Quali sono gli esseri viventi in decomposizione: esempi

Gli esseri viventi possono essere classificati e distinti in molti modi diversi: secondo il modo in cui si riproducono, l'ambiente in cui vivono o il modo in cui viaggiano, ad esempio, tuttavia, uno dei modi per classificarli è a seconda della funzione che svolgono nella catena alimentare.

Secondo questi criteri, possiamo distinguere tra organismi produttori, consumatori e decompositori. Vuoi sapere quali sono gli esseri viventi in decomposizione con esempi ? Nel seguente articolo te lo spieghiamo, così come i diversi tipi esistenti e alcuni degli esempi più significativi.

Decompositori: definizione

Gli esseri viventi in decomposizione sono diversi organismi la cui funzione principale è quella di sfruttare l'energia e la materia organica nei resti di piante e animali morti. I due principali tipi di esseri viventi in decomposizione sono funghi e batteri, tuttavia, come vedrai più avanti, ce ne sono molti altri.

Il loro nome indica la funzione che svolgono: decomporre. Cioè, quando un organismo muore, questi esseri viventi abbattono la materia organica del loro corpo e la convertono in materia inorganica, che passerà sulla terra e servirà a riportare indietro la catena alimentare. Ciò accade perché rilasciano materia inorganica nel terreno che aiuterà le piante e altri organismi a crescere. Potremmo dire che i decompositori sono l'ultimo anello della catena alimentare, a loro volta sono anche il primo anello del ciclo di vita.

Successivamente parleremo dei diversi tipi di esseri viventi in decomposizione, parlando delle differenze tra loro. Inoltre, spiegheremo qual è la funzione dei decompositori e quale funzione svolgono nell'ecosistema.

Tipi di decompositori

insetti

Ci sono molti insetti che sono coinvolti nella decomposizione dei cadaveri, tra questi ci sono diversi generi, ad esempio alcuni ragni, acari o pidocchi. Anche le larve di zanzare, che si nutrono di questi materiali in decomposizione. Infine, anche le mosche, i moschettoni, gli scarafaggi o i moscerini della frutta sono coinvolti nella decomposizione. Ognuno di essi svolge un ruolo diverso nella decomposizione della materia. Apparire in un momento o nell'altro del processo di decomposizione. Ad esempio, i bombi compaiono solo all'inizio della decomposizione, deponendo le loro uova lì che, quando diventano larve, contribuiscono a scomporlo.

batteri

I batteri sono microrganismi che possono essere trovati quasi ovunque: terra, mare, aria e persino all'interno di organismi viventi. La funzione dei batteri, nell'ambito del processo di decomposizione della materia, è di riciclare i nutrienti che le molecole di carbonio useranno per le piante.

funghi

Possono abbattere diversi tipi di materia morta, che si tratti di foglie, piante o materia fecale. Questi funghi assorbono i nutrienti da questa materia in un modo molto particolare. I saprobati, i principali funghi in decomposizione, rilasciano prima un enzima nella materia morta e quindi assorbono i nutrienti che desiderano. Tra i saprobati troviamo lo shitake, un tipo di fungo commestibile ampiamente utilizzato nella gastronomia giapponese o la tipica muffa acquatica che può essere osservata in stagni e laghi.

Altri decompositori

Esistono altri decompositori che non rientrano nelle categorie precedenti, come lumache che sono molluschi o vermi, che sono anellidi. In entrambi i casi trovano nella materia in decomposizione un luogo in cui nutrirsi, a loro volta, quando lo espellono, viene convertito in cibo vegetale.

Decompositori nell'ecosistema

Gli animali in decomposizione sono di solito un tipo di organismo molto basilare, tuttavia hanno una funzione chiave nella catena alimentare e all'interno di un ecosistema. La sua funzione è quella di pulire e riutilizzare gli scarti della produzione e del consumo degli animali mediante la decomposizione dei loro resti. Cioè, sono responsabili dell'assorbimento e del riutilizzo delle sostanze organiche che le piante e gli animali lasciano quando muoiono.

Come abbiamo visto nella sezione precedente, batteri e funghi sono i principali decompositori, tuttavia esistono altri tipi. Ognuno di loro alla volta e in modo diverso, i decompositori annullano i resti fino a quando non diventano materia inorganica.

Quelli che si trovano nel corpo degli esseri viventi, agiscono nel riciclaggio dell'anidride carbonica, un elemento usato dalle piante durante la fotosintesi. Inoltre, sfruttano i loro rifiuti, svolgendo una funzione di base nell'ecosistema e bilanciando l'ambiente. Quando muoiono, lo scompongono per trasformarli in materia inorganica e il ciclo di vita viene riavviato.

Organismi di decomposizione: esempi

Ecco gli esempi di decomposizione di esseri viventi:

  • Lombrichi.
  • Lumache.
  • Mosconi.
  • Insetto Acari.
  • Insetto di Ditteri.
  • Insetto Calliphoridae.
  • Insetto Trichoceridae.
  • Insetto saprofite.
  • Insetto di Aranea.
  • Insetto di silphidae.
  • Insetto Histeridae.
  • Funghi shiitake.
  • Nematodi.
  • Batteri Pseudomonas.
  • Batteri Azotobacter.
  • Batteri Achromobacter.
  • Batteri Actinobacter.
  • Muffe acquatiche dei funghi.
  • Funghi Mucor.
  • Funghi di cardo.
  • Scarabs.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cosa stanno decomporre gli esseri viventi: esempi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ecosistemi.

Raccomandato

Il mio coniglio perde molti capelli - Cause e soluzioni
2019
Principali fonti di emissione di CO2
2019
Trucchi per risparmiare acqua a casa
2019