Quali sono le differenze tra elefanti africani e asiatici

Sono noti tre tipi di proboscide (ordine dei mammiferi della placenta, che comprende elefanti). Due vivono nel continente africano: il Lexodonta cyclotis (elefante della foresta) e il Lexodonta africana (elefante della savana), ma entrambi sono raggruppati genericamente come elefanti africani, poiché differiscono solo per dimensioni. La terza specie è l' Elephas maximus o l'elefante asiatico o l'elefante indiano (sebbene sia presente in più paesi asiatici), il più grande mammifero dell'Asia.

Questi elefanti sono i più grandi animali terrestri e mammiferi sulla Terra, sono solo superati dalla balena blu, ma ci sono sottili differenze tra loro. In questo articolo imparerai quali sono le differenze tra elefanti africani e asiatici .

Habitat di elefanti africani e asiatici

Una delle differenze principali tra questi animali è il loro habitat.

Habitat di elefante africano

Gli elefanti africani estendono il loro habitat in tutto il continente africano, ad eccezione del nord e del deserto. Questi animali si muovono continuamente attraverso la giungla o la foresta e la savana e percorrono grandi distanze alla ricerca di acqua e cibo.

Habitat per elefanti asiatici

Al contrario, l'elefante asiatico è concentrato in alcuni punti nel sud-est asiatico, in paesi come Sri Lanka, India, Borneo, Sumatra o Bangladesh. Tuttavia, molti secoli fa questi elefanti si estesero più a nord, raggiungendo la Cina, ma nel tempo sono stati relegati in altri territori dalla distruzione del loro habitat e dalla loro caccia.

Differenze tra elefanti africani e asiatici: dimensioni

L'elefante africano è il più grande animale terrestre, essendo in grado di misurare fino a 3, 5 metri di altezza e quasi 7 metri di lunghezza e pesare tra le 5 e le 6 tonnellate.

Da parte sua, l'elefante asiatico è un po 'più piccolo, raggiunge i 2 metri di altezza e pesa fino a 5 tonnellate. Anche gli elefanti asiatici sono animali di grossa taglia, ma non tanto quanto quelli africani.

Diverse zanne e tronco

Ci sono differenze nelle dimensioni delle zanne tra le due specie, quindi nell'elefante africano sia le femmine che i maschi hanno lunghe zanne d'avorio e nell'elefante asiatico solo i maschi hanno le zanne, mentre nelle femmine non tutte crescono e Di solito sono piccoli.

Un'altra delle grandi differenze tra entrambi gli elefanti è la sezione finale del loro tronco, nel tronco dell'elefante asiatico ha un lobo mobile, mentre quello africano ne ha due . Pertanto, il tronco dell'elefante africano sembra una mano e gli rende più facile afferrare oggetti. Entrambi i tipi di elefanti si muovono e afferrano oggetti per avvicinarli alla bocca con entrambi i tipi di tubi senza problemi. Raccolgono anche acqua da bere.

Le orecchie degli elefanti africani e asiatici sono diverse

Le orecchie dell'elefante asiatico sono arrotondate e piccole rispetto al suo corpo, che copre a malapena tutta la sua testa. Al contrario, le orecchie dell'elefante africano sono più grandi e si estendono ulteriormente dietro le spalle.

La ragione di questa differenza può essere trovata in uso: gli elefanti africani usano le orecchie per dissipare il calore corporeo e li usano come fan, poiché vivono in condizioni più estreme nel continente africano che in Asia.

La forma delle spalle e della schiena

Un'altra differenza che non molte persone conoscono di questi due grandi mammiferi è nella schiena e nelle spalle. Nell'elefante asiatico la parte posteriore è arcuata, in modo che la parte posteriore sia la parte più alta del suo corpo. Al contrario, l'elefante africano ha una linea più dritta e discendente dalle spalle. Dietro la sua testa c'è la parte più alta della schiena, che può persino dare l'impressione di essere affondato.

Le zampe e la coda di elefanti asiatici e africani

La differenza principale nelle zampe degli elefanti africani e asiatici è nelle loro dita: l'elefante africano ha 4 o 5 dita nelle zampe anteriori e 3 nella parte posteriore, mentre l'asiatico ha 5 nella parte anteriore e 4 nella parte posteriore .

La coda è molto simile nelle due specie, quindi non è facile differenziarle solo per questo. L'elefante asiatico ha la coda più lunga rispetto al corpo rispetto a quella africana.

Stato di conservazione degli elefanti

Gli elefanti africani e asiatici sono in pericolo di estinzione . Le due specie sono in pericolo principalmente a causa delle seguenti cause principali:

  • Bracconaggio, poiché li uccide per usare l'avorio delle loro zanne.
  • Un'altra minaccia alla sua conservazione è la distruzione del suo habitat, sia per creare pascoli per il bestiame sia per costruire alloggi per le persone.
  • Inquinamento globale

Pertanto, ci sono parchi naturali protetti per la conservazione. Scopri di più sull'argomento in questi altri articoli su Animali in pericolo in Africa e Animali in pericolo in Asia.

Somiglianze tra elefanti africani e asiatici

Infine, vorremmo menzionare alcune delle principali somiglianze di elefanti africani e asiatici :

  • Entrambe le specie sono i più grandi mammiferi che abitano la terra sul nostro pianeta.
  • Sono animali intelligenti e socievoli .
  • Entrambe le specie vivono in gruppi, ma sono anche socievoli con altri animali.
  • Per quanto riguarda la loro intelligenza, la "memoria dell'elefante" è nota, poiché sono in grado di ricordare persone e animali, individui e luoghi specifici.
  • Ciò che mangiano gli elefanti di queste due specie è anche una somiglianza, dal momento che entrambi sono erbivori e mangiano grandi quantità di vegetazione ogni giorno.

Se ti piacciono questi animali, sicuramente ti piacerà anche il loro antenato: il mammut. In tal caso, raccomandiamo questo altro articolo su Perché i mammut si sono estinti.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Quali sono le differenze tra elefanti africani e asiatici, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di animali selvatici.

Raccomandato

Sun Clinic
2019
Al nome della rosa
2019
Un gatto è felice su un pavimento?
2019