Ranitidina per cani - Dosaggio, usi ed effetti collaterali

Vedi i file dei cani

In questo articolo di milanospettacoli.com parleremo di un farmaco comunemente usato in medicina veterinaria. In particolare, spiegheremo come viene usata la ranitidina per i cani, quali sono i suoi effetti e le precauzioni che dobbiamo osservare nella sua somministrazione, poiché, come tutti i medicinali, può causare problemi.

Come insistiamo sempre, tutti i farmaci che utilizziamo con il nostro cane devono essere prescritti dal veterinario e dobbiamo rispettare le loro raccomandazioni per evitare complicazioni.

A cosa serve la ranitidina?

La ranitidina per cani è un farmaco che agisce a livello digestivo, regolando l'acidità gastrica e minimizzando il rischio di ulcere. Viene anche usato nei casi di reflusso o quando il cane deve essere trattato con corticosteroidi per un lungo periodo, poiché possono causare ulcere.

In sintesi, la ranitidina riduce il danno che l'acido cloridrico può produrre sulla mucosa gastrica. Pertanto, il veterinario può prescriverlo quando il nostro cane soffre di qualsiasi patologia che colpisce il sistema digestivo, che di solito provoca vomito o diarrea.

La dose deve essere prescritta dal medico, poiché ogni cane presenterà variazioni che aiuteranno il veterinario a optare per il dosaggio più appropriato. La ranitidina può essere somministrata per via orale, intramuscolare o endovenosa, che è la modalità di utilizzo più comune nei cani ammessi e sottoposti a terapia fluida. Sono cani disidratati perché hanno perso liquidi a causa del vomito e della diarrea e non possono sostituirli perché vomitano tutto ciò che ingeriscono.

In questi casi, poiché vomiterebbero anche i farmaci, di solito sono ammessi a somministrare liquidi e farmaci per via endovenosa. Una volta migliorati, la ranitidina può essere somministrata per via orale, già a casa, insieme ad altri farmaci che sono stati prescritti. Può verificarsi con il cibo senza influire sul suo assorbimento.

Controindicazioni della ranitidina

La ranitidina nei cani è comunemente usata per trattare condizioni cliniche o situazioni gastrointestinali come quelle che abbiamo descritto, ma dobbiamo prestare attenzione quando la somministriamo a cani affetti da malattie renali, poiché parte del farmaco viene eliminata dal rene, ai cuccioli o alle femmine in gravidanza o in allattamento, poiché la ranitidina viene escreta nel latte materno . Si deve inoltre usare cautela nei cani con insufficienza epatica .

In questi casi, il veterinario valuterà i rischi e i benefici della sua amministrazione e prenderà una decisione. Non dobbiamo mai curare gli animali da soli.

Effetti collaterali della ranitidina per i cani

Sebbene la ranitidina di solito non produca effetti avversi, come qualsiasi farmaco, può causare alcuni problemi come vomito, diarrea, aritmia (battito cardiaco irregolare), sonnolenza, trombocitopenia (diminuzione del numero di piastrine), respiro rapido o tremore.

Se il nostro cane sta assumendo ranitidina e presenta uno di questi segni, dobbiamo informare il veterinario . Inoltre, se stai assumendo qualsiasi altro farmaco, dobbiamo anche informare il veterinario in caso di incompatibilità tra i farmaci.

Alcuni cani, sebbene non comuni, possono essere allergici alla ranitidina, che soffrono di shock anafilattico quando consumati, che è un'emergenza veterinaria. Ovviamente, a questi cani non deve essere prescritta la ranitidina e devono essere sostituiti da un altro farmaco con effetti simili. In ogni caso, di solito non ci sono effetti negativi finché seguiamo il protocollo di somministrazione prescritto.

Sovradosaggio di ranitidina nei cani

Un eccesso di ranitidina nei cani può verificarsi se commettiamo un errore durante la somministrazione del farmaco e forniamo più di quello indicato dal nostro veterinario o se il cane ingerisce accidentalmente l'intero farmaco. In questi casi, può verificarsi un sovradosaggio con sintomi come tremore, vomito o tachipnea (respirazione rapida).

Se il nostro cane ha ingerito una grande quantità di ranitidina o abbiamo assunto una dose più elevata, dovremmo informare immediatamente il nostro veterinario . Questo può prescrivere un prodotto che neutralizza il farmaco o ne riduce l'assorbimento o addirittura esegue un lavaggio gastrico .

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili alla ranitidina per cani - Dosaggio, usi ed effetti collaterali, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Medicinali.

Raccomandato

I migliori parrucchieri canini a casa a Madrid
2019
Alimentazione del serpente
2019
Coltiva la donna di notte, cespuglio con aroma fantastico
2019