Suggerimenti per la coltivazione del fiore di cera

È una pianta curiosa dove ci sono. Il fiore di cera (noto anche come " Hoya carnosa ") è una specie rampicante che regala bellissimi fiori bianchi e rosa. I fiori trapuntati a forma di stella e le foglie carnose conferiscono alla pianta un aspetto un po 'peculiare, che sembra davvero essere realizzato artificialmente.

È una pianta da interno della famiglia delle Apocynaceae che richiede poca cura oltre all'irrigazione, quindi è una buona pianta se sei uno di quelli che non hanno molto tempo da dedicare al giardinaggio. Se ti è piaciuto guardarlo, perché non osi farne crescere uno a casa? Ti aiutiamo con i compiti.

Caratteristiche del fiore di cera

Il fiore di cera è una pianta di climi caldi, quindi anche se è all'interno della casa dobbiamo garantire che la temperatura sia compresa tra 15 e 25 gradi, nonché in un buon ambiente luminoso che ti consenta di ottenere il I raggi del sole sono ciò che favorirà la fioritura in primavera.

Tuttavia, se devi scegliere tra lasciarli tutto il giorno sotto il sole potente o averli in semi-ombra, scegli sempre la seconda opzione, poiché i raggi molto diretti e continui potrebbero danneggiarlo.

Quando non sei a casa, assicurati di non lasciare aperte le fonti d'aria, poiché questa pianta non supporta le correnti del vento.

Innaffia un fiore di cera

L'irrigazione non sarà un problema, poiché i suoi fiori carnosi hanno sempre una scorta di acqua che li aiuta a resistere più a lungo senza essere annaffiati. Pertanto, è preferibile essere cauti quando lo si fa ed è preferibile farlo moderatamente soprattutto in inverno, quando le piante hanno bisogno di assorbire meno acqua e quindi è necessario attendere che il substrato si asciughi prima di bagnarlo di nuovo.

L'unico inconveniente di questa pianta è il suo aroma intenso, che di notte può diventare scomodo da sopportare.

Coltivazione e cura del fiore di cera

  • Illuminazione: devi essere in un posto molto ben illuminato ma senza ricevere la luce solare diretta.
  • Temperatura: non resiste al freddo, quindi non può essere a temperature inferiori a 10 ° C. Gli ambienti caldi sono i migliori per la coltivazione.
  • Suolo: quello perfetto è quello che ha un substrato che è una miscela di foglie e terra di erica.
  • Trapianto: si consiglia di farlo solo quando la pianta non si adatta più al vaso e sempre quando arriva la fine dell'inverno. I trapianti non si sentono bene, quindi meno è meglio.
  • Irrigazione: deve essere abbondante durante l'estate e meno frequentemente nel resto dell'anno, in modo che il terreno sia sempre umido ma non allagato. Vedrai che è a corto di acqua perché le foglie diventeranno lapidate.
  • Potatura: non tagliare i peduncoli dei fiori appassiti poiché è l'origine dei fiori che usciranno nella stagione successiva.
  • Fertilizzante: utilizza fertilizzante minerale, ogni 15 giorni in primavera-estate e una volta al mese in autunno, quando è meglio essere fertilizzanti organici. In inverno non è necessario pagare.

Se vuoi leggere altri articoli simili ai suggerimenti per la coltivazione dei fiori di cera, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Brucellosi bovina - Sintomi e trattamento
2019
10 strani comportamenti dei gatti
2019
Come insegnare a un gatto a usare il raschietto?
2019