Pianta origano: quando e come farlo

L'origano, nome scientifico Origanum vulgare, è una pianta aromatica molto popolare per i suoi benefici culinari e salutistici. È un ingrediente fondamentale della dieta mediterranea, le cui foglie vengono solitamente consumate essiccate per condire piatti o per fare infusi.

Se vuoi avere questa pianta aromatica a casa e imparare a prenderla cura di sfruttarla, unisciti a noi in questo articolo su quando e come piantare l'origano, prenditi cura di essa e asciugala per il consumo.

Quando piantare l'origano

Verso la fine dell'inverno puoi iniziare a preparare le piantine per seminare l'origano . Se vuoi piantare direttamente nella sua posizione finale dovrai aspettare fino alla primavera, quando le temperature non scenderanno al di sotto di 19 ° C, ma ti consigliamo di far avanzare la semina usando il metodo seedbed. È importante che la stanza in cui viene mantenuto il semenzaio mantenga una temperatura stabile tra 19 e 22 ° C.

Come piantare l'origano

Segui questi passaggi per seminare i semi e quindi piantare l'origano :

  1. Se hai i tuoi semi di origano, prepara alcune piantine con substrato fatto con una parte di torba, una parte di fibra di cocco e una parte di humus di lombrico, oltre a una piccola aggiunta di vermiculite e perlite. Questo è un substrato universale per le sementi che funziona molto bene e puoi farlo a casa senza troppi soldi.
  2. Distribuisci i semi di origano attraverso le piantine, quindi coprili e annaffia spruzzando in modo che l'acqua non li raccolga tutti nello stesso punto.
  3. Mantieni le piantine in una stanza illuminate ma non esposte alla luce solare diretta, a una temperatura compresa tra 19 e 22 ºC, e abbastanza acqua per mantenere il substrato umido ma mai bagnato.
  4. Dopo circa tre settimane, i semi di origano dovrebbero essere germogliati e cresciuti abbastanza da essere pronti per il trapianto in vaso o all'aperto.
  5. Nel fare ciò, assicurati di metterli in una pentola profonda almeno 30 cm e, se le piante sono a terra, rispetta poco meno di mezzo metro tra le piante.

È anche possibile e altamente raccomandato riprodurre l'origano per talea, poiché questi si radicano molto facilmente e la riproduzione tende ad essere un successo.

  1. Per eseguire il taglio, tagliare un ramo di almeno 10 cm dalla pianta in primavera. Si consiglia di farlo sotto un nodo e liberare anche la metà inferiore dello stelo dai rami secondari.
  2. Fatto ciò, immergere lo stelo in acqua e cambiarlo ogni due giorni.
  3. Non dovrebbe volerci molto per vedere apparire le prime radici. L'origano non ha bisogno dell'uso del radicamento per stimolare la comparsa delle radici, ma se ti sembra che la tua pianta abbia bisogno di una spinta, puoi usare un po 'del radicamento naturale che esiste, come la polvere di cannella.
  4. Una volta che il ramo ha sviluppato le radici, sarà pronto per essere piantato.

Pianta di origano: cure di base

Ora che sai come piantare l'origano, sia ricavando le piantine dai semi che le talee, impara le cure di base della pianta dell'origano :

sottofondo

L'origano è una pianta che non è esigente con il tipo di terreno. Usa un substrato generico e aggiungi semplicemente un contributo di humus di lombrico per arricchirlo di sostanza organica. Questo additivo per sostanze organiche dovrebbe essere ripetuto una volta all'anno, per arricchirlo e prevenire una compattazione eccessiva del terreno.

luce

Questa pianta aromatica apprezzerà anche la ricezione della luce solare diretta per almeno 4 ore al giorno. Metti il ​​vaso o la pianta in un luogo il più soleggiato possibile.

Innaffiare l'origano

Come la maggior parte delle piante, l'origano non ama il suo substrato da raggruppare. In effetti, questo è molto dannoso per quasi tutte le piante. Innaffia periodicamente, ma senza acqua in eccesso, in modo che il substrato abbia sempre un po 'di umidità, ma mai acqua.

temperatura

L'origano può resistere a basse temperature, ma la sua qualità come aromatica e ingrediente sarà più alta se cresce in climi caldi.

Come asciugare l'origano

L'origano dovrebbe essere raccolto dopo che la pianta è fiorita, quindi è normale raccogliere l'origano all'inizio dell'estate, quando le sue foglie sono più aromatiche e saporite. Per asciugare l'origano

  1. Taglia i rami che vuoi raccogliere con cesoie da potatura adeguatamente disinfettate, effettuando un taglio netto a livello del suolo o dalla metà superiore del gambo.
  2. Lega gli steli in un mazzo con un filo o una corda.
  3. Appenderlo a testa in giù in un luogo asciutto, ventilato e ombreggiato.
  4. A seconda del clima locale, ci vorrà un tempo variabile per asciugarsi completamente, anche se il tempo medio è di circa una settimana.
  5. Una volta asciutti, separa le foglie e i fiori dagli steli e conservali in un contenitore ermetico.

Se ti piace questo tipo di piante ti consigliamo di conoscere meglio i Tipi di piante aromatiche con questa guida e Come coltivare erbe aromatiche a casa con questa altra guida.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Origano vegetale: quando e come farlo, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Quali animali vivono nella savana africana
2019
Come essere un proprietario di cane responsabile?
2019
Coesistenza tra gatti e conigli
2019