Tipi di cani boxer

File animali: Boxer

Il cane boxer è una razza tedesca medio-grande originata nel XVIII secolo da croci di bulldog con il bullenbeisser, un cane di tipo molino dalla Germania che era usato per un grosso gioco prima dell'estinzione.

Oggi i pugili sono tra i cani più popolari al mondo, sia per la loro bellezza e il loro aspetto elegante, sia per il loro temperamento amichevole e divertente . Ben socializzato, il pugile è di solito un eccellente compagno di giochi per i bambini, che proteggeranno grazie al loro enorme coraggio.

Essendo un cane così popolare, è naturale che molte persone cerchino informazioni, curiosità o cure di cui i cani boxer hanno bisogno. Inoltre, è ancora comune trovare riferimenti a diversi tipi di pugile: il pugile tedesco, il pugile inglese e il pugile americano. Tuttavia, ci sono davvero tipi di cani boxer? Per scoprire la risposta, continua a leggere questo articolo da milanospettacoli.com!

Tipi di cani boxer: mito o realtà?

No, non ci sono tipi di boxer . Tutti i cani boxer appartengono a un'unica razza che non ha varietà o sottotipi. I riferimenti a diversi tipi di cani boxer derivano da una certa confusione causata da alcune differenze morfologiche tra cani di questa razza originari di diversi paesi, che si riflettono negli standard ufficiali delle principali società canine internazionali.

Ma capiamo un po 'meglio tutto questo ... La razza del cane boxer nasce in Germania e guadagna rapidamente grande popolarità in tutto il mondo per le sue molte qualità. Quando introdotti in altri paesi, i pugili "originali" o "tipicamente tedeschi" iniziano a essere incrociati selettivamente per evidenziare alcune caratteristiche che erano piacevoli o desiderabili per la società in quel momento. In questo modo, i cani boxer stanno emergendo con alcune differenze nel loro aspetto, ma mantengono ancora l'eredità genetica e le caratteristiche fondamentali nella loro morfologia e temperamento che caratterizzano la razza del cane boxer.

Tuttavia, al momento della preparazione dello standard ufficiale di razza, le principali società canine internazionali hanno dato la priorità alle caratteristiche dei cani boxer nel loro paese o regione. Ed è per questo che troviamo lievi differenze negli standard creati dalla FCI ( Federation Cynologique Internationale ), che rispetta lo schema del pugile originariamente tedesco (noto come "pugile tedesco"), l' UKC ( United Kennel Club ), che riflette la morfologia il cane boxer nel Regno Unito (noto come "pugile inglese", e l' AKC (American Kennel Club), che riflette le caratteristiche tipiche dei pugili predominanti negli Stati Uniti (noto come "pugile americano").

Pertanto, non esistono diversi tipi di cani boxer, ma gli standard riflettono i diversi stili che hanno prevalso - e continuano a predominare - in ogni società e che hanno logicamente influenzato la standardizzazione delle razze di cani popolari in ogni paese o regione.

Pugile tedesco

Il pugile tedesco è generalmente considerato il "pugile per eccellenza" . È quello che ricorda più da vicino i primi pugili standardizzati grazie agli sforzi di Friedrich Robert, Elard König e R. Höpner, i fondatori del primo club della corsa al mondo, il "Deutscher Boxer Club". Ma è interessante notare che lo standard associato al pugile tedesco è l'ultimo ad essere pubblicato, essendo stato approvato dalla FCI nel 1955.

Morfologicamente, si caratterizza per essere leggermente più grande e più robusto rispetto agli altri "tipi di boxer". Le sue ossa sono più grandi e più dense. Di conseguenza le loro gambe risultano più lunghe e i muscoli delle gambe hanno una muscolatura più abbondante. Mostra anche un notevole sollievo. Un'altra caratteristica tipica del pugile tedesco è il rapporto 1: 2 tra la lunghezza del muso e la lunghezza del cranio. In vista, il suo muso è più largo di quello del pugile inglese e più piccolo rispetto a quello del pugile americano.

