Pianta di azalea: cura e caratteristiche

Questa piccola guida che vi presentiamo in questo articolo chiamato Azalea Plant: la cura e le caratteristiche hanno l' obiettivo, oltre all'informazione, di avvicinare il lettore al mondo delle piante con un linguaggio semplice.

La primavera è il momento migliore per la fioritura e la futura piantagione di azalee, ma per averli a casa è conveniente imparare di più su di loro, i loro bisogni e le cure più elementari, così come alcuni più specifici. Pertanto, li conosceremo un po 'più da vicino, nel caso in cui decidiamo per loro di dare vita al nostro giardino o casa.

Caratteristiche principali delle azalee

Appartenente alla famiglia degli Ericacee, nota per la loro abbondante fioritura, le azalee, di nome botanico Rhododendron indicum o simsii, sono un piccolo arbusto di origine orientale che, grazie alle sue molteplici ibridazioni nel corso della storia, è riuscito ad adattarsi senza difficoltà a tutti i tipi di climi.

Le ibridazioni, inoltre, hanno portato a esemplari con una maggiore fioritura, che coprono quasi completamente le foglie per la loro abbondanza e con una gamma abbastanza ampia di colorazione in toni chiari e caldi. Pertanto, viene principalmente utilizzato come pianta ornamentale sia per esterni che per interni.

Le azalee hanno un periodo di fioritura che occupa i mesi da gennaio a marzo, arrivando a volte anche in primavera, quindi si raccomanda che, in caso di acquisto di una copia, venga sollevata tra la primavera e l'autunno per garantire i migliori risultati.

Inoltre, ci sono diverse varietà di azalee, che generalmente richiedono la stessa cura ma offrono colori diversi e lievi cambiamenti nelle forme.

Tipi di azalee

  • Azalea rosa ( Rhododendron Blaauw's Pink o Kurume )
  • Azalea japonica cristina ( Rhododendron Christina Girard )
  • Azalea Karen ( Rhododendron Karen )
  • Azalea bianca ( bianco piacevole del rododendro )
  • Azalea di montagna ( R hododendron ferrugineum )

Cura della pianta di azalea - Guida pratica

Successivamente, continueremo a fornire alcune linee guida di base su come prendersi cura delle azalee . La cosa più importante per loro è che sappiamo come controllare la temperatura e la dose esatta di acqua di cui hanno bisogno a seconda del periodo dell'anno.

Posizione, luce e temperatura

In generale, le azalee preferiscono ambienti freschi, ma non senza luce naturale . In questo modo, nel caso di averli all'interno delle nostre case, dobbiamo assicurarci di averli in un'area ventilata lontano dal riscaldamento. Se invece fanno parte del giardino, dovrebbero essere collocati in un'area sicura e fuori dalla portata di forti correnti.

Né sono improvvisi sbalzi di temperatura, quindi è meglio condizionare l'area piuttosto che cambiare l'ambiente su base regolare. In questo modo, le buone condizioni della pianta sono assicurate ed evitiamo una caduta prematura di fiori e foglie.

Umidità e irrigazione

Per quanto sopra, è necessario che l'ambiente abbia una percentuale di umidità moderata. Si raccomanda vivamente di aumentare la dose di irrigazione in estate e di eseguirla più frequentemente. Nella loro stagione di fioritura hanno solo bisogno di essere annaffiati ogni tre giorni. Si consiglia di annaffiare abbondantemente, ma senza che l'acqua sia stagnante sul fondo o sul piatto della pentola. Le radici potrebbero marcire facilmente se si abusa dell'irrigazione.

A volte l'acqua che abbiamo può rendere gialle le foglie di un intenso colore verde, quindi è consigliabile iniziare a innaffiarle con acqua precedentemente filtrata . L'acqua piovana è la più vantaggiosa per loro.

Va evitato che l'acqua utilizzata durante l'irrigazione tocchi le sue foglie e i suoi fiori, quindi viene sempre irrigata dalla radice . Se li hai in una pentola, è molto utile usare un piattino con acqua e lasciarli immersi per un massimo di 15 minuti o semplicemente rimuovere l'acqua in eccesso dopo questo periodo di tempo approssimativo.

Pianta di azalea: semina e riproduzione

Per la semina, i punti importanti sopra menzionati non devono essere dimenticati: hanno bisogno di un'area fresca e umida con luce naturale purché non li influisca direttamente. Il momento migliore per piantare azalee è la primavera, anche se all'inizio dell'autunno potrebbe essere un'ottima opzione.

Le radici delle azalee sono superficiali, quindi dovrebbero essere ben drenate . Nei giardini dovrebbero essere dotati di un letto rialzato in modo che l'acqua non si accumuli, mentre è preferibile l'uso in interni di vasi di terracotta.

Sebbene si adattino facilmente, prosperano meglio in terreni leggermente acidi e il loro abbonato deve essere realizzato durante l'intero periodo adatto alla semina, cioè da metà marzo a inizio ottobre.

È molto importante rispettare lo spazio nel caso di una piantagione all'aperto, almeno deve esserci una distanza minima di un metro e mezzo tra ogni cespuglio di azalee. Se piantato in un vaso, è favorevole che le radici siano compattate per favorire la fioritura futura. In nessun caso le radici dovrebbero essere completamente coperte di terreno o fertilizzante.

Si riproducono principalmente per talea di germogli quasi legnosi e di una lunghezza di circa 15 centimetri, che vengono piantati a una profondità di circa 2 centimetri. In questo altro articolo ti mostriamo come fare le talee. Inoltre, si consiglia vivamente di utilizzare torba e perlite, leggermente compattate, per favorirne lo sviluppo.

Speriamo che questo articolo ti aiuti a dare vita alla tua casa o al tuo giardino con queste meravigliose piante, le azalee.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Azalea Plant: cura e caratteristiche, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Nomi per cani in galiziano
2019
Quantità di cibo per un Chihuahua
2019
Un cane sterilizzato può essere geloso?
2019