Quanti alberi ci sono nel mondo? Più di quanto si pensasse

Dopo questo nuovo studio, dobbiamo anche parlare di un nuovo atlante forestale e rispondere alla domanda su quanti alberi ci sono nel mondo. e fortunatamente, gli alberi sono più di quanto si pensasse, per un totale di 1.327 milioni di ettari . Grazie a nuove tecniche di conteggio che utilizzano tecnologie che consentono al pianeta di essere tracciato dai satelliti La cifra, rivalutata da uno studio pubblicato sulla rivista Science, aumenta l'area boschiva del pianeta del 9 percento e quella esistente di quasi il 50 percento Nelle terre aride.

Nuove tecnologie che consentono la messa a punto

Lo studio, condotto dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), ha visto la partecipazione di oltre duecento ricercatori di diverse organizzazioni.

Essendo importante la partecipazione numerosa e qualificata, la cosa davvero distintiva è stata la possibilità di avere le immagini ad alta risoluzione menzionate, raccolte dai satelliti della società DigitalGlobe, utilizzate da Google Maps, tra gli altri motori di ricerca.

Questa nuova tecnologia segna un prima e un dopo per i nostri scopi, poiché ha sensori che hanno una risoluzione di 25 centimetri, facilitando notevolmente l'analisi. O, ha detto con più proprietà, rendendo possibile con l'uso di Collect Earth. Un'opportunità senza precedenti, che la FAO non ha esitato a cogliere.

Che cos'è Collect Earth?

Collect Earth è uno strumento che ti consente di raccogliere dati tramite Google Earth e quindi di analizzare immagini satellitari ad alta risoluzione per scopi diversi. In questo modo è stato possibile raccogliere dati specifici, questa volta la realizzazione di inventari forestali regionali in terreni finora scarsamente inventariati.

In particolare, le terre aride, con l'intenzione di migliorare la comprensione degli elementi presenti in esse al fine di approfondire la conoscenza delle risorse che hanno e di sapere quali esigenze di protezione ambientale esistono.

La "Valutazione globale delle terre aride" è in realtà un progetto più ampio, che include anche il conteggio dei pascoli nelle terre aride, attraverso una valutazione che viene utilizzata da Collect Earth per analizzare oltre 200.000 trame in tutto il mondo.

L'obiettivo di realizzare un conteggio globale della copertura forestale (compresi boschi, alberi e praterie) è raggiunto attraverso una serie di metodologie specifiche sviluppate dalla FAO. A conclusione dello studio, nel 2015 c'erano 1327 milioni di ettari di biomi in climi aridi con una percentuale di copertura forestale superiore al 10 percento.

Questi dati sono importanti perché è la soglia utilizzata dalla FAO per utilizzare il nome della foresta in un'area di 5.000 metri quadrati. Ma la scoperta principale è la ridefinizione della mappa arida della foresta terrestre. Nelle parole di Elena María Abraham, coautrice dello studio:

L'importante è che identificando un'area più ampia della foresta secca, stiamo ridisegnando la mappa delle terre aride. Di fronte a uno scenario di cambiamento climatico e desertificazione, in cui le terre aride si stanno espandendo, è fondamentale conoscere le foreste secche, la risorsa più importante che abbiamo.

Infine, la FAO ha effettuato questa analisi nel quadro di due progetti complementari della stessa organizzazione, come "Azione contro la desertificazione" e "Global Forest Survey", nella cui attuazione Ha la collaborazione di una rete di governi, ONG e istituzioni accademiche, tra gli altri collaboratori.

O, ciò che è lo stesso, al di là della buona notizia di avere una maggiore massa forestale, lo studio ha uno scopo pratico che cerca lo sviluppo in regioni che generalmente hanno risorse limitate.

conclusioni

Fino ad ora, avevano ignorato un bosco che insieme avrebbe occupato 467 milioni di ettari o, cosa uguale, tanti alberi quanti quelli che formano la foresta pluviale amazzonica. Con questo, la copertura globale degli alberi ammonta a 1.327 milioni di ettari.

Questo aggiornamento è stato possibile utilizzando immagini aeree ad alta risoluzione che migliorano i risultati offerti da satelliti come Sentinel o Landsat. Soprattutto, è stato perfezionato al momento del conteggio nelle regioni aride, dove gli alberi non formano foreste che sono facili da tradurre in alberi e, in sintesi, in una determinata area forestale, misurata in ettari.

Al contrario, le aree secche hanno gli alberi più dispersi. Poiché non sono aree verdi continue, il conteggio è più complicato. E, secondo i nuovi dati, le cifre sono state sottovalutate in modo importante.

Se prendiamo anche in considerazione che quasi la metà della superficie terrestre è caratterizzata da questa aridità, abbiamo che una quantità minore di alberi trovati in questo grande spazio (in particolare il 41, 5 per cento) finisce per aggiungere un buon numero .

Sebbene si possa avere un'idea di questa carenza al momento del conteggio, non era necessaria alcuna tecnologia per rimediare e, pertanto, le implicazioni ambientali che ciò comportava non potevano essere conosciute in modo concreto.

Ora, le cose sono cambiate e le regioni aride sono state riviste, contando gli alberi che erano stati precedentemente esclusi. Questa è la più grande rassegna di queste regioni aride fino ad oggi per questo scopo.

"L'uso di immagini ad altissima risoluzione significa che in ogni pixel dell'immagine satellitare puoi essere molto più specifico e rilevare meglio la quantità di foresta", spiega Javier Gódar, ricercatore presso l'Istituto ambientale di Stoccolma (SEI), che fa anche Sottolineare l'importanza di continuare ad applicare questa tecnologia per il monitoraggio che consente il monitoraggio. In questo modo, logicamente, potrebbero essere disponibili dati più affidabili sui processi di riforestazione e di deforestazione in queste aree dimenticate.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Quanti alberi ci sono nel mondo? Più di quanto si pensasse, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di curiosità sulla natura.

Raccomandato

Perché il mio gatto fa la cacca fuori dalla lettiera?
2019
Il mio cane abbaia agli altri cani quando è legato
2019
È brutto rimproverare i cani?
2019