Rimuovi le ghiandole di un furetto: sono buone o cattive?

Vedi i file Mustélidos

In questo articolo di milanospettacoli.com vogliamo discutere se la rimozione delle ghiandole da un furetto è buona o cattiva . È noto che la ragione per la rimozione di queste ghiandole dai furetti è la convinzione che siano loro a produrre il cattivo odore che disturba così tanto gli umani.

Se hai un furetto, avrai notato il suo caratteristico odore di muschio. L'intensità dell'odore del furetto è qualcosa di completamente individuale e quindi alcuni possono avere un odore molto più di altri, ma molte volte ciò ci preoccupa così tanto che cerchiamo il modo in cui l'animale ha meno odori. Lo facciamo il bagno più del conto, lo profumiamo, anche le ghiandole anali vengono rimosse.

Ma, se ci fermiamo a pensare a cosa sono queste ghiandole, da dove proviene davvero il cattivo odore del furetto e altre domande sull'argomento, vedremo che non è consigliabile estrarre le ghiandole anali nei nostri partner.

Quali sono le ghiandole anali dei furetti?

I furetti come molti altri animali, ad esempio i cani, hanno ghiandole perianali che, come suggerisce il nome, si trovano ai lati dell'ano dell'animale. Queste ghiandole secernono una sostanza in qualche modo liquida, sebbene a volte si addensi molto, causando l'ingorgo delle ghiandole, che serve a varie cose come la lubrificazione delle feci in modo che quando escono, non causano danni o blocchi e servono a dare a ciascun individuo un'identità unica. .

Pertanto non serve solo a garantire la buona salute dell'animale, ma serve anche a comunicare e identificarsi. Inoltre, questo fluido che viene prodotto nelle ghiandole perianali è il fluido che i furetti espellono quando si sentono molto spaventati o eccitati, come le puzzole. Quindi, ha davvero un cattivo odore, ma questa secrezione non è la causa del normale odore di furetti, che è ciò che realmente ci infastidisce regolarmente.

Perché le ghiandole anali vengono rimosse dai furetti?

Come accennato in precedenza , queste ghiandole vengono rimosse con l'idea che ciò eliminerà il cattivo odore prodotto dai furetti . La verità è che questo è un grosso errore poiché non sono queste ghiandole che producono questo odore caratteristico nei furetti e, in realtà, ciò che può causare la loro rimozione sono problemi nella lubrificazione delle feci e quindi marmellate e infine prolasso anale che deve essere utilizzato rapidamente.

Inoltre farà perdere al nostro furetto il suo odore individuale e quindi questo causerà alcuni problemi di comunicazione con altri nel suo genere.

Le ghiandole responsabili del forte odore del nostro curioso piccolo amico sono le sue ghiandole sottocutanee che si distribuiscono sulla pelle del tuo viso. Gli ormoni furetti stimolano la secrezione in queste ghiandole della pelle. Pertanto, uno dei modi efficaci per ridurre l'odore del nostro animale domestico è la sterilizzazione, che serve anche a prevenire molti altri problemi di salute.

Quindi, come possiamo ridurre il cattivo odore?

Innanzitutto, prima di adottare un furetto, dobbiamo essere consapevoli del problema dell'olfatto, se crediamo che non saremo in grado di sopportarlo, un furetto potrebbe non essere l'animale più adatto a noi. Nel caso in cui non sia un impedimento e decidiamo di espandere la famiglia con un partner curioso e peloso, dovremmo sapere che la soluzione totale a questo problema dell'olfatto non esiste, ma se possiamo ridurlo notevolmente con la sterilizzazione insieme a un'igiene adeguata del Animale e dintorni.

Dovremo fare il bagno al furetto poiché anche se si puliscono da soli non è abbastanza, dobbiamo sempre avere la loro gabbia il più pulita possibile, provando che nell'angolo che scelgono di defecare e urinare non si accumulano troppe feci e urina che non solo emettono un odore sgradevole Saranno al centro delle infezioni.

I bagni dovrebbero essere limitati al massimo una volta al mese perché se lo facciamo più spesso finiremo per produrre problemi di pelle al nostro furetto. Puoi saperne di più sui suggerimenti per l'odore di furetto.

Quindi dovremmo rimuovere le ghiandole anali dal nostro furetto o no?

Da milanospettacoli.com vogliamo incoraggiare la conoscenza su questo argomento poiché è stato erroneamente esteso e crediamo che con quanto sopra, che si basa su informazioni veterinarie, sia molto chiaro che non è salutare per il furetto rimuovere le sue ghiandole anale e quindi non è raccomandato.

Rispetto all'inizio di questo articolo, queste ghiandole sono esattamente le stesse nei cani. In effetti, i cani usano questo liquido da queste ghiandole allo stesso modo, cioè per lubrificare, comunicare e difendersi se necessario. Sebbene il nostro cane abbia un cattivo odore, non pensiamo di rimuovere queste ghiandole perché sappiamo chiaramente che l'origine del problema dell'olfatto non esiste.

Contrariamente ai furetti, abbiamo sempre agito in questo modo e questo è un grosso errore che deve essere corretto. Speriamo che queste informazioni ti siano state utili e speriamo che commenterai qualsiasi esperienza o dubbio che potresti avere sull'argomento in questo articolo.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Rimuovere le ghiandole di un furetto - È buono o cattivo?, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Altri problemi di salute.

Raccomandato

Prenditi cura di un cane senza milza
2019
Le 5 libertà del benessere degli animali
2019
Come sapere se la mia tartaruga terrestre è incinta
2019