Sterilizzazione dei gatti - Prezzi, età e cure

Vedi file Cats

In questo articolo di milanospettacoli.com discuteremo di una questione molto importante per tutti i caregiver, che non è altro che la sterilizzazione dei gatti. Castrare i gatti è un'operazione comune in qualsiasi clinica veterinaria, ma solleva ancora domande a cui risponderemo di seguito.

D'altra parte, alcune persone mostrano ancora riluttanza a questo intervento. Pertanto, analizzeremo anche i vantaggi e gli svantaggi della sterilizzazione. Continua a leggere e scopri tutto ciò che devi sapere sulla sterilizzazione dei gatti .

Sterilizzazione di gatti maschi

La sterilizzazione dei gatti è un intervento semplice e rapido che prevede la rimozione dei testicoli . Viene eseguito attraverso una minima incisione in essi, ovviamente, con il gatto anestetizzato. Inoltre, difficilmente richiederà un controllo postoperatorio.

Per quanto riguarda l'età per sterilizzare un gatto maschio, la verità è che può essere fatto quando il gatto è ancora un cucciolo e, in effetti, si raccomanda un intervento precoce, circa a cinque mesi, perché in questo modo evitiamo di mostrare i segni tipici di maturità sessuale rilevando i gatti in calore.

L'obiettivo principale di questa operazione è impedire all'animale di avere prole e mostrare il suo comportamento riproduttivo. Vedremo in un'altra sezione i vantaggi e gli svantaggi dell'operazione.

Differenze tra la sterilizzazione e la sterilizzazione di un gatto

La sterilizzazione dei gatti, a rigor di termini, si riferirebbe a un intervento che ha impedito all'animale di riprodursi. Pertanto, includerebbe in questa definizione il tipo di intervento chirurgico che abbiamo descritto nella sezione precedente che, più correttamente, dovrebbe essere chiamato castrazione, poiché è il termine appropriato fare riferimento alla rimozione dei testicoli o dell'utero e delle ovaie nel caso di gatti

La sterilizzazione di un gatto potrebbe essere fatta con una vasectomia, che sarebbe il taglio dei dotti che collegano i testicoli con il pene, spostando lo sperma verso di lui. In questo modo, la riproduzione sarebbe impedita, lasciando i testicoli, ma di solito non si tratta di un intervento chirurgico. Va tenuto presente che una vasectomia o, nei gatti, una legatura delle tube impedisce solo la riproduzione ma non previene la gelosia, i comportamenti e gli effetti collaterali associati.

Nel seguente video spieghiamo più in dettaglio le differenze tra sterilizzare e castrare un gatto.

La sterilizzazione dei gatti

La sterilizzazione dei gatti è un po 'più complessa quando si tratta di femmine, perché, in questo caso, gli organi da rimuovere sono all'interno del corpo, quindi il veterinario dovrà aprire la cavità addominale. Come nel caso dei maschi, l'intervento può essere fatto nei primi mesi di vita, prima del primo calore, e l'obiettivo principale sarà quello di evitare la riproduzione e il calore.

Quando parliamo di sterilizzazione di un gatto, la procedura più frequente è la rimozione dell'utero e delle ovaie attraverso un'incisione addominale, ovviamente, dopo la somministrazione di anestesia. Per sterilizzare un gatto di strada, a volte viene eseguito un taglio laterale e vengono rimosse solo le ovaie. Si ritiene che l'obiettivo di evitare il ciclo riproduttivo sia raggiunto e che il periodo postoperatorio presenti un minor rischio di complicanze, il che è molto importante se il gatto tornerà immediatamente in strada. Anche così, anche con un'incisione addominale, il recupero di solito non offre problemi. Al risveglio dall'anestesia, il gatto può ora tornare a casa per riprendersi, perché non è necessario alcun reddito.

Sterilizzazione del gatto: postoperatorio

Sia nei maschi che nelle femmine, il recupero è semplice . Generalmente, il veterinario di solito inietta un antibiotico per prevenire il rischio di infezioni batteriche e prescriverà l'analgesia da somministrare a casa durante i primi giorni. Per il resto, il nostro compito sarà monitorare che l'incisione guarisca senza problemi. Durante le prime ore è comune che l'area del taglio appaia in qualche modo infiammata e arrossata, un aspetto che migliorerà nei giorni seguenti. Entro la settimana, la ferita guarirà e in 8-10 giorni il veterinario rimuoverà i punti o le graffette, se applicabile.

Se l'animale accede alla ferita in eccesso, dovremo mettere un collare elisabettiano, poiché l'effetto della lingua ruvida dei gatti e dei loro denti potrebbe aprirla o infettarla. Di solito ai gatti non piacciono affatto questi collari, ma saranno necessari se vengono toccati, almeno durante il periodo in cui non possiamo tenerli d'occhio.

Anche se per l'intervento il gatto deve andare in clinica dopo alcune ore di digiuno ed evitare così complicazioni con l'anestesia, quando arriviamo a casa possiamo offrire cibo e bevande normalmente, poiché la solita cosa è che, dal primo momento, riprendono il loro vita di tutti i giorni Naturalmente, è importante tenere presente che dopo la sterilizzazione le esigenze nutrizionali saranno modificate in modo da dover adattare il menu per evitare di essere in sovrappeso.

