovate viveva in Alberta, provincia canadese, fattore che ha dato origine al suo nome.

Caratteristiche di Albertosaurus

Albertosaurus appartiene alla stessa famiglia di T. rex, quindi sono parenti diretti, sebbene il primo fosse molto più piccolo del secondo. Si sospetta che fosse uno dei più grandi predatori della zona in cui visse grazie soprattutto alla sua potente mascella con più di 70 denti curvi, un numero abbastanza alto rispetto ad altri dinosauri carnivori.

Potrebbe raggiungere una lunghezza di 10 metri e un peso medio di 2 tonnellate. Le estremità anteriori erano corte, mentre quella posteriore era lunga e forte, bilanciata da una lunga coda che, insieme, permetteva all'Albertosaurus di raggiungere una velocità media di 40 km / h, cosa che non è male per le sue dimensioni. Il collo era corto e il cranio era largo, lungo circa un metro.

Come caccia l' Albertosaurus ?

Grazie alla scoperta di diversi esemplari insieme, è stato dedotto che l' Albertosaurus era un dinosauro carnivoro che cacciava in gruppi di circa 10-26 individui . Con questi dati, è facile capire perché fosse uno dei più grandi predatori del momento, giusto? Nessuna preda potrebbe sfuggire all'attacco letale di 20 Albertosaurus ... Tuttavia, questa teoria non è pienamente corroborata, dal momento che ci sono altre ipotesi sulla scoperta del gruppo, come la competizione tra di loro per la preda morta.

Immagine: teratophoneus.deviantart.com

Dinosauri carnivori nel mondo giurassico

Nelle sezioni precedenti abbiamo parlato delle caratteristiche dei dinosauri carnivori in generale e approfondito in quelli più popolari, ma che dire di quelli che appaiono in Jurassic World ? A causa della popolarità di questa saga di film, non sorprende che molte persone suscitino una certa curiosità in questi grandi rettili. Bene, allora chiamiamo i dinosauri carnivori che escono in Jurassic World :

  • Tyranosaurus rex (fine del Cretaceo)
  • Velociraptor (fine del Cretaceo)
  • Suchomimus (metà del Cretaceo)
  • Pteranodonte (metà del Cretaceo)
  • Mosasaurus (fine del Cretaceo; non proprio un dinosauro)
  • Metriacanthosaurus (fine giurassica)
  • Gallimimus (fine del Cretaceo)
  • Dimorphodon (inizio giurassico)
  • Baryonyx (metà del Cretaceo)
  • Apatosauro (fine del Giurassico)

Come possiamo vedere, la maggior parte dei dinosauri carnivori di Jurassic World apparteneva al periodo Cretaceo e non al periodo Giurassico, quindi non coesistevano neppure nella realtà, essendo questo uno dei più grandi errori nel film. Inoltre, vale la pena menzionare quelli già menzionati, come l'aspetto di Velociraptor, che ha dimostrato di avere piume nel suo corpo.

Elenco di nomi di dinosauri carnivori

Di seguito, mostriamo un elenco con più esempi di generi di dinosauri carnivori, alcuni con una singola specie e altri con diversi, oltre al periodo a cui appartenevano:

  • Dilophosaurus (giurassico)
  • Gigantosaurus (Cretaceo)
  • Spinosaurus (Cretaceo)
  • Torvosaurus (giurassico)
  • Tarbosaurus (Cretaceo)
  • Carcharodontosaurus (Cretaceo)

Ne conosci più? Lascia il tuo commento e lo aggiungeremo all'elenco! E se vuoi scoprire di più sull'era dei dinosauri, non perdere il nostro articolo con "I tipi di dinosauri erbivori".

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di dinosauri carnivori, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

bibliografia
  • L'evoluzione dei dinosauri . Giugno 2006. Numero: 100. Pubblicato in: Naturaren Ahotsa The Voice of Nature.
  • Guida didattica della mostra sui dinosauri carnivori . Consorzio Science Park. Consiglio andaluso

Raccomandato

Omeopatia per cani nervosi
2019
Cos'è l'ecologia urbana?
2019
Mandarin Diamond Feeding
2019