Quali sono gli insetti e le loro caratteristiche

Gli insetti sono invertebrati che sono classificati all'interno del bordo degli artropodi e nel sottofile degli esapodi. Per le loro caratteristiche, gli insetti sono uno dei gruppi animali più diversificati in tutto il mondo, tra cui fino a più della metà degli organismi viventi conosciuti. Gli insetti abitano tutti i tipi di habitat, sebbene il meno comune sia l'oceano, dove gli artropodi sono rappresentati dai crostacei.

In questo articolo di Green Ecology ti diciamo cosa sono gli insetti e le loro caratteristiche .

Le caratteristiche degli insetti

Le caratteristiche generali degli insetti sono:

  • Possiedi un esoscheletro di chitina.
  • Un corpo organizzato in tre parti (testa, torace e addome).
  • Occhi composti
  • Un paio di antenne
  • Tre paia di gambe articolate.

Nella testa hanno la coppia di antenne con funzioni sensoriali, la coppia di occhi composti e talvolta tre semplici ocelli. Nella parte inferiore della testa, le parti della bocca sono posizionate con il labbro superiore (labbro), un labbro inferiore, due mascelle e due mascelle. Il torace ha i sei arti articolati e talvolta una o due coppie di antenne. Mentre la maggior parte dei dispositivi degli insetti si trova nell'addome, nei sistemi digestivo, riproduttivo, escretore e respiratorio.

Il sistema respiratorio è formato da una trachea, che è un sistema di tubi e sacche, in cui i gas si diffondono o vengono pompati agli organi, quindi non hanno bisogno di un sistema circolatorio. Esiste una relazione tra il sistema respiratorio e le dimensioni dell'insetto, la cui efficacia si riduce con le dimensioni dell'animale.

Il sistema digestivo di un insetto è costituito da un canale alimentare dalla bocca all'ano. Questo canale è diviso in una regione anteriore (cavità orale, faringe, esofago, buche e proventricolo), medio e posteriore. La digestione enzimatica e meccanica del cibo avviene nella regione anteriore, simile a ciò che accade nella bocca e nello stomaco degli esseri umani. La regione centrale è per i processi di assorbimento dei nutrienti attraverso i microvilli, analogo a ciò che accade nell'intestino tenue e nella prima parte della maggior parte degli esseri umani e nella parte posteriore sostanze non digerite sono combinate con acido urico formare palline fecali ed espellere.

Il tuo sistema nervoso è costituito da un nervo centrale e un cervello, situati nella testa. Il cordone nervoso è segmentato, con una coppia di gangli nervosi per segmento, che sono fusi in alcuni insetti. Inoltre, gli insetti hanno sviluppato organi sensoriali che consentono loro di catturare luce, vibrazioni, rilevare stimoli chimici, catturare suoni o persino provare dolore, sebbene il tipo di organo vari a seconda della specie.

Alimentazione e riproduzione degli insetti

Il cibo varia a seconda della specie, ci sono quelli che si nutrono di piante, animali (interi o parti) onnivori o saprofiti.

Per quanto riguarda la riproduzione, di solito è sessuale, poiché gli individui hanno sessi separati e si distinguono per le loro caratteristiche morfologiche, altre specie sono partenogeniche e altre hanno individui ermafroditi. Nella maggior parte delle specie, le femmine hanno uno stadio fertile molto breve, quindi devono produrre molte prole in un breve periodo di tempo . Il più delle volte, le femmine depongono le uova, ma il loro numero e la forma variano a seconda della specie.

Dopo la nascita, la prole ha uno sviluppo indiretto, dovendo subire una metamorfosi prima di diventare adulta. Il processo di metamorfosi è variabile a seconda della specie: in alcuni la progenie differisce solo per dimensioni e maturità sessuale rispetto all'adulto e in altri attraversano diversi stadi larvali.

Tipi di insetti e loro nomi

La classificazione degli insetti suscita alcune controversie, ma in generale si possono distinguere i seguenti ordini:

Odonata

Questo ordine include le libellule e le libellule. Questo è considerato l'ordine più primitivo di insetti, non possono piegare le ali sull'addome e hanno una metamorfosi incompleta.

Blattodea

Questo ordine include gli scarafaggi. Sono specie con metamorfosi indiretta, corpo appiattito, onnivoro e con un paio di ali.

Ortotteri

Include grilli, aragoste e cavallette. Hanno un terzo paio di gambe che è adattato per saltare.

Phthiraptera

Includono i pidocchi. Non hanno ali e sono parassiti, si nutrono di resti di pelle, sangue o piume dell'ospite.

Coleotteri

Rappresentano il regno animale con il maggior numero di specie conosciute. Include scarafaggi. Questo ordine ha una grande diversità di forme ed è adattato a tutti gli habitat.

Ditteri

Include mosche, zanzare e tafani. Hanno solo un paio di ali, con l'altra molto piccola e che serve a mantenere l'equilibrio.

Lepidotteri

Include farfalle e falene. Hanno una metamorfosi completa e sono adattati alla vita notturna.

Imenotteri

Include formiche, api e vespe. Hanno metamorfosi completa e si riproducono per partenogenesi. Sono caratterizzati perché molte delle loro specie sono sociali e sono organizzate in società con una gamma di gerarchie. Nel seguente articolo spieghiamo perché le api sono così importanti per l'equilibrio ecologico.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cosa sono gli insetti e le loro caratteristiche, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di animali selvatici.

Raccomandato

La cura per il diabete di tipo 1 nei cani
2019
Perché il mio cane ha gli occhi rossi?
2019
Ipoglicemia nei cani - Cause, sintomi e trattamento
2019