Sindrome di Wobbler nei cani - Cause, sintomi e trattamento

Vedi i file dei cani

La sindrome di Wobbler nei cani, meglio conosciuta come "sindrome di oscillazione", è una grave patologia degenerativa che colpisce le vertebre e i dischi intervertebrali della colonna cervicale, colpendo principalmente i cani di grossa taglia o giganti.

Il progresso di questa malattia di solito provoca danni neurologici e motori, che richiedono un'attenzione immediata per non essere irreversibili. Pertanto, la diagnosi precoce è fondamentale per fornire un trattamento efficace che offra una migliore qualità della vita per l'animale. E per conoscere i sintomi, le cause e il trattamento della sindrome di Wobbler nei cani, milanospettacoli.com ti invita a continuare a leggere questo nuovo articolo.

Cos'è la sindrome di Wobbler o la sindrome di oscillazione?

La sindrome di Wobbler consiste nella spondiloomelopatia cervicale (CSM), che comprende diversi disturbi degenerativi cronici. La patologia si sviluppa dall'eccessiva compressione del midollo spinale e dei nervi situati nel collo.

Il suo progresso è silenzioso e i suoi primi sintomi non sono molto specifici e difficili da riconoscere presto nei cani, come collo o mal di testa. Questo spiega perché la maggior parte dei cani entra nella clinica veterinaria con complicazioni più avanzate, come camminare traballante o perdita di equilibrio . Inoltre, ribadisce la necessità di fornire un'adeguata medicina preventiva ai nostri animali domestici, il che consente non solo di mantenere la loro buona salute, ma anche di diagnosticare precocemente eventuali squilibri nel loro corpo

Immagine: canadawestvets.com

Sindrome di Wobbler nei cani: possibili cause

Al momento, le cause della sindrome di Wobbler nei cani sono ancora sconosciute. Tuttavia, è noto che i sintomi della mielopatia derivano dal restringimento del canale vertebrale, che è il canale osseo che circonda e protegge il midollo spinale molle. Questo restringimento può essere causato sia dallo scorrimento del disco intervertebrale, sia da una malformazione ossea .

Tenendo conto del fatto che circa il 50% dei casi di sindrome di Wobbler sono stati diagnosticati nei cani di tipo Doberman, Alano e Mastino, l'eredità genetica appare come un fattore chiave nello sviluppo di tali disturbi degenerativi. E la predisposizione genetica è stata osservata anche nel basset hound, nel rottweiler e nella frusta irlandese.

Inoltre, circa il 70% dei casi di mielopatia cervicale diagnosticati, si osservano cani di grossa taglia e in rapida crescita, fattori di rischio per la sindrome di oscillazione. Tuttavia, dobbiamo sottolineare che alcune piccole razze, come lo yorkshire, il chihuahua e il pinsher, sono anche razze sensibili.

In casi più rari, il cane può sviluppare una malformazione della regione cervicale o subire uno spostamento dei dischi intervertebrali a seguito di un grave trauma al collo.

Sintomi della sindrome di oscillazione nei cani

Come accennato in precedenza, i primi sintomi della sindrome di oscillazione possono essere generali e omogenei, come dolore e torcicollo, che possono causare frequenti mal di testa. Con l'avanzamento della patologia, osserveremo la comparsa di nuovi sintomi.

I sintomi della sindrome di Wobbler nei cani sono:

  • Movimenti traballanti
  • Passaggi brevi e cauti
  • Rigidità nella regione cervicale ("collo duro")
  • Perdita frequente di equilibrio, che causa cadute e colpi
  • Difficoltà a muoversi e alzarsi
  • Perdita progressiva della massa muscolare delle gambe e delle spalle anteriori
  • Debolezza e stanchezza costante
  • Gambe anteriori e posteriori gonfie
  • Paralisi completa o parziale

In casi più avanzati, quando il trattamento è iniziato in ritardo, l'animale è molto vulnerabile al deficit neurologico irreversibile e alla disabilità .

Diagnosi della sindrome di Wobbler nei cani

Il veterinario richiederà adeguati studi di imaging, come radiografie, risonanza magnetica, tomografia computerizzata o mielografia, per procedere alla diagnosi differenziale della sindrome di Wobbler, basata sull'osservazione delle vertebre cervicali e della colonna vertebrale. Probabilmente, considererai anche il profilo genetico di ciascun cane. Inoltre, puoi richiedere esami del sangue e delle urine completi, per escludere anche altre possibili cause patologiche e scoprire il sistema immunitario del tuo migliore amico.

È essenziale ribadire che il veterinario è l'unico professionista addestrato a diagnosticare correttamente e fornire il trattamento adeguato ai nostri animali domestici. Pertanto, quando si osserva qualsiasi cambiamento nel comportamento o nelle abitudini del proprio cane, non esitate a consultare immediatamente il veterinario di fiducia. Una diagnosi precoce può salvare la vita alla nostra amata pelosa.

Trattamento della sindrome di Wobbler nei cani

Il trattamento veramente efficace per la sindrome di Wobbler nei cani consiste in un intervento chirurgico che allevia la pressione sul midollo molle della regione cervicale. Tuttavia, questa opzione non è di solito praticabile per i cani anziani o quelli con una condizione di salute molto indebolita. In questi casi, l'intervento chirurgico può peggiorare il danno neurologico o causare la morte dell'animale.

Ancora una volta, il veterinario, con la sua formazione ed esperienza, sarà in grado di analizzare la salute e le condizioni fisiche di ciascun cane per decidere se l'intervento chirurgico è un'alternativa o un rischio. I cani che eseguono la chirurgia cervicale dovranno rispettare un periodo di riposo di 2-3 mesi . Idealmente, dovrebbero essere osservati durante il recupero, per evitare urti, cadute o movimenti impropri e che rimangano su superfici morbide e confortevoli, come materassi o cuscini. Inoltre, la terapia fisica sarà essenziale per prevenire l'atrofia e la perdita di massa muscolare, nonché per accelerare la riabilitazione dell'animale.

Se il cane non può essere esposto a un intervento chirurgico, il veterinario può indicare un trattamento ambulatoriale e palliativo per alleviare il dolore, fornire una migliore qualità della vita e comfort all'animale. Terapie alternative e non invasive possono anche essere applicate per fornire una piacevole sensazione di benessere all'animale, come massaggi o aromaterapia. O semplicemente offri carezze per rilassarti e riposare più serenamente.

Immagine: animalpetdoctor.homestead.com

La sindrome di Wobbler può essere prevenuta?

Poiché le cause specifiche della sindrome di Wobbler sono sconosciute, è difficile parlare di misure preventive esatte. Non siamo in grado di intervenire o modificare l'eredità genetica dei nostri animali domestici, ma possiamo contribuire al rafforzamento del loro sistema immunitario e al miglioramento della loro resistenza fisica.

Come? Fornire una dieta equilibrata, esercitarsi regolarmente e offrire un'adeguata medicina preventiva per tutta la vita, il che include necessariamente il rispetto del suo programma di vaccini e sverminazione e la guida di un veterinario di cui ti fidi.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla sindrome di Wobbler nei cani - Cause, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione sulle malattie degenerative.

Raccomandato

Nomi di gatti famosi
2019
I migliori addestratori di cani a casa a Barcellona
2019
Suggerimenti per l'adozione di un coniglio
2019