Sporotrichosi nei gatti - Cause, sintomi e trattamento

Immagine: researchgate.net

La sporotricosi nei gatti è una patologia causata da funghi che di solito vengono trasmessi attraverso una ferita cutanea, che facilita il loro ingresso nel corpo. È comune nei climi caldi e può essere trasmesso ad altre specie, come i cani (anche se è raro) e con l'uomo.

È una malattia molto grave, quindi sarà essenziale prendere in considerazione determinate cure e precauzioni. Per questo motivo, su milanospettacoli.com parleremo in dettaglio della sporotricosi nei gatti, delle loro cause, dei sintomi e del trattamento . Continua a leggere per informarti.

Che cos'è la sporotricosi?

La sporotricosi è una malattia fungina e zoonotica, cioè può essere trasmessa all'uomo e viceversa. È causato dal fungo Sporothrix schenkii. Ci sono casi in tutto il mondo, ma in Brasile è dove è stato riportato il maggior numero di casi di questa malattia. Questo fungo si sviluppa particolarmente bene nei climi caldi e umidi, quindi è più comune nei climi tropicali .

L'inoculazione del fungo, cioè l'ingresso del fungo nell'organismo dell'individuo, avviene attraverso ferite o ferite esistenti causate da materiale contaminato, come graffi o morsi di animali infetti. La sporotrichosi nei gatti è abbastanza comune e in questi animali il fungo è presente nelle unghie o nella testa (specialmente nel naso e nella bocca) ed entra nel corpo. Quindi è probabile che l'animale possa trasmettere questa malattia ad altri felini, cani o esseri umani, a causa di un graffio o del contatto diretto con la lesione.

Un numero maggiore di sporotricosi è stato osservato anche in maschi adulti non sterilizzati con accesso all'esterno, poiché possono trovare questo fungo sul terreno e nei giardini, oltre a venire a contatto con felini infetti. Il modo migliore per prevenire la comparsa di questo fungo è quello di mantenere sempre i luoghi adeguatamente puliti, in particolare la lettiera per gatti.

Cause di sporotricosi nei gatti

Come accennato in precedenza, la sporotricosi nei gatti o nei funghi Sporothrix schenckii si avvale di lievi ferite o ferite per entrare nell'organismo dell'animale. Pertanto, possiamo considerare che ci sono tre tipi di sporotricosi:

  1. Cutaneo : osserviamo singoli noduli nella pelle dell'animale.
  2. Linfatico cutaneo : quando l'infezione progredisce e, oltre a colpire la pelle, colpisce anche il sistema linfatico dell'animale.
  3. Divulgato : quando la malattia è in una condizione così grave da interessare tutto il corpo.

Sintomi di sporotricosi nei gatti

A differenza di altre malattie della pelle, le lesioni da sporotricosi non causano solitamente prurito . Oltre ai sintomi più comuni, che menzioneremo di seguito, gli animali possono soffrire di una notevole mancanza di appetito e, di conseguenza, di peso. Inoltre, quando la malattia si diffonde, possono verificarsi altri segni clinici, a seconda dei sistemi interessati. Da problemi respiratori, locomotori e persino gastrointestinali.

I sintomi della sporotricosi nei gatti sono:

  • Noduli solidi
  • Aree di alopecia
  • Ulcere al tronco, alla testa e alle orecchie

Ma anche se osservi una ferita sospetta sulla pelle dell'animale, senza causa apparente e con posizione o aspetto caratteristico, dovresti portare il gatto dal veterinario, manipolandolo con i guanti e seguendo sempre le raccomandazioni del medico. Di seguito mostriamo una foto molto caratteristica di questa malattia in modo da sapere come riconoscere meglio i segni clinici:

Diagnosi di sporotricosi nei gatti

Per confermare che l'animale soffre di sporotricosi, sono necessari test diagnostici, sempre eseguiti dal veterinario autorizzato. Ricordiamo che questa malattia può essere facilmente confusa con altre patologie, come la leishmaniosi nei gatti o l' herpesvirus felino .

