Tecniche di addestramento canino

Vedi i file dei cani

Sebbene esistano molte tecniche di addestramento canino, tutte possono essere classificate in due grandi categorie: tecniche di addestramento canino basate su teorie dell'apprendimento e tecniche di addestramento canino basate sull'etologia canina. Successivamente, in milanospettacoli.com spiegheremo in dettaglio in cosa consistono e come applicarli.

Le tecniche basate su teorie dell'apprendimento concentrano la modifica dei comportamenti dei cani, dando meno rilevanza al comportamento tipico delle specie canine. D'altra parte, le tecniche basate sull'etologia canina si concentrano sul comportamento naturale tipico dei cani, dando la priorità alla creazione di gerarchie di dominanza e dando meno importanza alle teorie dell'apprendimento.

Le tecniche che includono violenza e maltrattamenti nei confronti del cane non dovrebbero essere ammesse, e neppure considerate, nelle moderne tecniche di addestramento canino. Agire deliberatamente contro il benessere del nostro cane può portare a conseguenze molto serie.

Tecniche basate su teorie dell'apprendimento

Questa categoria include quelle tecniche i cui principali modi di insegnare sono il rinforzo positivo, il rinforzo negativo o la punizione. Poiché tutte queste tecniche sono molto diverse tra loro, sono classificate in tre sottocategorie specifiche: addestramento tradizionale del cane, addestramento positivo e tecniche miste.

1. Addestramento canino tradizionale

L'addestramento tradizionale ebbe origine nelle scuole di cani da guerra canina e ebbe un grande successo nell'addestramento di cani militari per le due guerre mondiali. Dopo la seconda guerra mondiale, ha guadagnato molta popolarità grazie alle storie di cani eroici.

In queste tecniche, rinforzo negativo e punizioni sono il mezzo esclusivo di allenamento. Per ottenere risultati è necessario forzare fisicamente i cani fino a quando non eseguono le azioni che l'addestratore desidera. Collari sospesi, spinati ed elettrici sono strumenti eccellenti per questo tipo di lavoro.

Sebbene queste tecniche siano fortemente difese dai loro praticanti, sono anche attaccate con la stessa testardaggine da coloro che le considerano crudeli e violente .

Il principale vantaggio della formazione tradizionale è la grande affidabilità dei comportamenti allenati. D'altra parte, gli svantaggi includono potenziali problemi comportamentali collaterali, causati dall'addestramento, nonché possibili danni alla trachea del cane quando vengono utilizzate collane pendenti.

Queste tecniche non dovrebbero nemmeno essere praticate, sfortunatamente, sono le tecniche che sono state scritte di più e che troviamo su Internet.

2. Allenamento positivo

La formazione positiva comprende una serie di tecniche basate sui principi di condizionamento operante sviluppati da BF Skinner. La sua popolarità fu molto bassa fino agli anni '90, quando il libro di Karen Pryor " Non ucciderlo ... mostralo " divenne un bestseller.

Con queste tecniche non è necessario utilizzare collari di addestramento e le sessioni di addestramento sono molto gratificanti sia per gli addestratori che per i cani. Il principale metodo di insegnamento è l'uso di rinforzi positivi, popolarmente conosciuti come premi.

Pertanto, ciò che viene principalmente fatto è rafforzare i comportamenti desiderati attraverso il cibo, le congratulazioni o altri. Ci sono anche mezzi per eliminare comportamenti indesiderati, ma la punizione non viene utilizzata in nessun caso. Attualmente la più popolare delle tecniche di allenamento positivo è l'addestramento con clicker.

I principali vantaggi della formazione positiva sono che:

  • I risultati sono affidabili come quelli ottenuti con la formazione tradizionale.
  • Non è necessario piegare fisicamente il cane.
  • È molto semplice, veloce e divertente addestrare un cane in questo modo.
  • Lo incoraggiamo ad imparare relazionandosi per sé ciò che ci aspettiamo da lui.

Paradossalmente, il principale svantaggio dell'allenamento positivo è la velocità con cui si ottengono i risultati iniziali. Molti istruttori principianti si meravigliano delle fasi iniziali e non si preoccupano di perfezionare l'allenamento. La conseguenza è, ovviamente, che l'allenamento è a metà strada.

3. Tecnica mista

I media misti sono punti intermedi tra allenamento tradizionale e allenamento positivo. Pertanto, di solito sono meno difficili del primo, ma meno amichevoli del secondo.

Queste tecniche hanno dato ottimi risultati con i cani che competono negli sport canini a contatto, come Schutzhund, RCI, Mondioring, Belgian Ring, ecc.

