Riproduzione cavalluccio marino

Il nome scientifico del cavalluccio marino è Hippocampus sp., viene dall'ippopotamo greco che significa cavallo e kampos, mostro marino. Anche se non è necessario osservarli molto per rendersi conto che i cavallucci marini non sono, di gran lunga, mostri marini. Al contrario, sono animali incredibilmente belli e pacifici, sebbene siano molto territoriali. Soprattutto il maschio quando trasporta le uova al suo interno. È per questo motivo che, su milanospettacoli.com, vogliamo raccontarti la riproduzione del cavalluccio marino .

Caratteristiche del cavalluccio marino

I cavallucci marini sono pesci marini appartenenti alla famiglia dei Syngnathidae, accanto al pesce ago. Sono animali molto rari e ognuna delle loro caratteristiche sembra essere quasi unica in questi splendidi animali.

Innanzitutto, hanno le mascelle fuse in una, cioè la mascella superiore e inferiore sono incollate, quindi ha una bocca a forma di "tromba". Questa caratteristica non gli impedisce di essere un vorace predatore. Si nutre di piccoli crostacei che fanno parte dello zooplancton. Per cacciarli, i loro occhi si muovono in modo indipendente, come quelli di un camaleonte, in modo che possano visualizzare bene le loro prede, poiché sono animali con scarsa mobilità o, per meglio dire, cattivi nuotatori .

Pur essendo un pesce, non hanno squame, invece, il loro corpo è coperto da placche ossee . Hanno una pinna dorsale, che è ciò che lo spinge a muoversi in posizione verticale, qualcosa di esclusivo per i cavallucci marini.

I cavallucci marini devono nutrirsi costantemente, perché non hanno lo stomaco e il cibo viene digerito rapidamente. Il respiro del cavalluccio marino è come il respiro del pesce, attraverso le branchie . Infine, per quanto riguarda la riproduzione del cavalluccio marino, è il maschio che porta e si prende cura delle uova in via di sviluppo, anziché della femmina.

Fecondazione del cavalluccio marino

Prima della fecondazione, ogni coppia di cavallucci marini trascorre diversi giorni immersi in un rituale di danza come corteggiamento. Non sono animali monogami, cambiano continuamente partner. Per distinguere il maschio dalla femmina, guarderemo il ventre, quello dei maschi ha un aspetto morbido e voluminoso, adatto alla funzione che svolge, mentre quello della femmina è più ruvido e più appuntito.

Dopo il corteggiamento, durante il rapporto, entrambi i genitori si uniscono alle loro fogne e la femmina introduce nel maschio circa 1.500 uova non fertilizzate, che verranno fecondate dal maschio al suo interno. A differenza di altri animali marini, il cavalluccio marino ha una fecondazione interna, le uova vengono fecondate una volta all'interno del maschio.

Come nascono i cavallucci marini?

Dopo 45 giorni di gestazione, il maschio, attraverso contrazioni muscolari che agitano tutto il suo corpo, espelle la prole completamente formata. Potrebbe volerci del tempo per la nascita di tutti i cavallucci marini in attesa all'interno. Dopo la nascita, i piccoli vengono abbandonati dal padre non appena escono.

Come curiosità possiamo sottolineare che pochissimi individui raggiungono l'età adulta, quindi la femmina produce così tante uova.

Habitat di cavalluccio marino

I cavallucci marini sono animali marini di acqua calda, come i mari tropicali. Abitano principalmente nelle acque che circondano il continente americano. Preferiscono acque poco profonde, con molta vegetazione e luoghi in cui nascondersi, poiché non hanno alcun meccanismo anti-predatore attivo, si mimetizzano solo con l'ambiente circostante. Alcune specie di cavalluccio marino sono persino in grado di cambiare colore . Altri hanno estensioni nel loro corpo che ricordano le alghe.

Le barriere coralline, le mangrovie e altri tipi di zone umide sono il luogo ideale per questi animali, il problema è che le zone umide sono minacciate in tutto il mondo, dal momento che 1.900, il 64% delle zone umide sono scomparse. Le acque in cui vivono hanno pochi movimenti, se un cavalluccio marino finisce in mare aperto è molto probabile che muoia per stanchezza .

Esempi di cavallucci marini

Ci sono circa 40 specie di cavallucci marini, tutte le specie marine, nessuna di acqua dolce. Alcune di queste specie sono:

  • Cavalluccio marino comune ( Hippocampus hippocampus )
  • Grande cavalluccio marino ( Hippocampus kelloggi )
  • Cavalluccio marino dal naso lungo ( Hipocampus reidi )
  • Cavalluccio marino foderato ( Hippocampus erectus )
  • Cavalluccio marino giapponese ( Hippocampus mohnikei )
  • Ippocampo Sindo ( Hippocampus sindonis )
  • Cavalluccio marino gigante ( Hippocampus ingens )
  • Cavalluccio marino bianco ( Hippocampus whitei )
  • Cavalluccio marino a tre punte ( Hippocampus trimaculatus )
  • Barbour Seahorse ( Hippocampus barbouri )
  • Ippocampo della Patagonia ( Ippocampo della Patagonia )
  • Ippocampo dell'Africa occidentale ( Hippocampus algiricus )
  • Cavalluccio marino a faccia piatta ( Hippocampus planifrons )

Se vuoi leggere altri articoli simili alla riproduzione del cavalluccio marino, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

bibliografia
  • Cabrera, A. (2010). Riproduzione e sollevamento del cavalluccio marino. Expeditio, 2, 19-24.
  • Otero-Ferrer, F., Molina-Domínguez, L., Socorro Cruz, JA, Herrera-Pérez, R., Fernandez-Palacios, H., & Izquierdo, M. (2009). Effetto dei misidacei sulla qualità della posa sul cavalluccio marino, Ippocampo ippocampo (Linneo, 1758).

Raccomandato

L'orso polare è in pericolo di estinzione
2019
Pesce d'acqua fredda
2019
Biciclette realizzate con bottiglie di plastica
2019