Quali sono gli inquinanti atmosferici

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, 1 persona su 9 che muore ogni giorno in tutto il mondo lo fa come conseguenza diretta o indiretta dell'inquinamento atmosferico. Inoltre, se si tiene conto del fatto che il 90% degli abitanti delle città vive continuamente con livelli di inquinamento superiori a quelli raccomandati, viene innescata l'entità del problema [1].

Fortunatamente, si parla sempre più di inquinamento atmosferico e dei suoi effetti sullo strato di ozono e sui cambiamenti climatici. Tuttavia, molte persone trascurano ancora gli effetti dannosi sulla nostra salute. Sai cos'è l'inquinamento atmosferico? Da dove viene? Nel seguente articolo rispondiamo a queste domande e ci concentriamo sulla spiegazione di quali sono gli inquinanti atmosferici .

Cos'è l'inquinamento atmosferico

L'inquinamento atmosferico è il tipo di inquinamento causato da particelle e gas sospesi nell'aria e che possono influire sulla salute delle persone, sulla flora e sulla fauna del pianeta. Le fonti di inquinamento sono molte, sia naturali che specialmente causate dall'azione umana, in modo che tutto questo inquinamento si accumuli nell'atmosfera terrestre e possa modificarlo. Di conseguenza troviamo cambiamenti climatici e fenomeni meteorologici negativi.

Le conseguenze diventano disastrose, danneggiando la salute globale del pianeta, cioè influenzando la flora e la fauna e, naturalmente, la nostra stessa salute. In effetti, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, ogni 9 morti sul pianeta 1 sono direttamente correlati all'inquinamento atmosferico .

È uno dei maggiori problemi, non solo ambientali, ma di salute pubblica. E sebbene negli ultimi anni sia stato fatto molto lavoro per vietare sostanze chimiche come i COC e potenziare il mercato delle auto elettriche, la realtà è che c'è ancora molto da fare.

Inquinamento atmosferico: cause

Ecco alcune delle principali cause di inquinamento atmosferico :

Combustibili fossili

Come puoi immaginare, l'uso di combustibili fossili è una delle principali cause dell'inquinamento atmosferico . Un esempio di questo tipo di inquinamento sono le emissioni di gas di automobili, aerei o altri mezzi di trasporto che utilizzano carburante. Tuttavia, non solo le automobili inquinano o utilizzano combustibili fossili, ma sono anche ampiamente utilizzate nell'industria.

Camini industriali

Sebbene prima fosse il principale tipo di inquinamento, negli ultimi decenni l'inquinamento provocato dai camini industriali è stato notevolmente ridotto. Il motivo è che l'uso di combustibili fossili, come carbone o petrolio, è stato cambiato in elettricità. Tuttavia, è ancora un problema da affrontare, soprattutto se si tiene conto del fatto che gran parte di questo inquinamento ha a che fare con uno scarso controllo dei gas emessi .

Industria chimica

Un'ampia varietà di processi chimici viene eseguita nel settore, che finisce per avere un impatto sull'ambiente in diversi modi. Il fatto che molte di queste piante siano vecchie e non abbiano adeguati sistemi di prevenzione, fa sì che molti gas ed elementi chimici vengano emessi nell'atmosfera ogni giorno.

Masterizzazione di immondizia

Oggi generiamo enormi quantità di immondizia che non siamo in grado di assorbire. La conseguenza è che nella maggior parte dei paesi ci sono grandi depositi di rifiuti che stanno aumentando di dimensioni e, con esso, i gas e i problemi ecologici associati sono in aumento. In molte di queste discariche, bruciare i rifiuti è l'unico modo per controllarne le dimensioni. La conseguenza è un grande inquinamento nell'aria, soprattutto se si considera che in alcune discariche le fiamme funzionano 24 ore al giorno.

Quali sono gli inquinanti atmosferici

Come abbiamo già spiegato, le sostanze inquinanti sono considerate tutte quelle sostanze che, per loro natura o livelli di concentrazione nell'aria, sono in grado di alterare o danneggiare la salute di persone, piante o animali. Ma non tutti gli inquinanti sono uguali, a seconda della loro origine, potremmo inquinare i tipi di inquinanti in:

Particelle sospese

Quando parliamo di particelle intendiamo la dimensione microscopica della materia sospesa nell'aria. Un modo di vederli, ad esempio, è nelle facciate annerite degli edifici della città, che cambiano questo colore a causa di queste particelle.

Studi [2] condotti in Europa hanno dimostrato che le particelle sono considerate le sostanze inquinanti più dannose per la salute umana . Ma da dove provengono le particelle? La realtà è che non tutti sono uguali o hanno la stessa origine. In generale, possono essere separati tra particelle grossolane e particelle fini. Il PM 10, cioè con un diametro inferiore a 10 micron, procede sostanzialmente a seguito di processi meccanici che si verificano in attività umane come la costruzione. D'altra parte, PM 2.5, cioè con un diametro inferiore a 2, 5 micron, che sono il risultato della combustione di combustibili o legno.

Sono proprio queste particelle più piccole le più dannose per la salute, poiché hanno la capacità di penetrare nelle vie respiratorie o addirittura nel sangue. Tra i problemi di salute che possono portare a problemi respiratori come allergie, asma o BPCO, anche il cancro o problemi cardiovascolari.

