Piante con riproduzione asessuata: caratteristiche ed esempi

Immagine: Pinterest

Una delle caratteristiche di ogni essere vivente che abita il pianeta è la riproduzione. Questo può essere sessuale (attraverso i gameti) o asessuale. La riproduzione sessuale è tipica degli organismi superiori, mentre l'asessuale è tipica degli organismi inferiori come i microrganismi. Le piante e alcuni animali hanno la particolarità di poter usare entrambi.

In questo articolo vedremo alcuni casi di piante con riproduzione asessuata, le loro caratteristiche ed esempi .

Cos'è la riproduzione asessuata e le sue caratteristiche

La riproduzione asessuata o vegetativa consiste nel distacco di una cellula o di parti del corpo da un individuo già sviluppato e che attraverso processi mitotici è in grado di dare origine a un altro organismo geneticamente uguale. Questo tipo di riproduzione può essere sviluppato con un solo genitore e senza il coinvolgimento di cellule o gameti sessuali nel processo.

Questo tipo di riproduzione è l'unico possibile all'interno degli organismi più semplici, come i batteri. In essi c'è un processo di fissione binaria o escissione in cui una cellula staminale si frammenta in due o più cellule. All'interno di lieviti e funghi unicellulari il processo è chiamato germogliamento e si forma un piccolo tuorlo che cresce nel corpo dell'organismo madre fino a quando non si stacca. In alcuni primitivi animali pluricellulari, come spugne o tunicati, la divisione viene anche effettuata dai tuorli.

La divisione cellulare o mitosi che si verifica negli animali superiori è molto simile al processo di escissione, ma non è considerata un meccanismo di riproduzione sessuale. Tra le verdure è possibile osservare entrambi i meccanismi di riproduzione, quello sessuale e quello asessuale. Tra le piante superiori la riproduzione sessuale viene effettuata dai semi, mentre ci sono vari meccanismi di riproduzione asessuata .

Metodi e caratteristiche delle piante con riproduzione asessuata

Nelle piante la riproduzione asessuata può avvenire attraverso varie strutture o metodi riproduttivi :

  • Stoloni: lungo la superficie del suolo si formano steli sottili ed allungati che formeranno radici distanziate e che daranno successivamente origine a un nuovo individuo.
  • Rizomi: sono steli di crescita indefinita che si sviluppano sotto o sopra la terra e danno origine a radici avventizie, da cui cresceranno nuove piante. Scopri di più in questo altro post sui rizomi: definizione ed esempi.
  • Talee: sono porzioni o pezzi di steli che originano un nuovo individuo. Per questo, le talee devono essere sepolte sottoterra e possono essere trattate con ormoni.
  • Innesti: consiste nell'inserire una gemma in una fessura ricavata nello stelo di una pianta con radici. È molto tipico negli alberi da frutto e, pertanto, prepariamo questa guida su come realizzare innesti di alberi da frutto.
  • Foglie e radici: in alcune specie ci sono foglie che possono funzionare nella riproduzione vegetativa. In questo caso le piante si sviluppano aderendo alle foglie, fino a quando non si sviluppano abbastanza e possono essere separate. Quindi cadono a terra, dove radicano. Questo succede anche con pezzi di radici.
  • Sporulazione: l'organismo forma spore, che sono piccole e facilmente disperse, e quando trova condizioni favorevoli dà origine al nuovo individuo. È tipico di felci e muschi.
  • Propagali: sono piccoli germogli che provengono dall'astragalo con la capacità di diffondersi. È tipico delle piante e delle felci di briofite.
  • Partenogenesi e apomissia: l'individuo riesce a dare origine a semi senza fecondazione dell'ovulo.

Ottenendo piante geneticamente identiche, è possibile generare nuove piante adattate a determinati ambienti ed è un meccanismo rapido ed efficiente. Pertanto, questo tipo di riproduzione è ideale per ambienti scarsamente adatti alla riproduzione dei semi.

Esempi di piante con riproduzione asessuata

Alcune piante preferiscono utilizzare questo tipo di riproduzione. Alcune piante che si riproducono in modo asessuato sono:

  • Kalanchoe: sono piante succulente e di solito si riproducono da piantine o avanzi delle loro foglie. In effetti, è molto facile riprodurli. Qui ti mostriamo come riprodurre piante succulente e come coltivarle.
  • Tulipani: tendono a riprodursi in modo asessuato usando bulbi, che sono steli carnosi sotterranei che danno origine a nuove piante. In questo altro articolo puoi vedere 15 piante a bulbo e in questo altro Come prendersi cura dei tulipani in vaso.
  • Denti di leone: di solito si riproducono in modo asessuato attraverso l'apomissia o le spore.
  • Cipresso: di solito si riproducono in modo asessuato per mezzo dell'apomissia maschile (ci sono pochi casi), in cui danno origine a granuli di polline diploide che formano un embrione quando arriva una femmina di un altro cipresso.
  • Patata: di solito riprodotta in modo asessuato usando fusti o tuberi sepolti.
  • Dalia: è una pianta perenne vicino al girasole, che si riproduce per mezzo di tuberi
  • Brachiaria: è una pianta comune nelle aree tropicali ed è riprodotta dall'apomixis.
  • Panicum: è una pianta della famiglia che Brachiaria e anche delle zone tropicali. Si riproduce asessualmente per apomissia.
  • Cenchrus: è una pianta erbacea di aree temperate e tropicali, che si riproduce per apomissia.
  • Alghe verdi: sono un grande gruppo di alghe che si riproducono per spore che daranno origine a individui identici.
  • Canna da zucchero: è una pianta molto popolare poiché da essa si ottiene lo zucchero. Di solito è riprodotto piantando pezzi di un individuo precedente. Proprio la sua facile propagazione consente il suo sfruttamento commerciale.
  • Cipolla: è una delle piante con la maggiore popolarità commerciale e nutrizionale, la sua coltivazione avviene in tutto il mondo. Uno dei motivi è la sua facile riproduzione, attraverso i resti della sua radice.
  • Malamadre o nastri: pianta di coltivazione domestica che genera nuovi individui dalle loro radici e ramificazioni. È considerata una pianta invasiva e perenne. Qui ti diciamo come prenderci cura della pianta del nastro.
  • Gladioli: genere che comprende un gran numero di specie, che sviluppano comportamenti diversi a seconda del raccolto a cui sono sottoposti. Possono riprodursi in erba.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Piante con riproduzione asessuata: caratteristiche ed esempi, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di biodiversità.

Raccomandato

Omeopatia per cani nervosi
2019
Cos'è l'ecologia urbana?
2019
Mandarin Diamond Feeding
2019