Complicanze della sterilizzazione nei gatti

Sebbene non sia normale, vedremo complicazioni di sterilizzazione nei gatti, evidenziando quanto segue, che influenzerà maggiormente le donne a causa del maggior grado di complessità della loro chirurgia:

  • Non è comune, ma i farmaci anestetici possono causare effetti avversi.
  • Soprattutto nelle femmine, la ferita potrebbe aprirsi o infettarsi, il che allunga il recupero e può significare dormire di nuovo l'animale, riposare, trattare con antibiotici, ecc.
  • Anche nei gatti è possibile, sebbene raro, che si verifichi sanguinamento interno che richiederà una rapida attenzione veterinaria.
  • A volte, si forma un sieroma nella zona di guarigione o si verifica una certa reazione nell'area di taglio a causa di un prodotto utilizzato nella disinfezione.

Gatti castrati: conseguenze, vantaggi e svantaggi

In questa sezione discuteremo i vantaggi e gli svantaggi della sterilizzazione del gatto, indipendentemente dal fatto che siano maschi o femmine. Ma prima dobbiamo tenere presente che i gatti, per quanto insistano sul loro carattere indipendente, sono animali domestici e da quel punto di vista è necessario considerare questa sezione. Evidenziamo innanzitutto i vantaggi della sterilizzazione :

  • La nascita incontrollata delle cucciolate è impedita .
  • Segni di calore come marcatura, aggressività o ansia sono evitati, il che favorisce la convivenza con gli umani ma riduce anche lo stress e aumenta la salute dei gatti riducendo i rischi di lotte o perdite.
  • Riduce la probabilità di soffrire di malattie associate agli ormoni della riproduzione, come il piretro nei gatti o nei tumori al seno.

Come svantaggi possiamo evidenziare quanto segue:

  • L'animale corre il rischio di interventi chirurgici e postoperatori.
  • Il fabbisogno energetico diminuisce, quindi dobbiamo prestare attenzione alla dieta per evitare il sovrappeso.
  • Il prezzo dell'intervento può dissuadere alcuni caregiver.

Infine, la mancata riproduzione irreversibile è una conseguenza dell'operazione che, nella situazione attuale, è considerata un vantaggio, ma potrebbe essere scomoda.

Prezzo di sterilizzazione di un gatto

Non possiamo parlare della sterilizzazione dei gatti senza menzionare il prezzo, poiché ci sono pochi caregiver interessati a castrare il loro gatto che non decidono su questo fattore. La verità è che è abbastanza impossibile dare una cifra perché varierà a causa di diversi elementi come i seguenti:

  • Il sesso del gatto, perché l'intervento sarà più economico nei maschi, essendo più semplice.
  • La posizione della clinica, poiché i prezzi possono variare notevolmente a seconda della città in cui si trova. All'interno della stessa sede, l'importo da pagare sarà simile tra le cliniche perché i prezzi sono generalmente raccomandati dal corrispondente collegio veterinario.
  • Se ci sono eventi imprevisti, come le complicazioni di cui stiamo parlando, il conto finale potrebbe aumentare.

Sebbene a priori una sterilizzazione, specialmente nelle femmine, possa sembrare costosa, dobbiamo tenere conto del fatto che questo viene eseguito da un professionista, a volte più di uno, che è stato addestrato per anni in una sala operatoria installata secondo la legislazione e dotata di un tecnologia che ha anche un costo elevato. Inoltre, la sterilizzazione dei gatti è un investimento che ci farà risparmiare le spese che possono essere causate da un intero animale come cucciolate, tumori, tumori, ferite causate da lotte o travasamenti da perdite.

D'altra parte, a volte è possibile sterilizzare un gatto gratuitamente oa un costo molto ridotto, poiché in alcuni luoghi vengono attuati programmi per il controllo della popolazione felina con misure come questa. In alcuni protettori possiamo adottare un gatto già sterilizzato, sebbene, a seconda di ciascuno, di solito debba essere pagato un certo importo per contribuire a sostenere le spese generate dal micio.

Pertanto, è consigliabile cercare alcuni veterinari con buone referenze e confrontare i prezzi. Inoltre, alcune cliniche offrono la possibilità di pagare a rate o possiamo informarci se è stata sviluppata una campagna di sterilizzazione a basso costo nella nostra zona. Come parte del mandato responsabile, dobbiamo sempre considerare questa spesa se vogliamo vivere con un felino, proprio come dobbiamo comprare cibo.

Un gatto può essere sterilizzato a caldo?

Infine, è un dubbio comune per gli operatori sanitari se la sterilizzazione dei gatti può essere effettuata quando sono in calore. La raccomandazione è di attendere che questo si concluda o meglio, operare prima del primo riscaldamento. Se ciò non è possibile, sarà il veterinario a decidere se l'operazione è accettabile in quel momento, valutando i vantaggi e gli svantaggi.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla sterilizzazione dei gatti - Prezzi, età e cure, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Cure di base.

Raccomandato

Piante invernali con fiori per esterni
2019
Come preparare fungicidi fatti in casa con bicarbonato
2019
I vantaggi di abbracciare gli alberi
2019