Biossido di azoto

Sebbene il biossido di azoto sia effettivamente parte delle particelle sospese appena spiegate, riteniamo necessario menzionarlo separatamente a causa del ruolo che svolgono nell'inquinamento atmosferico. L'NO2, l'anidride carbonica, si forma nella combustione dei motori, con il diesel che produce la maggior quantità di NO2.

Come abbiamo spiegato, viene emesso principalmente dai motori, questo è il motivo per cui si trova in quantità così elevate nelle città, nei luoghi in cui si accumulano i veicoli e dove non è possibile la ventilazione. Questo non è un problema normale, poiché, come precedentemente sospettato e dimostrato dagli studi dell'OMS [3], esiste una correlazione tra le concentrazioni di NO2 e la perdita delle funzioni polmonari.

ozono

L'ozono (O3) è un gas altamente aggressivo che ha la capacità di corrodere materiali e persino tessuti viventi. A contatto con i tessuti umani provoca infiammazione nei bronchi e nei polmoni. Questo non è un gas che emettiamo direttamente, ma si forma, alla luce del sole, attraverso reazioni chimiche con altri componenti che emettiamo, ad esempio biossido di azoto o idrocarburi.

CFC

Negli anni '60 del secolo scorso era già stato dimostrato che i clorofluorocarburi avevano effetti dannosi sul pianeta, principalmente a causa del loro ruolo attivo e principale nella distruzione dello strato di ozono e dell'effetto serra. Grazie al protocollo di Montreal, implementato nel 1987, fu vietata la produzione su larga scala di questi prodotti, che venivano sostanzialmente utilizzati per frigoriferi, condizionatori d'aria e aerosol.

Tuttavia, sebbene in misura molto minore, il CFC viene ancora rilasciato nell'atmosfera, soprattutto a causa della distruzione di vecchi frigoriferi ed elettrodomestici. Nel prossimo articolo abbiamo parlato della contaminazione da parte dei CFC.

Anidride solforosa

L'SO2, l'anidride solforosa, è un gas molto reattivo nell'atmosfera . Ma questo non è l'unico problema, ma si trova anche nella composizione della stragrande maggioranza (93%) dei combustibili fossili utilizzati nell'industria, nella produzione di elettricità e nei trasporti.

A livello di salute, l'anidride solforosa è correlata a danni al sistema respiratorio, in particolare con asma e broncospasmi, e a livello ecologico, tra gli altri effetti negativi, va notato che l'anidride solforosa è la più responsabile delle piogge acide .

Anidride carbonica

L'anidride carbonica è una molecola costituita dall'unione di due atomi di ossigeno con uno di carbonio CO2. L'anidride carbonica è naturalmente presente nell'atmosfera, sebbene i suoi livelli di concentrazione siano variati nel corso della storia del nostro pianeta. Questo è uno dei gas serra, che lo rende indispensabile per mantenere la temperatura terrestre. In effetti, se non esistesse, la vita sul nostro pianeta sarebbe impossibile. Tuttavia, così come una bassa concentrazione sarebbe problematica, così come le alte concentrazioni, che possono trattenere troppo calore e aumentare la temperatura come sta accadendo oggi.

Monossido di carbonio

Il monossido di carbonio è un gas prodotto dalla combustione incompleta, cioè dalla combustione a bassa concentrazione di ossigeno. Questo può essere generato naturalmente quando il metano prodotto dalla decomposizione della materia viene ossidato. Tuttavia, la stragrande maggioranza è prodotta dalle emissioni di automobili, industria e dalla combustione di diversi prodotti.

Sebbene sia molto raro che le concentrazioni di monossido di carbonio diventino abbastanza alte da mettere in pericolo la nostra salute, il fatto che sia in concorrenza con l'ossigeno nel flusso sanguigno fa vedere alle persone con problemi cardiaci influenzato le tue capacità cardiache.

metano

Il metano è uno dei principali gas serra e, sebbene molte persone non lo sappiano, i suoi effetti dannosi sono più di 20 volte superiori a quelli dell'anidride carbonica. Come molti degli inquinanti che abbiamo spiegato in questo articolo, il metano si trova naturalmente. Nelle quantità che si verificano naturalmente, l'atmosfera sarebbe in equilibrio, tuttavia, il problema si presenta quando queste emissioni aumentano a causa delle attività umane.

In questo senso, l'agricoltura è una delle maggiori fonti di emissione di metano, molte delle quali prodotte dal degrado della materia organica prodotta dai microbi nelle colture allagate. Tuttavia, l' attività che genera più metano è il bestiame . Questo perché i ruminanti, come le mucche, generano molto metano durante la digestione. Nel seguente articolo spieghiamo come i gas di mucca inquinano l'ambiente.

altrui

Oltre a quelli già citati, esistono altri inquinanti atmosferici come:

  • Ammoniaca, emessa sostanzialmente dall'agricoltura.
  • Metalli pesanti come nichel, piombo, arsenico, mercurio e cadmio provenienti dall'industria e che si accumulano nel corpo.
  • Inquinamento interno, il risultato di tabacco o camini che si accumula in case o bar scarsamente ventilati.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono gli inquinanti atmosferici, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Inquinamento.

riferimenti
  1. //www.who.int/es/news-room/fact-sheets/detail/ambient-(outdoor)-air-quality-and-health
  2. //www.eea.europa.eu/es/themes/air/intro

Raccomandato

Cosa sono gli stoloni e gli esempi?
2019
Perché il mio gatto non dorme di notte?
2019
Perché il pianeta blu è chiamato sulla Terra
2019