In genere, i trainer che usano media misti combinano l'uso del colletto appeso con i premi. Tuttavia, di solito preferiscono usare i giocattoli al posto del cibo. Secondo gli addestratori, questo stimola lo slancio della preda. L'eccezione al non utilizzo del cibo si verifica in genere nelle fasi iniziali e per la tracciabilità dell'allenamento, ma ciò dipende dal trainer.

Tecniche basate sull'etologia canina

Le tecniche basate sull'etologia canina sono quelle che ignorano totalmente o parzialmente le teorie dell'apprendimento e si concentrano sui comportamenti naturali del cane . La sua premessa fondamentale è che il proprietario deve acquisire uno stato gerarchico superiore a quello del cane. In questo modo, il proprietario assume il ruolo di capo del branco o cane alfa.

Sebbene queste tecniche siano molto popolari, la loro reale efficacia è fortemente messa in discussione . Inoltre, sono tecniche così diverse che non è possibile trovare uno standard o una linea di allenamento chiaramente definiti, diversamente da ciò che accade con l'allenamento tradizionale e con l'allenamento positivo.

La maggior parte dei formatori non considera queste tecniche come un mezzo di allenamento, ma semplicemente come procedure complementari utili. Allo stesso modo, molti praticanti di queste tecniche si rifiutano di essere considerati addestratori di cani. Tuttavia, molte persone estranee al mondo canino credono che si tratti di tecniche di addestramento canino.

Quale tecnica dovrei usare?

Parallelamente al nome che possiamo dare a una tecnica di allenamento, l'ideale è analizzare da soli se questo metodo è valido, buono e se funzionerà.

Quando apprendi una nuova tecnica per insegnare qualcosa al tuo cane, chiediti se quella tecnica può essere spiegata con i principi scientifici dell'addestramento, se è semplice e se non è violenta. Una tecnica è buona se è facile da spiegare, facile da insegnare, è legata al comportamento naturale del cane, è semplice, non è violenta ed è comprensibile per entrambi.

Molte persone sono deluse dall'usare rinforzi positivi e non ottenere una risposta dal cane. Questo non è sempre perché la tecnica usata è cattiva, può essere correlata all'intelligenza del cane, con il tempo / luogo esatto in cui lo stiamo sviluppando o dalla comunicazione utilizzata durante la comunicazione con lui.

Suggerimenti per una buona sessione di allenamento

Per cominciare, dovresti sapere che non è bene superare il tempo di pratica degli ordini di obbedienza. In media dovremmo dedicare dai 5 ai 10 minuti al giorno per rivedere gli ordini già appresi e forse avviarne uno nuovo. Un eccesso di tempo travolge il nostro animale domestico e produce una sensazione di stress.

D'altra parte, nota che la comunicazione con il cane deve essere chiara e comprensibile per lui. Non usare parole elaborate e non aspettarti che ti capisca il primo giorno. Un trucco di allenamento molto utile è quello di combinare la vocalizzazione con l'espressione del corpo poiché i cani identificano meglio i segnali fisici .

Anche il luogo di addestramento è molto importante. Luoghi preferibili e tranquilli sono preferibili poiché un ambiente con innumerevoli stimoli di solito deconcentra il cane ostacolandone il compito.

Una volta che il tuo cane apprende un ordine, dovresti esercitarlo su base regolare ma due volte a settimana almeno una volta. La costanza e la ripetizione dello stesso esercizio consentono al cane di rispondere in modo appropriato. Oltre a praticare lo stesso esercizio, dobbiamo anche aumentare la difficoltà di questo eseguendolo in luoghi con più distrazioni per garantire che il cane ci segua in ambienti diversi.

I premi sono molto importanti nell'addestramento, ma qualcosa che molte persone non sanno è che devono essere delle prelibatezze o degli snack davvero gustosi per il nostro cane. Se utilizziamo un cibo o un giocattolo che il nostro cane non sembra interessare, otterremo ovviamente risultati peggiori. Incoraggiarlo è essenziale per un buon risultato.

Dovresti anche prestare attenzione al benessere degli animali del tuo cane. Un animale malato, affamato o chiaramente stressato non risponderà adeguatamente all'addestramento.

Infine e infine vogliamo ricordarti che è del tutto normale non conoscere tutte le tecniche e gli ordini che dovresti insegnare al tuo cane. Per questo motivo, considera di andare da un addestratore di cani se hai davvero bisogno di aiuto, che può consigliarti meglio sulle linee guida da seguire.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tecniche di addestramento canino, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Istruzione di base.

Raccomandato

Vitamine per gatti più anziani
2019
Grandi invenzioni ecologiche per la casa
2019
Puoi avere un cane sul pavimento?
2019