Soluzioni per l'inquinamento acustico

La popolazione che vive sul nostro pianeta sta aumentando di anno in anno, il che porta ad un aumento delle attività che si svolgono nelle nostre città, in misura maggiore, e nelle aree rurali. Ciò comporta un aumento dell'inquinamento di ogni tipo: inquinamento ambientale, visivo, acustico o luminoso.

In questo articolo ci concentreremo sull'analisi delle possibili soluzioni all'inquinamento acustico, ma prima definiremo di cosa si tratta, come viene misurato e quali sono le sue fonti.

Cos'è l'inquinamento acustico?

Definiamo il rumore o l' inquinamento acustico come il rumore o la vibrazione che si genera nell'ambiente, indipendentemente dal suo emettitore, che può essere un pericolo o produrre un effetto negativo sulla salute delle persone, nello sviluppo delle loro attività o direttamente in l'ambiente

Secondo un elenco pubblicato dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) le città con più rumore sul pianeta sono: Bombay (India), Calcutta (India), Il Cairo (Egitto), New York (Stati Uniti) o Buenos Aires ( Argentina). Madrid occupa una delle prime posizioni in questa lista, con la Spagna che è il paese europeo con il più alto inquinamento acustico .

Come viene misurato il rumore o l'inquinamento acustico

La scala del rumore viene eseguita in base alla sua intensità e potenza. Di solito sono calcolati in decibel o decibel (dB) . La scala del rumore inizia da 0, che è il livello più basso che l'orecchio di una persona può percepire e può raggiungere 140 dB. Lo strumento utilizzato per misurare il rumore viene chiamato fonometro, che misura il livello di pressione sonora in un determinato luogo e in un determinato momento. Dal punto di vista umano, i livelli di rumore sono:

  • 0: suono minimo che deve catturare l'orecchio umano
  • 10-30: rumore prodotto da una conversazione a basso volume
  • 30-50: rumore prodotto da un volume medio
  • 55: rumore confortevole per l'orecchio umano
  • 65: massimo determinato dall'OMS
  • 65-75: rumore del traffico, televisione ad alto volume, ecc.
  • 75-100: rumore che produce il primo danno all'orecchio
  • 100-120: inizia il pericolo di sordità
  • 120: rumore che può causare dolore all'orecchio
  • 140: massimo catturato dall'orecchio umano

Principali fonti di rumore

Attualmente, il rumore nelle città proviene da quattro fonti principali:

  • Veicoli e trasporti: 80%
  • Opere e industrie: 10%
  • Ferrovia: 6%
  • Luoghi di musica e divertimento: 4%

Pertanto, all'interno di una città le aree con il livello di rumore più elevato saranno quelle situate vicino alle rotte di trasporto di qualsiasi tipo di veicolo e aree industriali. Pertanto, si dovrebbe evitare che questi luoghi siano vicini alle abitazioni.

Conseguenze dell'inquinamento acustico per la salute

Secondo l'OMS, la continua esposizione al rumore può avere effetti fisici e psicologici negativi, che si sviluppano lentamente e progressivamente.

Pertanto, un livello di rumore superiore a 80 dB può causare stress, mal di testa, nervosismo, depressione, difficoltà a riposare o comunicare, affaticamento, problemi digestivi, disfunzioni sessuali o danni all'udito, tra gli altri effetti negativi sulla nostra salute. e il resto degli animali che vivono in queste aree.

Soluzioni all'inquinamento acustico o acustico

Esistono diverse misure che potremmo adottare individualmente per ridurre l'inquinamento acustico, un problema che riguarda tutti noi:

  • Evita di fare rumore eccessivo o non necessario sia nelle nostre attività quotidiane che a casa.
  • Evitare l'uso di autoveicoli finché non è essenziale e dare la priorità al trasporto pubblico o ai mezzi di trasporto che non inquinano o fanno quasi rumore, come la bicicletta.
  • Non fare rumore eccessivo durante le ore di riposo di altre persone all'interno della casa o condominio e non svolgere attività che possono essere molto rumorose a tarda notte.
  • Non ascoltare musica o guardare la televisione a volumi molto alti, poiché possono danneggiare progressivamente le nostre orecchie e quelle degli altri.
  • Non fare un uso eccessivo di fuochi d'artificio.
  • Indossa i tappi per le orecchie.
  • Spegni le apparecchiature elettroniche.
  • Evita di vivere in aree vicine a grandi fonti di rumore come aree industriali, grandi opere o aree del centro cittadino con traffico eccessivo di veicoli.

Un altro modo per evitare l'inquinamento acustico è quello di isolare efficacemente le nostre abitazioni dal rumore come l'uso di materiali isolanti o costruzioni, ad esempio finestre a doppio strato o con piccoli tetti a casa, che creano una barriera isolante al passaggio delle vibrazioni sonore., oltre a fornire aria fresca alla casa.

Se desideri leggere altri articoli simili a Soluzioni per l'inquinamento acustico, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Inquinamento.

Raccomandato

Nomi per cani in galiziano
2019
Quantità di cibo per un Chihuahua
2019
Un cane sterilizzato può essere geloso?
2019