Riproduzione dell'anatra mandarina

L'anatra mandarina ( Aix galericulata ) è un uccello originario del continente asiatico, particolarmente diffuso in Cina e Giappone, che attualmente si trova in alcune regioni dell'Inghilterra e degli Stati Uniti, sia in libertà che come fauna selvatica nei giardini ornamentali. Si stima che ci siano circa 66.000 copie.

Questa specie stazionaria pesa quasi mezzo chilo ed è riconosciuta per i suoi splendidi colori, anche se pochissime persone sanno che solo i maschi li tengono. Vuoi sapere perché? Quindi leggi questo articolo sulla riproduzione dell'anatra mandarina .

Come distinguere tra maschio e femmina?

La maggior parte dell'anno la femmina e la machol di mandarino condividono una colorazione simile, tra il marrone ocra e il marrone piuttosto uniforme, con alcune aree bianche. Tuttavia, durante la stagione degli amori il piumaggio del maschio è vestito con colori vivaci, con l'intenzione di attirare la femmina.

In questo modo, i colori del maschio diventano verde scuro e rosso brillante nella zona della testa e sul viso una miscela di arancione e bianco. Il torace è di un bianco puro e la parte viola o viola del collo, accompagnata da due anelli bianchi. Il resto del corpo è una combinazione tra il marrone che tira l'arancione piuttosto sorprendente, intensificandosi sulle ali.

Durante tutto l'anno le femmine mantengono il loro colore marrone più opaco, con l'addome e la macchia intorno agli occhi bianchi.

Rituale di accoppiamento

L'accoppiamento del mandarino dipende dal periodo dell'anno, essendo il cambiamento di clima che stimola la trasformazione del piumaggio del maschio. In questo modo, l'apparizione del cosiddetto piumaggio nuziale si verifica tra l'autunno e l'inverno, un periodo ideale per il corteggiamento, che viene effettuato in luoghi con alberi frondosi e aree boschive quando gli uccelli sono liberi.

A questo cambiamento di colori che lo rende più sorprendente, il maschio aggiunge una serie di comportamenti che dovrebbe essere interessante per la femmina di scegliere, considerandolo la migliore corrispondenza. Per fare questo, emette una canzone mentre alza le piume che gli coprono la testa, come se fosse una cresta.

La femmina osserva la proposta e decide se accettarla o meno. Se la risposta è positiva, la coppia formata rimarrà unita durante quella stagione, poiché i mandarini sono monogami e spesso consumati con tristezza se uno dei partner muore.

Dopo aver formato la coppia sarà il momento di cercare il nido, per il quale la femmina segue il maschio nella zona in cui è nato. Lì si accoppieranno più volte al giorno per un paio di settimane.

Nido e incubazione

Con l'arrivo della primavera il nido che la coppia ha scelto deve essere pronto a deporre le uova. Nell'area che il maschio ha portato alla femmina, lei sceglie un buco nella parte superiore di un albero che sembra conveniente per portare il mondo alla sua progenie. Preparerà il sito con erba e parte delle sue piume, mentre il padre scaccia potenziali intrusi, comprese altre anatre.

Il mandarino depone da 9 a 12 uova, che la madre deve quindi incubare per un minimo di 28 giorni e un massimo di 30. Durante questo processo il maschio non ha partecipazione, quindi incontra altri mandarini.

Dopo questo periodo nasceranno i pulcini, che vengono al mondo con le loro piume e molto meno indifesi della prole della maggior parte degli uccelli. I neonati dipenderanno dalla madre e vorranno seguirla ovunque, ma solo nei primi giorni. Dal giorno 45 saranno in grado di volare e quando si sentiranno un po 'più indipendenti lasceranno l'area del nido per trovare il proprio gregge, poiché i mandarini di solito camminano in gruppi fino a 100 copie .

Se vuoi leggere altri articoli simili alla riproduzione dell'anatra mandarina, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

Raccomandato

Il maiale come animale domestico
2019
Qual è il più grande alligatore del mondo?
2019
I 10 migliori genitori del regno animale
2019