Posso dare antinfiammatori al mio cane?

Vedi i file dei cani

Gli antinfiammatori per cani sono un gruppo di farmaci che vengono comunemente utilizzati nei nostri animali domestici, per questo motivo e in modo che tu possa essere coinvolto nella salute del tuo cane spiegheremo cosa sono, come agiscono e i loro effetti avversi e ti parleremo anche di altre alternative più naturali.

Tutto questo risponde alla domanda: posso dare al mio cane antinfiammatori ?

Antinfiammatorio per cani: cosa sono e come agiscono

Gli antinfiammatori sono un gruppo di farmaci che alleviano l' infiammazione e il dolore e alcuni di essi sono anche utili per ridurre la febbre.

Non steroidi e steroidi sono divisi in due grandi gruppi:

  • I non steroidi sono i meno dannosi e agiscono tagliando il percorso chimico del processo infiammatorio, riducendo così l'infiammazione e il dolore. Hanno meno effetti collaterali.
  • Gli steroidi sono farmaci antinfiammatori a base di cortisone che hanno un impatto molto negativo sulla salute del cane perché sopprimono la risposta del suo sistema immunitario. Hanno un meccanismo d'azione più aggressivo poiché, come abbiamo detto, agiscono sul sistema di difesa.

Gli antinfiammatori sono prescritti nei seguenti casi : infiammazione, dolore, febbre, chirurgia e in malattie come l'artrosi canina.

Effetti avversi degli antinfiammatori

I farmaci antinfiammatori non steroidei, tagliando il percorso dell'infiammazione, inibiscono anche la sintesi di sostanze chiamate prostaglandine .

Le prostaglandine sono essenziali per il cane per proteggere la mucosa del suo stomaco e quando queste sostanze non sono sufficientemente sintetizzate, la mucosa gastrica inizia a irritare e non viene protetta e può persino ulcerarsi. Per evitare questo effetto avverso ma comune, è indispensabile che il cane prenda le sue medicine sempre dopo aver mangiato.

È importante essere attenti al cibo del cane e assicurarsi che quando si assume il farmaco, farlo a stomaco pieno .

D'altra parte, quando parliamo di antinfiammatori a base di cortisone, è molto difficile prevenire gli effetti collaterali, che sono i seguenti: gonfiore, ritenzione di liquidi, aumento di peso, difese e malattie opportunistiche dovute alla soppressione del sistema immunitario. Il veterinario può decidere di prescrivere al tuo animale domestico qualche altro farmaco progettato per proteggere lo stomaco.

Altre alternative più naturali

Se il trattamento antinfiammatorio viene eseguito per un breve periodo di tempo, non deve esserci alcun problema, ma è vero che la salute del cane è compromessa quando questi trattamenti vengono somministrati per un periodo lungo o indefinito.

Nel caso dell'osteoartrosi, ad esempio, è conveniente ridurre gli antinfiammatori e fornire altri prodotti sotto forma di integratori alimentari, che contengono vitamine, minerali e sostanze che rinforzano la cartilagine delle articolazioni.

Allo stesso modo, devi sempre ricordare che un antinfiammatorio non cura, serve solo a controllare i sintomi. Parla con il tuo veterinario e cerca di risolvere le cause e il focus del problema invece di fornire un trattamento sintomatico.

Ricorda che il tuo cane può anche beneficiare di terapie naturali come l'omeopatia o l'agopuntura.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Posso dare al mio cane antinfiammatori?, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Altri problemi di salute.

Raccomandato

Perché si chiama Mar Nero
2019
Lipidosi epatica felina - Cause, sintomi e recupero
2019
Perché il mio cane fa la cacca a casa se non l'ho fatto prima?
2019