Prodotti biodegradabili benefici per il nostro pianeta

I materiali biodegradabili si trovano in natura, senza dubbio, ma molti dei nostri rifiuti hanno anche questa caratteristica interessante, quindi il concetto di rifiuto assume una dimensione molto più verde e, quindi, positiva.

In questo post vedremo prodotti biodegradabili che sono di uso comune e hanno effetti benefici per il nostro ambiente. O, ad esempio, l'iniziativa occasionale innovativa che cerca di sfondare e ottenere un uso molto più diffuso.

Comunque sia, tutti gli esempi sono proprio questo. Aspirano a diventare proposte in grado di ispirarci a guidare le nostre azioni come consumatori. Non sarà sempre possibile trasformare il fumo in luce, come spesso si dice in chiave letteraria, ma ci aiuterà a sensibilizzare noi stessi.

Pertanto, tenere conto del ciclo di vita di un prodotto non significherà sempre aumentare la nostra impronta di carbonio . A volte, questo può essere compensato proprio perché la nostra azione ha quella seconda parte. Potenziare e dare priorità a questo tipo di azione sarà quindi un punto verde a nostro favore per il quale il pianeta ci ringrazierà, e anche la nostra tasca.

Che cosa è biodegradabile

Prima di riesaminare una serie di rifiuti che possono diventare un dono per la natura, per focalizzarci sull'argomento esaminiamo innanzitutto il concetto di " biodegradabile " o " biodegradazione ", il suo processo.

Sebbene sia una parola ampiamente usata, conoscere la sua definizione non è così comune. In generale, riteniamo che un prodotto sia biodegradabile quando può decomporsi in sostanze chimiche naturali attraverso l'azione di agenti naturali . Tra gli altri, il sole, i microrganismi, l'acqua, le piante o, ad esempio, gli animali.

È, quindi, una decomposizione che si verifica attraverso un processo biologico naturale. Possiamo creare le condizioni ottimali per accelerarlo, come nel caso del compost, ma non forniamo nulla di artificiale che la natura non avrebbe potuto fare da sola.

Essere biodegradabili non è abbastanza

Tuttavia, che un prodotto o materiale sia biodegradabile non significa che sarà sufficiente per concedere un po 'di tempo per realizzare la trasformazione. Al contrario, una serie di circostanze deve coincidere per determinare un tempo specifico.

Inoltre, sebbene essere biodegradabili significhi disintegrarsi da soli, in modo che il processo abbia inizio e termini, è necessario soddisfare una serie di requisiti. La biodegradazione, pertanto, può richiedere trattamenti precedenti non ecologici come vorremmo.

A sua volta, consideriamo quanto può essere necessario per decomporre alcune sostanze. Tanti anni che, logicamente, non possiamo considerare che essere biodegradabili significhi qualcosa di positivo per l'ambiente. Al contrario, stiamo parlando di rifiuti che richiedono un riciclaggio e che sono altamente inquinanti in molti casi.

Senza andare oltre, davanti a una buccia di agrumi o di banana, che dura circa sei mesi, il bicchiere lo fa in circa quattromila anni. O, ad esempio, accanto a un pezzo di legno, che lo fa in circa cinque anni, la gomma impiega il doppio del tempo. Piccola cosa accanto ad altri materiali, è vero, come il ferro, che ha bisogno di un enorme da diversi milioni di anni.

Fertilizzanti e pesticidi

Ci sono molti prodotti compostabili . Dalle bucce vegetali alle foglie che cadono o anche ai fondi di caffè, a rigor di termini purché biologici.

Inoltre, ad esempio, gusci d'uovo, aceto, limone, olio di neem o ceneri, per esempio, sono efficaci come ingredienti di pesticidi e possono anche essere applicati da soli.

Nel caso dell'olio di neem, ha anche un effetto fertilizzante che aiuta non solo a inquinare, ma anche a rendere l'ambiente più ricco di biodiversità .

Sfruttare le ceneri come fertilizzante, dopo aver bruciato i rami dopo la potatura, d'altra parte, è un modo interessante per trasformarli in un prodotto biodegradabile . Allo stesso modo, ad esempio, possiamo usarlo per fare il sapone, quindi l'acqua grigia non sarà così tanto.

O, naturalmente, possiamo riempire i giardini o giardini ecologici con vari materiali vegetali, come paglia, foglie o simili, sfruttando i rifiuti naturali. L'ambiente e le nostre colture ne trarranno beneficio .

Piantare alberi

Il libro che può essere piantato per far crescere un albero è un'idea all'interno del progetto "Libro sull'albero". Il suo segreto non è altro che tonnellate di ingegnosità e zero sprechi.

Semplicemente, è fatto con materiali biodegradabili che sono compostabili, mentre i semi sono stati introdotti tra le sue foglie. Cioè, ha tutto per dare un bellissimo albero dopo aver letto. Basta seppellirlo e annaffiarlo in modo che inizi il miracolo della vita ...

Un'altra possibilità è una riforestazione di aree naturali degradate con alberi che crescono fertilizzati con ceneri da resti umani o, ad esempio, dai nostri animali domestici.

I cimiteri cesserebbero di esistere o sarebbero semplicemente ridotti al minimo. Follia, o forse una buona idea? Ci saranno opinioni di ogni genere, ma la verità è che ci sono già diverse iniziative che lo propongono e lo stanno persino realizzando.

Tra Silvoso e Portodoso, in La Coruña, vi è un'area di 35, 00 metri quadrati dedicata a questo scopo. L'idea è che le ceneri riposino vicino agli alberi, servendole come fertilizzante e dando loro un bellissimo simbolismo che ogni giorno ha più sostenitori.

Altre iniziative simili, come Spiritree, cercano anche di unire quel lato poetico con il contributo alla creazione di aree verdi e, soprattutto, alla riforestazione del pianeta. In breve, si tratta di scommettere sul ciclo naturale della vita.

Se desideri leggere altri articoli simili ai Prodotti biodegradabili utili per il nostro pianeta, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sostenibilità e Sviluppo sostenibile.

Raccomandato

Tutte le razze di levrieri
2019
Sintomi di ansia nei gatti
2019
Scomposizione degli animali - Esempi, definizioni e tipi
2019