Principali problemi ambientali in Messico

Ci sono molti problemi ambientali che riguardano il nostro pianeta. Alcuni paesi sono colpiti in misura maggiore rispetto ad altri a causa di diversi fattori come la loro posizione geografica, la loro organizzazione territoriale, il loro livello di sviluppo, la loro cultura e, soprattutto, la preoccupazione ambientale e la consapevolezza dei loro abitanti. Uno dei paesi che soffre maggiormente delle conseguenze di un importante problema ambientale è il Messico. Vuoi sapere cosa sono? In vi diciamo i principali problemi ambientali del Messico, le sue cause e conseguenze.

Inquinamento dell'aria

Nel 1992, Città del Messico è stata dichiarata la città più inquinata del mondo dall'Organizzazione delle Nazioni Unite, essendo questo il problema ambientale più noto nel paese. Esistono due cause che hanno causato l'esistenza di questo problema. In primo luogo, l'inquinamento atmosferico dovuto all'emissione di gas da grandi industrie e fabbriche o mezzi di trasporto e, in secondo luogo, la mancanza di controllo o legislazione per aiutare a regolare tali emissioni. In effetti, le normative messicane, in termini di limiti di emissione per le particelle inquinanti, sono obsolete, essendo eccessivamente permissive.

Gli effetti di questo problema ambientale sono l'esposizione degli abitanti a livelli importanti di particelle inquinanti con la conseguente comparsa di malattie respiratorie o l'assorbimento di metalli come piombo e cadmio, metalli che possono generare:

  • Insomnios.
  • Debolezza.
  • Problemi ai reni
  • Mal di stomaco
  • Tra molti altri sintomi.

la deforestazione

Nell'elenco di velocità o ritmo nella deforestazione in tutto il mondo, il Messico occupa la quinta posizione, perdendo circa 500.000 ettari di foreste e foreste ogni anno a causa della costruzione di case, centri urbani, fabbriche e industrie o aree di coltivazione.

La deforestazione, a sua volta, porta ad altri problemi ambientali come l'erosione del suolo o la perdita dell'ecosistema nel suo insieme, poiché l'eliminazione delle specie vegetali caratteristiche delle foreste tropicali comporta la perdita e la modifica dell'habitat di molte altre specie animali.

Inquinamento delle acque

Il Messico è uno dei paesi in cui, sfortunatamente, si verificano più sversamenti chimici nell'ambiente. Proprio come la legislazione ambientale è permissiva in termini di emissioni in atmosfera, è permissiva anche in termini di controllo delle fuoriuscite. Alcuni fatti che riflettono questa noncuranza o mancanza di controllo sono i 40.000 litri di acido solforico che sono stati scaricati nel fiume Sonora nel 2014 o la fuoriuscita di petrolio prodotto nel fiume Hondo quell'anno illegalmente. Inoltre, in Messico, l'inquinamento delle acque non è solo dovuto a grandi industrie o fabbriche, ma il sistema di drenaggio domestico termina anche in fiumi, laghi e spiagge.

Le conseguenze più ovvie sono la distruzione di ecosistemi acquatici, scogliere, mangrovie e zone umide, perdita della qualità dell'acqua e danni alla salute di animali e umani.

Perdita di biodiversità

Questo problema ambientale è una conseguenza di quanto sopra, l'inquinamento dell'aria, l'acqua e la deforestazione hanno portato alla perdita o alla modifica dell'habitat di molte specie, alcune delle quali sono in grado di adattarsi, mentre altre sono a malapena in grado di sopravvivere essendo oggi in pericolo di estinzione . Alcuni esempi sono:

  • Il giaguaro : è un animale caratteristico delle foreste tropicali del Messico, essendo un simbolo importante nella cultura messicana. Tuttavia, nonostante la loro considerazione e ammirazione, nel paese sono conservate solo circa 4.000 copie.
  • Teporingo : è un piccolo coniglio, situato in zone alte dove abbondano le foreste. Tuttavia, a causa della deforestazione, la sua specie è diminuita considerevolmente negli ultimi anni.
  • Vaquita marina : è il più piccolo cetaceo del mondo ed è non solo in pericolo di estinzione nel paese del Messico, ma anche in tutto il mondo, con solo circa 50 esemplari.
  • Ajolote : è un anfibio endemico del complesso lacustre della valle del Messico, molto influente nella cultura messicana. È un animale molto particolare perché mantiene le caratteristiche giovanili nella sua fase adulta a causa di un tasso di sviluppo molto lento. È in uno stato critico nella sua conservazione a causa dell'inquinamento delle acque.
  • Armadillo a coda nuda : si trova solo nelle foreste del Chiapas orientale e c'è un rischio di estinzione, a causa della deforestazione e dell'assurdo fatto che gli abitanti della zona lo considerano un animale dannoso o dannoso, quindi quando Lo incontrano, lo uccidono e basta.
  • Tapiro : è un mammifero simile a un cinghiale, che è in via di estinzione a causa principalmente della deforestazione del suo habitat, non potendo muoversi a causa delle sue caratteristiche anatomiche in termini di agilità e peso, attualmente estendendo circa 1500 esemplari .

Alcune altre specie che sono in pericolo di estinzione a causa di problemi ambientali in Messico sono l'ocelot, il trigrillo, il cane della prateria, il colibrì crocchetta di Guerrero, il tamandua messicano, il lamantino delle Antille, la scimmia ragno, l'ara rossa, l'aquila reale, la tartaruga caretta e il lupo grigio messicano.

Se desideri leggere altri articoli simili ai principali problemi ambientali in Messico, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Inquinamento.

Raccomandato

Rimedi domestici per i vermi di cane
2019
Mangime per cavie in base all'età
2019
Tipi di pastore belga
2019