Strategie efficienti per la cattura dell'acqua ambientale

L'approvvigionamento idrico è un grave problema in molte aree. A causa del cambiamento climatico e dello spreco sistematico di questa preziosa e limitata risorsa, sempre più aree stanno vivendo eventi estremi, cioè siccità croniche e periodi di forti piogge, che incidono sulla fornitura di acqua per uso industriale, agricolo e agricolo. residenziale al punto da forzare a fare tagli e restrizioni costanti.

Oltre a costituire una risorsa scarsa in misura maggiore o minore, e sempre di grande valore, se qualcosa caratterizza l'acqua è che è necessaria ed essenziale. Tuttavia, quando la risorsa idrica è insufficiente, troppo spesso diventa un lusso inaccessibile, rendendo necessario ricorrere a strategie efficienti per catturare l'acqua ambientale, come dimostriamo.

Conservare l'acqua piovana

In caso di irregolarità delle precipitazioni, è interessante sfruttare questi periodi di forti piogge per catturare e conservare l'acqua piovana. Nelle case, lo stesso sistema di scarico viene solitamente utilizzato per dirigere l'acqua piovana verso un collettore, che può essere da una botte d'acqua a una cisterna (convenzionale o flessibile, esterna o esterna) o qualsiasi altro tipo di contenitore, come fabbricato per questo scopo o, ad esempio, un piccolo stagno o algibe.

Se è necessario raccogliere una quantità significativa di acqua, superiore a quella necessaria per l'uso domestico, esistono diversi sistemi di raccolta della pioggia su larga scala, opere pubbliche che assumono forme diverse in base al budget, alle condizioni meteorologiche e del terreno.

Alcuni coprono un pendio su una collina per incanalare l'acqua verso i bacini che sono normalmente sepolti per sfruttare lo spazio e anche la stessa forza di gravità per farla raggiungere. Il suo uso è comune in alternativa al costoso trattamento dell'acqua di mare e di altre acque non adatto alla presenza di metalli pesanti o altri inquinanti.

DrainDrops o Ecomuro Cisterna sono invenzioni molto ingegnose con uno scopo simile. Entrambi raccolgono l'acqua piovana utilizzando bottiglie di plastica per lo stoccaggio, ma mentre il primo lo fa attraverso una grondaia che lo sta distribuendo, Ecomuro Cisterna crea un sistema di moduli con contenitori in PET (è interessante guardare il video) che, come Il suo nome indica, formano un deposito a forma di muro.

Raccogliere l'acqua dall'aria

La raccolta di acqua dalla nebbia viene effettuata su larga scala estendendo pannelli di grandi dimensioni, tipo banner, realizzati in un materiale che intrappola l'umidità dall'aria. Da quella cattura, viene canalizzato goccia a goccia, quindi è un metodo che richiede materiali molto efficienti per offrire risultati minimamente interessanti.

È un metodo di grande potenziale in aree con elevata umidità ambientale, anche se come tecnologie deve ancora migliorare molto. Anche così, sta già ottenendo buoni risultati. Per avere un'idea, un grande collezionista di circa 40 m2 produce circa 200 litri al giorno, con una produzione molto irregolare. Nei giorni migliori riescono a raccogliere fino a dove riescono a raccogliere fino a 1.000 litri.

Sfruttare il passaggio di nuvole basse (nebbia) può per mezzo di un piccolo collettore realizzato con un reticolo fine per catturare le goccioline e condurle in un contenitore in grado di offrire risultati interessanti per un uso domestico. Troveremo semplici gadget e possiamo persino realizzarli da soli o, se vogliamo una tecnologia all'avanguardia e persino un controllo domotico, il mercato ci offre soluzioni che sembrano più fantascienza.

Dando il movimento del tempo, la cosiddetta "Geria" sono costruzioni tradizionali che troviamo sull'isola di Lanzarote per proteggere le colture e intrappolare l'umidità ambientale. Vengono effettuati sul campo per proteggere le viti dal vento, con il doppio vantaggio che di notte l'umidità ambientale viene catturata e filtrata verso la terra.

Ci sono molte costruzioni che cercano di sfruttare l'acqua di rugiada, ma ce ne sono poche vecchie e ingegnose come il cosiddetto condensatore Zibold, di origine ucraina, che sfruttarono la condensazione della rugiada su pietre calde. Durante il raffreddamento, è stato semplicemente canalizzato, ma tieni presente che, in generale, l'acqua piovana è povera di minerali, quindi dobbiamo monitorare questo aspetto nel consumo a lungo termine.

Bacino idrico di deflusso

Come complemento o alternativa alla raccolta delle acque piovane, può essere interessante utilizzare i sistemi di raccolta delle acque reflue, provenienti da canali temporanei che vengono creati in caso di pioggia torrenziale e inondazioni o scioglimento della neve. Di solito sono immagazzinati in zattere e serbatoi di grande capacità, e il loro successivo utilizzo di solito richiede una pompa elettrica.

Un'altra opzione è la raccolta di acque sotterranee . Se a livello industriale implica perforazioni precedenti, perforazione attraverso sistemi diversi e una serie di lavori che hanno poco a che fare con il pozzo tradizionale, sebbene l'essenza sia simile, sebbene sia fatta scavando più a fondo e con un diametro piuttosto più piccolo.

La sua costruzione artigianale risale ai tempi ancestrali, di solito in zone di facile perforazione e in mattoni o pietra, nello stile dei pozzi arabi. Può essere combinato con la costruzione di una piscina, un laghetto o un deposito superficiale come altri modi per sfruttarlo.

Infine, gli alambicchi o il forno solare sono ideali se il nostro obiettivo è quello di purificare l'acqua di mare per il consumo privato, un'invenzione dell'italiano Gabriele Diamanti che è un aiuto inestimabile per le comunità con risorse limitate.

Se desideri leggere altri articoli simili a Strategie efficienti di raccolta dell'acqua ambientale, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria Risparmio energetico.

Raccomandato

Rimedi domestici per un cane che urina il sangue
2019
Elettrostimolazione nei cani
2019
Consigli per cani con paura del tuono
2019