Quali sono i rami dell'ecologia e cosa studia ogni singolo

L'ecologia consiste nello studio scientifico delle interazioni tra gli esseri viventi e l'ambiente in cui vivono e anche tra loro. L'ecologia è anche correlata con altre scienze come le scienze della Terra, la geografia e la biologia e ci consente di sapere come funziona l'ambiente e come gli esseri umani e le altre cose viventi dipendono da esso.

All'interno dell'ecologia, ci sono diversi rami di studio. In questo articolo, spieghiamo quali sono i rami dell'ecologia e cosa ciascuno studia .

Cos'è l'ecologia?

Dato il suo scopo di studio, l'ecologia può studiare gli organismi viventi, confrontarli tra loro o metterli in relazione con i componenti del loro habitat. Uno dei maggiori interessi dell'ecologia è lo studio della variazione, della distribuzione e dell'abbondanza di alcuni organismi e delle loro relazioni collaborative o competitive tra di loro o tra ecosistemi. In questo modo, l' ecologia è importante per comprendere l'evoluzione e la vita del nostro pianeta, piuttosto che l'ambiente stesso. Lo sviluppo dell'ecologia ha anche un impatto sulla conservazione e sul benessere dell'essere umano come specie.

L'ecologia può essere studiata a vari livelli, che vanno dalla base individuale di ciascun organismo, allo studio degli ecosistemi o della biosfera, attraverso i livelli di popolazione e comunità. Nascono così i diversi rami dell'ecologia.

I rami dell'ecologia e ciò che studiano

Successivamente, commentiamo ciascuno dei diversi rami dell'ecologia e ciò che ciascuno studia :

Ecologia gerarchica

L'ecologia gerarchica è responsabile dello studio dell'organizzazione degli esseri biologici. L'ecologia gerarchica analizza i diversi ordini in cui sono classificati gli esseri viventi, dagli atomi alle cellule, i loro tessuti, organi, organismi, popolazioni, ecosistemi e, infine, la biosfera.

Ecologia individuale

Studia gli organismi individualmente e confrontali anche con altri esseri viventi per osservare somiglianze e differenze tra loro. Inoltre, analizza i tratti vitali delle specie, i sistemi riproduttivi, i processi metabolici e altri sistemi.

Questo tipo di ecologia è responsabile, ad esempio, di determinare per quanto tempo vive una tartaruga, come è il suo modo di vivere o quando è e quanto dura il suo ciclo riproduttivo.

Ecologia della popolazione

Questo ramo si occupa dello studio della popolazione di una specie, del suo ciclo di vita, del suo comportamento e delle sue relazioni con altre specie. L'ecologia della popolazione analizza il comportamento di diverse specie che abitano lo stesso habitat.

Questo studio viene condotto tenendo conto di variabili quali nascite, emigrazione, immigrazione e decessi. Ad esempio, questo ramo è quello che si occupa dello studio del comportamento di una specie di uccelli e dell'analisi dei loro viaggi in diversi periodi dell'anno.

Ecologia della comunità

L'ecologia della comunità studia un insieme di specie e le loro interazioni all'interno dello stesso ambiente. Ad esempio, l'ecologia della comunità è il ramo incaricato dello studio delle dinamiche delle prede predatrici e delle dinamiche di competizione all'interno di un ecosistema. In questo campo inserire, ad esempio, reti alimentari o relazioni trofiche.

Ecologia dell'ecosistema

L'ecologia dell'ecosistema è responsabile dello studio delle interazioni tra le specie e l'ecosistema in cui vivono, così come i biotopi, tra gli altri aspetti correlati. Questo è il ramo responsabile della misurazione dei flussi di elementi esistenti in natura come fosforo, magnesio o ferro. Ad esempio, una pianta che produce materia organica ha bisogno di un organismo in decomposizione, che può essere un fungo o un batterio.

Avvicinati a questo argomento con questo altro articolo su Cos'è un ecosistema.

Ecologia comportamentale

Questo ramo dell'ecologia studia il comportamento degli organismi nel loro habitat. Ad esempio, questo ramo studia le caratteristiche comportamentali come la caccia, il camuffamento, il riposo, se una specie si arrampica o fugge dai predatori.

  • Ecologia cognitiva: questo ramo studia il modo in cui una specie percepisce il suo ambiente e come l'ambiente influenza il suo comportamento.
  • Ecologia sociale: questo ramo studia le specie di animali eusociali, cioè quelle specie che formano società complesse in cui ogni individuo svolge un ruolo specifico per il bene comune, come nel caso degli umani o delle formiche. I fattori che studia in queste società sono la coesistenza, la selezione di collegamenti, interazioni per ottenere benefici reciproci o sopravvivenza.
  • Coevoluzione: questo ramo studia l'interazione tra due specie associate tra loro per un bene reciproco. Ad esempio, abbiamo l'associazione di funghi e piante nelle micorrize, batteri del sistema digestivo umano per migliorare i processi digestivi o l'associazione tra alghe fotosintetiche e funghi nel lichene.

Ecologia molecolare

Questo ramo dell'ecologia utilizza i progressi nei campi della genetica o della biologia molecolare per studiare come si relaziona con l'ambiente.

Ecologia biogeografica

Questo ramo dell'ecologia studia la distribuzione geografica delle specie e il modo in cui cambiano nel tempo, cioè la loro evoluzione nel corso della loro esistenza.

Ecologi famosi

Per finire ed espandere ulteriori informazioni sul mondo dell'ecologia, indichiamo alcuni dei nomi di ecologi famosi che dovrebbero essere conosciuti:

  • González Bernáldez, Fernando
  • Margalef, Ramón
  • Ernst Haeckel
  • Odum, Eugene P.
  • Miguel Angel de Quevedo e Zubieta

Se vuoi leggere altri articoli simili a Quali sono i rami dell'ecologia e cosa studia ogni studio, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Altri ecologia.

Raccomandato

Estrazione artigianale e suoi effetti sull'ambiente
2019
La più grande medusa del mondo
2019
Deworming nei cani
2019