Scabbia sui cavalli - Tutto ciò che devi sapere

Immagine: //equusline.es/blog/sarna-caballos-sintomas-prevencion/

Vedi i file del cavallo

La scabbia è una patologia che continua a destare grande preoccupazione tra i caregiver degli animali ed è associata a cattive cure e alla possibilità di contagio per altri animali, inclusi gli umani.

Ecco perché dedicheremo questo articolo di milanospettacoli.com per parlare della rogna dei cavalli, spiegando di cosa si tratta, di cosa si tratta e come viene curata e prevenuta questa spiacevole malattia che richiederà assistenza veterinaria e una corretta gestione. Scopri di seguito tutto sulla scabbia nei capelli:

Che cos'è la scabbia? - Tipi di scabbia nei cavalli

La scabbia è un piccolo parassita arachiforme che abita la pelle di alcuni animali, non solo cavalli, cani, gatti e persino umani, può essere influenzato da questo brutto ospite. Esistono diversi tipi di scabbia. Alcuni scaveranno tunnel nella pelle e questo produrrà un intenso prurito. Altri, senza "arare" la pelle, causano disagio quando si nutrono di cellule e secrezioni. Tra i diversi tipi di rogna nei cavalli, si distinguono i seguenti:

  • Rogna sarcoptica, che è prodotta da Sarcoptes equi . È un acaro ben noto perché può anche attaccare animali domestici e umani, sebbene questo tipo sia specifico per i cavalli. È caratterizzato da un intenso prurito. Inizia a colpire la testa (labbra, area perioculare, orecchie), collo, groppa e lombo e può diffondersi al resto del corpo. Produce piccoli dossi sulla pelle e alopecia. Se la malattia può progredire, il cavallo può mostrare apatia e anoressia.
  • Scabbia dei piedi o corioptico, è prodotto da Chorioptes equi . Produce un disagio caratteristico alle gambe, specialmente negli zoccoli e nei quarti posteriori, che fa sì che i cavalli colpiscano il terreno nel tentativo di liberarsi dal prurito. È un avanzamento più lento e può rimanere a tempo ridotto ad un singolo arto.
  • La scabbia psoriasica, causata da Psoroptes equi, attacca le aree di capelli o articolazioni più lunghi. Di solito si trova in nuca, ascelle o inglese. Produce anche prurito.

Sintomi e diagnosi

Tra i sintomi della scabbia nei cavalli, spicca il seguente quadro clinico:

  • Prurito, più o meno intenso, che può avere origine nell'attività dell'acaro o in infezioni secondarie che sfruttano l'azione dannosa del parassita.
  • Aree con alopecia più o meno estese dall'azione del parassita sulla pelle, che finirà per mostrare un aspetto ispessito.
  • Ferite, croste o vesciche causate da graffi costanti.
  • Nei casi più gravi, il cavallo può presentare debolezza generalizzata, anoressia, apatia, ecc.

La diagnosi viene effettuata mediante osservazione diretta del parassita al microscopio, un test per il quale viene prelevato un campione raschiando la pelle . Non è sempre possibile localizzare e osservare l'acaro, quindi il trattamento si basa sulla sintomatologia caratteristica e / o sulla risposta al farmaco prescritto.

Terapia e cura

Una volta identificato il tipo di acaro che provoca la scabbia nei cavalli e, sempre sotto la supervisione di un veterinario, viene prescritto un trattamento specifico, generalmente costituito da dewormer acaricidi per uso topico o orale.

In generale, sono necessarie diverse applicazioni ed è necessario garantire la conformità con il trattamento fino al suo completamento per sradicare completamente la parassitosi, anche se prima vediamo segni di miglioramento. In alcuni casi, potrebbero essere necessari farmaci per le infezioni secondarie . Naturalmente, se devi applicare lozioni o shampoo, dobbiamo assicurarci che penetrino bene nella pelle. Per questo puoi tagliare i capelli.

Dobbiamo disinfettare la stalla e gli utensili, compresa la sella, per eliminare l'acaro dall'ambiente poiché il contagio è prodotto dal contatto diretto. Dobbiamo anche lavarci bene le mani dopo aver maneggiato l'animale. La scabbia è di solito molto contagiosa, quindi è fondamentale mantenere misure preventive come quelle descritte nella sezione successiva.

Prevenzione della scabbia nei cavalli

La prevenzione per prevenire la scabbia nei cavalli comprende le seguenti misure, volte a mantenere l'igiene e la salute dei cavalli per prevenire la diffusione dell'acaro e, quindi, ridurre al minimo il rischio di contagio per altri animali e reinfestazione del cavallo malato:

  • Rispettare la deformazione, le vaccinazioni e le recensioni veterinarie contrassegnate dal nostro professionista di riferimento.
  • Mantenere una corretta igiene del cavallo, prestando attenzione alla spazzolatura e al bagno.
  • Dispensa una dieta di qualità, equilibrata, adattata alle tue esigenze e in quantità sufficiente.
  • Fornire ampio spazio per l'esercizio, nonché una stalla pulita per riposare.
  • Quando introduciamo nuovi animali, dobbiamo assicurarci che siano opportunamente worm. Se queste informazioni sono sconosciute, dobbiamo mantenere un periodo di isolamento.
  • Evitare il sovraffollamento poiché è con il contatto diretto che questo parassita viene trasmesso.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Sarna sui cavalli - Tutto quello che devi sapere, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Problemi di pelle.

Raccomandato

Cosa mangiano gli axolotl? - Alimentazione Axolotl
2019
Corso del corso di addestramento canino
2019
Lo struzzo come animale domestico
2019