Nella foto vediamo un cane boxer come "Best Baby" al World Dog Show 2016 Mosca - Russia.

Immagine: //www.facebook.com/FederationCynologiqueInternationale/

Pugile del Regno Unito

Lo standard del cosiddetto pugile inglese è pubblicato dal Kennel Club del Regno Unito (UKC) nel 1948, costituito dal secondo standard ratificato di questa razza. Inoltre, esiste un'ipotesi molto famosa che afferma che il nome della razza deriverebbe dalla lingua inglese, riferendosi al modo in cui questi cani di solito usano le zampe anteriori, che sarebbe simile ai pugili in piena azione. Tuttavia, ci sono diverse teorie sull'origine del nome del pugile, una delle quali afferma che deriva dal termine " boxl ", che era usato in Germania per designare popolarmente bullenbeisser.

Oltre alle controversie sul suo nome, il pugile inglese si distingue per essere più atletico, leggero ed elegante rispetto agli altri "tipi di pugile". Il suo corpo stilizzato, i muscoli "asciutti" e ben sviluppati consentono di sviluppare movimenti agili e precisi senza mai perdere la grazia che lo caratterizza. Generalmente, sono i più piccoli esemplari all'interno della razza, con zampe più corte e più sottili (sebbene estremamente forti). È anche possibile identificarli con le nocche più alte rispetto agli altri cani boxer.

Pugile americano

Mentre il pugile americano è stato l'ultimo a svilupparsi, il suo standard è stato il primo ad essere pubblicato dal Kennel Club degli Stati Uniti nel 1904. È probabilmente il tipo di pugile più semplice da riconoscere, grazie all'assenza di Rughe negli individui adulti. Inoltre, possiamo osservare che il suo mantello è più denso, più forte e più luminoso della pelliccia degli altri "tipi di cane boxer". E il suo muso è più largo degli individui di questa razza con origini tedesche o inglesi.

Inoltre, è possibile trovare cani boxer che nascono da incroci tra diversi "tipi di boxer", in modo che le loro differenze morfologiche possano non essere così pronunciate. Tuttavia, se decidi di ospitare un cucciolo di boxer da un allevamento professionale, puoi richiedere la loro discendenza genetica per scoprire da dove provengono i loro genitori. E se decidi di adottare un cucciolo o un pugile adulto e vuoi saperne di più sulle sue origini, puoi consultare un veterinario sulla possibilità di effettuare un'analisi genetica.

C'è un cane boxer bianco?

Una delle concordanze tra gli standard della razza del cane boxer è che il suo mantello può presentare una grande varietà di colori e motivi . Di solito, il pugile a strisce è il più popolare, ma la sua pelliccia può mostrare diverse tonalità dal marrone o marrone al nero, con o senza macchie bianche sul petto, sulle gambe e sul muso.

A sua volta, il pugile bianco è un animale albino che, sebbene esista, non è accettato da FCI, AKC o UKC . Considerando i problemi di salute che di solito sono associati all'albinismo nei cani, queste società tendono a scoraggiare gli incroci con i pugili albini, in modo da non diffondere questa caratteristica alle generazioni future. Inoltre, se hai deciso di adottare un pugile bianco, qui su milanospettacoli.com puoi conoscere le cure di un cane albino per offrire al tuo migliore amico un'eccellente qualità di vita.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di cani boxer, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Confronti.

bibliografia
  • FCI. (1955). Standard-FCI No. 144 BOXER (Deutscher Boxer). 2019, da FEDERATION CYNOLOGIQUE INTERNATIONALE (AISBL) Sito web: //www.fci.be/Nomenclature/Standards/144g02-en.pdf
  • UKC. (1948). Boxer, Guardian Dog Group. 2019, dal sito web del United Kennel Club: //www.ukcdogs.com/boxer
  • AKC. (1904). Pugile, razza standard. 2019, sito web dell'American Kennel Club: //www.akc.org/dog-breeds/boxer/

Raccomandato

Dopo aver dato alla luce un cane, quando si riscalda?
2019
Animali che non hanno occhi - 10 esempi
2019
10 curiosità del border collie
2019