Pesce polmone - Caratteristiche ed esempi

Il pesce polmone forma un raro gruppo di pesci molto primitivi che ha la capacità di respirare aria. Tutte le specie viventi di questo gruppo vivono nell'emisfero meridionale del pianeta e, in quanto animali acquatici, la loro biologia è molto determinata da questo mezzo.

In questo articolo di milanospettacoli.com, entriamo nel mondo del pesce polmone, come sono, come eseguono la respirazione e vedremo alcuni esempi di specie di pesce polmone e le loro caratteristiche.

Tassonomia del pesce polmone

Dipnoo o pesce polmone sono un gruppo di pesci appartenenti alla classe sarcopterygii, in cui sono classificati pesci con pinne lobate o carnose .

La relazione tassonomica del pesce polmone con altri pesci crea molte controversie e controversie tra i ricercatori. Se, come si ritiene, l'attuale classificazione è corretta, questi animali devono essere strettamente correlati a quel gruppo di animali (Tetrapodomorpha) che ha dato origine agli attuali vertebrati tetrapodi .

Attualmente sono note sei specie di pesce polmone, raggruppate in due famiglie: Lepidosirenidae e Ceratodontidae. I lepidosirenidi sono organizzati in due generi: Protopterus in Africa con quattro specie viventi e il genere Lepidosiren in Sud America, con una sola specie. La famiglia Cerantodontidae ha solo una specie, in Australia, il Neoceratodus fosteri, che è il pesce polmone vivo più primitivo.

Caratteristiche del pesce polmone

Come abbiamo detto, questi pesci hanno pinne lobate, a differenza di altri pesci, la colonna vertebrale raggiunge la fine del corpo, dove si sviluppano due pieghe di pelle che agiscono come pinne.

Ha due polmoni funzionali quando sono adulti. Questi derivano dalla parete ventrale alla fine della faringe. Oltre ai polmoni, hanno le branchie, ma svolgono solo il 2% del respiro dell'animale adulto. Durante le fasi larvali, questi pesci respirano grazie alle branchie.

Hanno le narici, ma non le usano per prendere aria, invece ha una funzione olfattiva . Il tuo corpo è coperto da squame molto piccole che rimangono incastonate nella pelle.

Vivono in acque interne poco profonde e, durante la stagione secca, sono sepolti nel fango entrando in una specie di letargo o letargia . Tappi la bocca con un tappo di fango che ha un piccolo foro attraverso il quale entra l'aria necessaria per respirare.

Sono animali ovipari, il maschio è responsabile della cura della prole.

Immagine: www.slideshare.net/irenebyg/1bach-anatoma-comparada-funcin-de-nutricin

Come respirano i polmoni?

Il pesce polmone ha due polmoni e ha un sistema circolatorio con due circuiti. Questi polmoni hanno molte creste e partizioni per aumentare la superficie di scambio del gas, sono anche molto vascolarizzati.

Per respirare, questi pesci salgono in superficie aprendo la bocca, quindi espandono la cavità orale costringendo l'aria a entrare. Quindi, chiudono la bocca, comprimono la cavità orale e l'aria passa alla cavità polmonare più anteriore. Mentre la bocca e la cavità anteriore del polmone rimangono chiuse, la cavità posteriore si contrae ed espira l'aria inalata nel respiro precedente, lasciando quest'aria attraverso gli opercoli (dove le branchie si trovano di solito nei pesci con respirazione acquatica). Una volta espirata l'aria, la camera anteriore si contrae e si apre, permettendo all'aria di passare alla camera posteriore dove si verificherà lo scambio di gas .

Successivamente, mostreremo alcune delle specie conosciute di pesce polmone .

Fango americano

Il pesce fango americano ( Lepidosiren paradoxa ) è distribuito nelle aree fluviali dell'Amazzonia e in altre parti del Sud America. Il suo aspetto ricorda quello di un'anguilla e può superare un metro di lunghezza .

Vive in acque poco profonde e preferibilmente stagnanti. Quando arriva l'estate e le sue siccità, nel fango viene costruita una tana per mantenere l'umidità, lasciando buchi per mantenere la respirazione polmonare.

Pesce polmone africano

Protopterus annectens è una delle specie di pesce polmone che vive in Africa . Ha anche una forma di anguilla, sebbene le sue pinne siano molto allungate e filamentose . Abita i paesi dell'Africa occidentale e centrale, ma anche una certa regione orientale.

Ha abitudini notturne e durante le ore di luce del giorno, rimane nascosto tra la vegetazione acquatica. Durante la siccità scavano una buca dove sono posizionati verticalmente in modo che la loro bocca rimanga a contatto con l'atmosfera. Se il livello dell'acqua scende sotto il buco, inizieranno a secernere un muco per mantenere l'umidità nel corpo.

Pesce polmone del Queensland

Il pesce polmone australiano del Queensland ( Neoceratodus forsteri ) vive a sud-ovest del Queensland, in Australia, sui fiumi Burnett e Mary. Non è stato valutato dalla IUCN, quindi il suo stato di conservazione è sconosciuto, ma è protetto dall'accordo CITES .

A differenza di altri pesci polmone, Neoceratodus forsteri ha solo un polmone, quindi non può fare affidamento esclusivamente sulla respirazione ad aria. Vivono in profonde aree fluviali, nascoste durante il giorno e si muovono lentamente lungo il fondo fangoso di notte.

Sono animali di grossa taglia, più lunghi di un metro durante l'età adulta e più di 40 chilogrammi di peso.

Quando il livello dell'acqua scende a causa della siccità, questi pesci rimangono sul fondo, poiché hanno solo un polmone e hanno anche bisogno di respirare acqua attraverso le branchie.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Lung Fish - Caratteristiche ed esempi, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

bibliografia

Cousseau, MB, JM Díaz De Astarloa; MD Ehrlich, NN Fabré e DE Figueroa. 2010. Ittiologia. Aspetti fondamentali La vita del pesce sudamericano. Eudem, Mar del Plata. 665 pp. INOUE, JG; M. MASAKI; K. TSUKAMOTO e M. NISHIDA. 2003. Relazioni attinopterigiose basali: una prospettiva mitogenomica sulla filogenesi del "pesce antico". Filogenetica ed evoluzione molecolare 26: 110-120

Lorencio, CG (1996). Ecologia dei pesci (Vol. 45). Università di Siviglia

Mac Donagh, EJ (1945). Alla ricerca di un paradosso di Lepidosiren nel delta del Paraná. Note dal Museo di La Plata, 10.

Gonzo Monastery, G., Martínez, VH, e Fernández, L. (2011). Pesce proveniente da ambienti estremi nel nord-ovest dell'Argentina. Journal of Scientific Dissemination of the Institute of Bio and Geosciences, 1 (3), 129-139.

Parker, WN (1892). Sull'anatomia e la fisiologia del Protopterus annectens. Le Transazioni della Royal Irish Academy, 30, 109-230.

Reiner, A. e Northcutt, RG (1987). Uno studio immunoistochimico del telencefalo del pesce polmone africano, Protopterus annectens. Journal of Comparative Neurology, 256 (3), 463-481.

Raccomandato

Perché è importante la conservazione delle foreste tropicali
2019
L'Espígol
2019
Come sapere se il mio di chi mi ama?
2019