Produzione di olio d'oliva sostenibile: Save the Good Oil

La scarsa qualità nella nostra dieta è uno dei grandi problemi globali che le Nazioni Unite cercano di risolvere. In questo senso, sia i produttori che i consumatori si preoccupano sempre più della sostenibilità e dell'ecologia dei prodotti che producono e consumano, il che si traduce in scommesse su processi e prodotti sostenibili.

Il gruppo Deoleo ha aderito al cambiamento con l'iniziativa "Save the Good Oil", una campagna che mira a sostenere il tradizionale settore spagnolo dell'olivicoltura. Il progetto di produzione sostenibile di olio d'oliva "Save the Good Oil" collabora con oltre 96.000 famiglie di agricoltori che soddisfano i requisiti necessari per raggiungere la sostenibilità ambientale.

Continua a leggere questo articolo per saperne di più su questa campagna che cerca di migliorare la produzione di scommesse sull'olio d'oliva in modo sostenibile.

Save the Good Oil: l'obiettivo

Gli oliveti spagnoli tradizionali sono attualmente in pericolo, a causa dell'avanzamento e dell'espansione delle colture meccanizzate o industrializzate che, sebbene possano migliorare la redditività nel settore, non contribuiscono a preservare la produzione tradizionale e sostenibile. Se a questo aggiungiamo la riduzione della domanda in alcuni dei principali paesi che consumano petrolio, tutto ciò ha contribuito a promuovere la campagna "Save the Good Oil" del gruppo Deoleo .

Questa campagna mira a sostenere il tradizionale settore oleicolo garantendo certificati di sostenibilità ai propri prodotti, in modo che possano fare la differenza. Questa iniziativa è stata implementata in Spagna attraverso Carbonell . Grazie a questa certificazione, rilasciata da Intertek, è garantito che i prodotti soddisfano i pilastri e i criteri di base della sostenibilità, dal punto di vista sociale, economico, ambientale e di qualità.

Produzione sostenibile: pilastri della certificazione

Save the Good Oil vuole attirare i consumatori aggiungendo valore ai prodotti di produzione sostenibile e garantendo il reddito netto dell'olivicoltore. Per questo, Intertek rilascia certificazioni che includono i seguenti criteri o pilastri di certificazione:

  • Sostenibilità economica: con l'obiettivo di supportare gli agricoltori tradizionali ottimizzando l'uso di fertilizzanti, prodotti fitosanitari e acqua e scommettendo sul risparmio energetico in ogni azienda.
  • Sostenibilità sociale: al fine di aumentare l'occupazione nelle aree rurali. In questo senso, Deoleo lavora già con 96.000 famiglie di olivicoltori e cooperative del settore al fine di migliorare la situazione di uno dei settori più colpiti dallo spopolamento: l'ambiente rurale.
  • Sostenibilità ambientale: questo pilastro mira a preservare la biodiversità negli oliveti promuovendo pratiche come l'aratura tra alberi.
  • Sostenibile in termini di qualità: ottenere sapori unici, scommettendo sempre sulle varietà di olive autoctone. Con la produzione sostenibile e la raccolta precoce delle olive, gli aromi e le proprietà di questo alimento sono meglio conservati, il che si traduce in un olio extra vergine di oliva di alta qualità con eccellenti proprietà antiossidanti, che aiutano a mantenere un buono stato di salute .

Qui puoi scoprire di più su cos'è la sostenibilità ambientale e sociale.

La somma di tutti questi pilastri garantisce la qualità sostenibile dell'olio extra vergine di oliva (EVOO), un prodotto finale caratterizzato dai suoi diversi sapori, a seconda delle varietà autoctone di ogni oliveto.

Visione, missione e valori

Il gruppo Deoleo con l'iniziativa Save the Good Oil punta a essere il motore che contribuisce al cambiamento nel tradizionale settore olivicolo. In questo modo orienta la sua missione di ispirare e guidare i produttori e i consumatori verso la sostenibilità, sia nella produzione di olio extra vergine di oliva (EVOO), sia nel suo consumo. Questa missione si basa sulla visione del gruppo, con il desiderio che il mondo promuova, sviluppi e viva in un modo più sostenibile, così come i suoi valori basati sulla facilitazione della conoscenza, dello scambio e del coinvolgimento del settore, sullo sviluppo delle opportunità del mercato petrolifero a lungo termine e impegnarsi a garantire la massima qualità al fine di contribuire a una dieta più sana per i consumatori.

La campagna di produzione sostenibile Save the Good Oil è inquadrata negli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, attraverso il Protocollo di sostenibilità Deoleo.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Produzione di olio d'oliva sostenibile: Save the Good Oil, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sostenibilità e sviluppo sostenibile.

Raccomandato

Olio di fegato di merluzzo per cani - Dosaggio e proprietà
2019
Come preparare il riso per i cani?
2019
Piante d'appartamento economiche e resistenti
2019