I metodi per una diagnosi corretta sono:

  • citologia
  • stampa
  • Raschiatura della pelle

A volte il veterinario eseguirà anche una coltura fungina e una biopsia . Non sorprenderti se lo specialista richiede anche altri test, poiché i test complementari sono estremamente importanti per escludere possibili diagnosi differenziali e, senza una diagnosi corretta, le probabilità che il trattamento sia inefficace sono molto maggiori.

Trattamento della sporotricosi nei gatti

Il trattamento di scelta per questo problema è lo ioduro di sodio e il potassio.

Tuttavia, nel caso dei gatti, il veterinario dovrebbe prendere precauzioni speciali poiché esiste un aumentato rischio di iodismo come effetto collaterale di questo trattamento e il gatto può manifestare:

  • febbre
  • anoressia
  • Pelle secca
  • vomita
  • diarrea

Altri farmaci possono essere usati per aiutare nella guarigione delle ferite, come imidazoli e triazoli . L'itraconazolo per gatti è uno dei farmaci più usati in questo senso. Tuttavia, è importante notare che può anche avere effetti collaterali come:

  • anoressia
  • malattia
  • Perdita di peso

Se il tuo gatto ha effetti collaterali del farmaco, dovresti contattare immediatamente il veterinario che sta seguendo il caso. Inoltre, è importante notare che il trattamento della sporotricosi nei gatti può richiedere da alcune settimane a diversi mesi . Questa malattia è molto difficile da trattare e richiede molta dedizione da parte dei tutor, perché solo la cooperazione e la persistenza garantiranno il successo del trattamento.

La sporotricosi nei gatti ha una cura?

La sporotrichosi nei gatti ha una cura . Per fare questo, dovresti portare il tuo gatto alla clinica veterinaria non appena rilevi alcuni dei sintomi che abbiamo menzionato sopra. Prima si inizia il trattamento, migliore è la prognosi.

Prognosi di sporotricosi nei gatti

La prognosi di questa malattia è buona se viene identificata in tempo e viene eseguito un trattamento corretto. Possono esserci ricadute, ma di solito sono associate all'uso improprio di farmaci. Per questo motivo, ancora una volta, ricorda che non dovresti mai automedicare il tuo gatto senza la supervisione del veterinario, dal momento che quell'atto può peggiorare seriamente la salute del tuo animale in futuro.

Cura di un gatto con sporotricosi

È impossibile eliminare tutti i funghi esistenti, poiché abitano naturalmente diversi tipi di materiali e ambienti, tuttavia, la profilassi è molto importante. La disinfezione e l'igiene regolari degli spazi degli animali possono non solo prevenire le ricadute, ma anche la contaminazione di altri animali domestici o degli stessi esseri umani.

Puliremo tutti i tessuti e gli utensili, come letti, coperte, mangiatoie e fontanelle. Lo faremo regolarmente, durante il trattamento e alla fine. Ricordiamo l'importanza di indossare sempre i guanti mentre si maneggia l'animale infetto e durante la somministrazione del farmaco.

Separeremo anche il gatto dagli altri animali domestici, gli impediremo di uscire e seguiremo rigorosamente il trattamento prescritto dal veterinario per evitare ricadute o contagi ad altre persone. Queste sono le principali preoccupazioni che dobbiamo prendere in considerazione se il nostro felino soffre di sporotricosi felina o di qualsiasi altra malattia fungina come i funghi nei gatti .

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla Sporotrichosi nei gatti - Cause, sintomi e trattamento, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Problemi di pelle.

bibliografia
  • Londero AT Castro, RM Fichman, O. (n D) Due casi di sporotricosi nei cani in Brasile.
  • E nel caso delle donne. DO T Santos, FCCA Castro, RB (2009) sporotricosi canina: caso clinico. Arq. Bra. Med. Vet. Zootec. 61 (3) p.572-576
  • Bernard P et al (1983) acquisirono la sporotricosi dal gatto. J AM ACAD DERMATOL 8 pagg. 386-391

Raccomandato

Marketing ecologico
2019
Cancro della pelle nei cani - Sintomi e trattamento
2019
Come vedono i cani?
2019