Prendersi cura degli agrumi in vaso: 5 consigli pratici

Piantare un albero di arance, mandarini o limoni in vaso che cresce sano non è solo possibile, ma anche adatto in luoghi in cui il terreno non è adeguato, l'irrigazione è problematica o ci sono inverni freddi, prendiamo il caso.

Sono così belli e aromatici che costituiscono un'ottima alternativa alle piante ornamentali, con quel qualcosa in più che i frutti suppongono, oltre al loro fogliame denso, alla loro fragranza quando escono i fiori ... Tutti sono caratteristiche molto attraenti che si aggiungono alla facilità di la sua coltivazione in vaso, ci sono anche specie nane che si adattano più facilmente.

Vantaggi come la scelta del terreno, un maggiore controllo dell'irrigazione e una migliore protezione in inverno aumentano la possibilità di cercare un luogo in cui guardare, al chiuso, un balcone, una terrazza, un giardino o un piccolo giardino.

Una terra che drena

Garantire un buon drenaggio è essenziale per questi alberi, motivo per cui il terreno argilloso non è adatto a loro. Nel vaso (ad esempio, circa 45 centimetri di diametro da molti altri alti), per fortuna, possiamo scegliere la proporzione appropriata di diversi tipi di terreno.

Sebbene non siano esigenti in termini di terra, dovrebbero essere drenati, fuggendo dai terreni argillosi e cercando quelli più permeabili, leggermente acidi (pH 6 -6, 5). Nella pentola dovresti aggiungere del terreno mescolando due terzi di terra nera o terriccio, un terzo di pacciame e sabbia grossolana, nonché argilla espansa sul fondo per drenare.

Irrigazione e fertilizzanti regolari

L'irrigazione in vaso, meglio se con l' acqua piovana raccolta invece dell'acqua di rubinetto, non dovrebbe essere così abbondante come nel terreno e corrisponderemo al fertilizzante solubile. Eviteremo di mettere in comune la pentola quando annaffiamo e la frequenza può essere due volte a settimana in estate e una volta in inverno. Tieni presente che nei vasi le radici sono vicine alla superficie, quindi non dovremmo lasciare asciugare il substrato.

Da parte sua, l'abbonato può essere fatto tre volte l'anno, dalla primavera all'autunno. Fondamentalmente, devono essere concimati prima della fioritura, a giugno e settembre. Appliceremo un fertilizzante speciale e nel terreno aggiungeremo materiale organico in autunno per migliorare la qualità del terreno.

Cerca rifugio durante l'inverno

In effetti, coltivare questi alberi in vaso consente loro di rifugiarsi durante l'inverno. Per fare questo, o cambiano posto, idealmente in spazi interni dove non c'è mancanza di luce, portandoli al sole nelle ore centrali della giornata, se possibile.

In ogni caso, è importante che non sia un luogo molto caldo, per avere il riscaldamento spento e orientato verso sud e vicino alle finestre, di tanto in tanto ventilando nel caso in cui non vengano tolti. L'importante è evitare le temperature gelide e cercare luoghi in cui non siano inferiori a zero gradi. In particolare, gli alberi più giovani devono essere curati con zelo.

Un'altra possibilità è quella di posizionare una specie di mantello che permetta alla pianta di traspirare, mentre la luce può passare. In breve, è ricoperto da un tessuto sottile microforato che è commercializzato specificamente per proteggere le piante dal gelo, sia sulla frutta che usando una struttura a forma di cornice. Altrimenti, potremmo scegliere di spruzzare acqua con calce (calce spenta) sulle foglie per proteggerle dal freddo.

Più vulnerabile al sole e al vento

Gli agrumi coltivati ​​in vaso vengono essiccati e congelati più facilmente di quelli piantati nel terreno. Pertanto, sfruttiamo la loro mobilità e dimensioni più ridotte per essere in grado di spostarli o coprirli quando le temperature si avvicineranno allo zero. La sua temperatura ottimale è compresa tra 17 e 28 gradi Celsius.

Allo stesso modo, sebbene siano sottospecie tropicali, è importante tenere presente che il sole e il vento li influenzano più facilmente quando si programma la frequenza dell'irrigazione o, ad esempio, in particolare le stagioni ventose. Il vento, in particolare, favorirà la caduta dei frutti e lo spotting sulle foglie.

Cosa fare con i parassiti

I parassiti degli agrumi includono mosche bianche, afidi, acari o cocciniglie. Se non vogliamo usare insetticidi, spruzzare le foglie con acqua con sapone di potassio e / o olio di neem. Infine, se facciamo le cose bene e il nostro agrume cresce correttamente, dopo due o tre anni potresti aver bisogno di una nuova pentola.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Prendersi cura degli agrumi in vaso: 5 consigli pratici, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Pesce Roccia Mediterraneo
2019
Cos'è l'ecologia e la sua differenza con l'ecologia
2019
Centro veterinario di Castellana
2019