Sindrome vestibolare nei gatti - Cause, sintomi e trattamento

Immagine: superatuenfermedad.com

Vedi file Cats

La sindrome vestibolare nei gatti è una delle disfunzioni più comuni di cui soffrono i felini. Possiamo notarlo quando osserviamo che l'individuo tiene la testa piegata, barcollando mentre cammina o ha una significativa mancanza di coordinazione motoria. Sebbene i sintomi siano facili da riconoscere, non è sempre facile trovare la causa che lo causa, quindi in molti casi viene diagnosticata come "sindrome vestibolare idiopatica felina".

In questo articolo di milanospettacoli.com illustreremo in dettaglio la sindrome vestibolare felina che spiega le cause che possono causarlo e il trattamento che il tutore dovrebbe offrire al felino che lo soffre.

Cos'è la sindrome vestibolare nei gatti?

Per comprendere meglio cosa succede in un caso di sindrome vestibolare nei gatti, così come in quella di una sindrome vestibolare nei cani, è necessario parlare del sistema vestibolare .

Comprendiamo come sistema vestibolare l' insieme di organi dell'orecchio responsabile di assicurare la posizione del corpo e mantenere l'equilibrio del corpo di un individuo, regolando la posizione degli occhi, del tronco e delle estremità. Questo sistema può essere diviso in due componenti:

  • Periferico, situato nell'orecchio interno.
  • Centrale, situato nel tronco cerebrale e nel cervelletto.

Mentre è vero che ci sono poche differenze tra i sintomi clinici che compaiono in un quadro della sindrome vestibolare periferica o in un quadro della sindrome vestibolare centrale, è molto importante localizzare correttamente la lesione, perché solo in questo modo possiamo sapere se è più o meno serio.

Successivamente parleremo dell'insieme di sintomi clinici che di solito compaiono all'improvviso e che sono dovuti, precisamente, ai cambiamenti prodotti nel sistema vestibolare. Causano, tra l'altro, instabilità e mancanza di coordinamento.

Vogliamo anche sottolineare che, sebbene non sia una sindrome fatale, potrebbe essere dovuto a una causa adiacente che richiede un trattamento urgente, quindi è molto importante consultare il veterinario se osserviamo uno dei sintomi che menzioneremo nella sezione seguente.

Cause della sindrome vestibolare nei gatti

Infezioni, come l' otite media o interna, sono la causa principale di questa sindrome, tuttavia, sebbene i tumori non siano molto comuni, dovrebbero essere considerati anche nei gatti anziani. Tuttavia, in molti casi non è possibile scoprire cosa sta causando la sindrome vestibolare nei gatti e, pertanto, viene diagnosticata come " sindrome vestibolare idiopatica felina ".

Successivamente menzioneremo altre cause della sindrome vestibolare nei gatti:

  • Anomalie congenite : alcune razze mostrano una predisposizione a sviluppare questa sindrome, come i gatti siamesi, i persiani e i birmani. Questi animali possono mostrare sintomi dalla nascita a poche settimane di età. Questi animali non devono riprodursi in nessun caso.
  • Cause infettive e cause infiammatorie : l'otite dell'orecchio medio e / o anteriore sono infezioni che hanno origine nel canale uditivo esterno e possono spostarsi verso l'interno. Di solito sono causati da batteri, funghi ed ectoparassiti, come gli acari nei gatti Otodectes Otodectes, che causano prurito, arrossamento dell'orecchio, piaghe, cerume eccessivo e altri disagi. Altre malattie come la peritonite infettiva felina, la toplasmosi, la criptococcosi e l'encefalite parassitaria sono altri esempi che possono causare questa malattia.
  • Polipi rinofaringei: sono piccole masse composte da tessuto fibroso vascolarizzato che crescono occupando progressivamente il rinofaringe e possono raggiungere l'orecchio medio. È comune nei gatti di età compresa tra 1 e 5 anni e può essere rilevato con starnuti, rumori respiratori e disfagia (difficoltà a deglutire).
  • Lesioni alla testa : lesioni traumatiche all'orecchio interno o medio possono influenzare il sistema vestibolare periferico. In questi casi, gli animali possono anche sviluppare la sindrome di Horner. Se si sospetta che l'animale abbia subito qualche tipo di trauma o trauma, è necessario controllare l'eventuale gonfiore del viso, ferite aperte o emorragie nel calan uditivo.
  • Ototossicità e reazioni allergiche ai farmaci : i sintomi dell'ototossicità possono essere unilaterali o bilaterali, a seconda della via di somministrazione e della tossicità del farmaco. I farmaci, come alcuni antibiotici, somministrati per via sistemica o topica direttamente nell'orecchio o nell'orecchio dell'animale, possono causare lesioni ai componenti dell'orecchio del tuo animale domestico. Anche i farmaci chemioterapici o diuretici, come la furosemide, possono essere ototossici.
  • Metabolico o nutrizionale : la carenza di taurina e l'ipotiroidismo nei gatti sono due esempi comuni che possono causare letargia, debolezza generalizzata, perdita di peso e cattive condizioni dei capelli, oltre a possibili sintomi vestibolari. Possono causare sindrome vestibolare periferica o centrale, acuta o cronica.
  • Neoplasie : molti tumori possono crescere e comprimere le strutture circostanti. Se fanno pressione su uno o più componenti del sistema vestibolare possono anche causare questa sindrome. È una causa comune nei gatti anziani.
  • Causa idiopatica : dopo aver escluso tutte le possibili cause, verrà determinata come "sindrome vestibolare idiopatica felina", cioè senza causa nota. Può sembrare strano ma è abbastanza comune.

Immagine: Kong Yuen Canta il canale su YouTube

Sintomi della sindrome vestibolare nei gatti

Ma come possiamo rilevare le lesioni nel sistema vestibolare? Successivamente esamineremo i sintomi della sindrome vestibolare nei gatti più comuni:

  • Inclinazione della testa : il grado di inclinazione può variare. Possiamo osservare una piccola inclinazione percettibile, attraverso un orecchio inferiore, fino a inclinazioni pronunciate della testa. È anche possibile che l'animale abbia difficoltà a stare in piedi.
  • Atassia : è la mancanza di coordinazione motoria. Nell'atassia felina il gatto mostra uno spostamento non coordinato e instabile, anche camminando in cerchio ( volteggiando ) generalmente verso il lato interessato. Inoltre tende a cadere verso il lato della lesione, sebbene in casi molto specifici possa essere fatto anche verso il lato non interessato.
  • Nistragmo : è un movimento continuo, ritmico e involontario degli occhi. Può essere orizzontale, verticale, rotazionale o l'unione dei tre tipi. È un sintomo molto semplice da identificare in un animale: è sufficiente osservarlo fermarsi, in una posizione normale, quindi possiamo osservare movimenti continui, come se tremassero.
  • Strabismo : può essere posizionale o spontaneo (quando la testa dell'animale è sollevata). Gli occhi non hanno una normale posizione centrata.
  • Otite esterna, media o interna : l'otite nei gatti può essere un sintomo della sindrome vestibolare nei gatti, deve essere trattata con urgenza.
  • Vomito : sebbene raro, può verificarsi.
  • Assenza di sensibilità facciale : questo sintomo, accompagnato da atrofia dei muscoli masticatori, è difficile da rilevare. L'animale non avverte dolore ma è possibile rilevare quando osserviamo l'animale dalla parte anteriore e osserviamo che i muscoli sono più sviluppati da un lato che dall'altro.
  • Sindrome di Horner : la sindrome di Horner nei gatti è il risultato della perdita di innervazione del bulbo oculare, una lesione dei nervi facciali e degli occhi. È caratterizzato da miosi, anisocoria (pupille di diverse dimensioni), ptosi (palpebra superiore che cade), esoftalmo (il bulbo oculare affonda nell'orbita) e sporgenza della terza palpebra (la terza palpebra è visibile, quando normalmente non lo è è) sul lato della lesione vestibolare.

È importante notare che raramente si verifica una lesione vestibolare bilaterale . Quando si verifica questa lesione, dovuta alla sindrome vestibolare periferica, gli animali sono riluttanti a camminare, a sbilanciarsi su entrambi i lati, a camminare con gli arti lontano per mantenere l'equilibrio e fare movimenti esagerati e ampi della testa per girare, non presenta, di solito, inclinazione della testa o nistragmo.

Immagine: @DoveLewis su Twitter

Diagnosi della sindrome vestibolare nei gatti

Non esiste un test specifico che ci permetta di diagnosticare la sindrome vestibolare nei gatti. La maggior parte dei veterinari lo diagnostica osservando i sintomi clinici e sotto esame fisico . Da questi passaggi semplici ed essenziali, è possibile effettuare una diagnosi provvisoria.

Durante l'esame fisico, il veterinario deve eseguire test uditivi ed esami neurologici per verificare l'estensione e individuare la lesione. Test complementari possono anche essere richiesti per aiutare a trovare la causa del problema, come citologia, colture auricolari, esami del sangue, esami delle urine, nonché TC o risonanza magnetica.

Trattamento della sindrome vestibolare nei gatti

Il trattamento della sindrome vestibolare felina e la prognosi dipenderanno direttamente dalla causa adiacente e dalla gravità della condizione. È importante notare che, anche dopo il trattamento, il gatto può rimanere con la testa leggermente inclinata .

Tuttavia, poiché il più delle volte si verifica a causa di una causa idiopatica, non esiste un trattamento o un intervento chirurgico specifico. Tuttavia, gli animali di solito si riprendono rapidamente perché questa sindrome si risolve da sola ( condizione di auto-risoluzione ) e i sintomi scompaiono nel tempo.

Non dobbiamo mai dimenticare di mantenere una regolare igiene delle orecchie, utilizzando prodotti e materiali adeguati che non causano danni al condotto uditivo.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla sindrome vestibolare nei gatti - Cause, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione di malattie neurologiche.

bibliografia
  • LeCouteur, RA (2003) Malattie vestibolari feline - nuovi sviluppi. Journal of Feline Medicine and Surgery. Elsevier Science Ltd, 5, 101-108
  • Lowrie, M. (2012) Malattia vestibolare: malattie che causano segni vestibolari. Neurology, Compendium, 34 (7), disponibile su: //www.vetfolio.com/neurology/vestibular-disease-diseases-causing-vestibular-signs-compendium
  • Rossmeisl Jr, JH (2010) Malattia vestibolare su cani e gatti. Vet Clin Smal Animal. Elsevier Inc, 40, 81-100.

Raccomandato

Piante invernali con fiori per esterni
2019
Come preparare fungicidi fatti in casa con bicarbonato
2019
I vantaggi di abbracciare gli alberi
2019