Perché muoiono i pesci d'acquario?

Se ti piacciono i pesci, sicuramente hai un acquario e, se lo è, è molto probabile che tu abbia già avuto difficoltà a guardare morire uno dei tuoi animali domestici. Bene, allora non preoccuparti più, perché su milanospettacoli.com ti aiuteremo a capire perché i pesci muoiono e cosa dovresti fare per ridurre al minimo le possibilità che ciò accada di nuovo.

Un acquario sano, colorato e pieno di vita è tutto ciò che serve in casa per rilassarsi e sentirsi un po 'di pace di tanto in tanto, quindi la cosa migliore che puoi fare per ringraziare i tuoi animali domestici per questo beneficio è prenderti cura di loro in modo corretto. Prendersi cura del proprio pesce significa molto di più che osservare la propria dieta; Un ambiente pulito, controllo dell'acqua, temperatura, input di luce e altri aspetti sono essenziali per la corretta manutenzione di un acquario.

Se vuoi sapere in dettaglio quali sono le principali cause della morte dei pesci negli acquari e cosa dovresti fare per migliorare la qualità della vita dei tuoi nuotatori preferiti, continua a leggere e scopri perché muoiono i pesci d'acquario.

Pesce stressato e malato

I pesci sono animali molto sensibili e una delle cause di morte più comuni negli acquari è dovuta a malattie, causate tra l'altro dallo stress che soffrono.

Pesce malato

Quando vai ad acquistare un negozio specializzato per i tuoi animali domestici, dovresti essere molto attento ai sintomi più comuni che ti avvertono che un pesce è stressato o malato.

Le caratteristiche visibili delle malattie che dovresti cercare sono:

  • Macchie bianche sulla pelle
  • Pinne tritate
  • Acquario sporco
  • Piccolo movimento
  • Pesce che nuota lateralmente
  • Testa galleggiante di pesce

Se uno dei pesci che si desidera acquistare ha una di queste caratteristiche, si consiglia di non ottenerli. Anche se non tutti i pesci mostrano questi sintomi, se condividono il serbatoio di pesci con congeneri malati, è probabile che tutti siano infetti.

Il paraurti per pesci

Un altro motivo che genera molto stress nei pesci è il conglomerato di individui . Quando ci sono molti pesci concentrati in piccole dimensioni, può succedere che si colpiscano l'un l'altro, ferendosi e aumentando notevolmente il loro livello di stress.

Il tuo acquario può essere abbastanza grande, ma fai attenzione quando si tratta di pulire e cambiare l'acqua, perché è in quel momento che i pesci tendono ad essere in secchi o lo spazio nel tuo acquario è ridotto dalla perdita di acqua . Evita che questa situazione si prolunghi troppo, poiché questi shock tra i pesci e lo stress che questo porta ai nostri animali domestici possono favorire la comparsa di altre malattie.

Animali sensibili

Se hai visitato l'acquario della tua città hai sicuramente visto le avvertenze che dicono "non colpire il vetro" e "non scattare foto con il flash", poiché ti consigliamo di applicare questi stessi regali al tuo acquario di casa.

Come abbiamo detto, i pesci sono animali molto sensibili e spaventosi, quindi colpire costantemente il bicchiere del tuo acquario non fa bene alla salute, ricorda che più stress subisci, più possibilità hai di sviluppare malattie e morire. Per quanto riguarda i flash, applichiamo la stessa regola: evitare di spaventare i tuoi pesci. Finché la qualità della vita è ottimale, la tua speranza di sopravvivenza aumenterà.

Acqua: il mondo dei pesci

Un'altra causa della morte dei pesci nell'acquario è direttamente correlata al loro sostentamento: l'acqua. Un trattamento dell'acqua inadeguato, sia in termini di temperatura, pulizia e adattamento, può essere fatale per i nostri animali domestici, quindi controlla bene questa sezione su ciò che devi sapere per gestire l'acqua del tuo acquario.

Controllo dell'ammoniaca e dell'ossigeno

Per evitare che i tuoi pesci affoghino, tieni presente che la quantità di ossigeno che può essersi dissolta nell'acqua dell'acquario è limitata. Controlla la quantità e la dimensione del pesce che puoi avere in base alla dimensione del tuo acquario.

Gli escrementi del pesce, la decomposizione del cibo e la stessa morte degli esseri viventi all'interno dell'acquario, emettono ammoniaca, quindi se non vuoi che i tuoi pesci muoiano prima del normale devi mantenere pulito il serbatoio dei pesci.

Per rimuovere l'eccesso di questo residuo tossico sarà sufficiente effettuare cambi d'acqua parziali su base regolare e installare un buon filtro per il tuo acquario, che oltre a fornire ossigeno è responsabile della rimozione di tutta l'ammoniaca stagnante.

Acqua pulita ... ma non così tanto

Mantenere l'acqua in un acquario non è così semplice come sembra. Oltre all'aiuto fornito da un filtro di qualità, l'acqua di un acquario deve essere rinnovata di volta in volta e se ricordiamo che i pesci sono animali molto sensibili, questo processo può essere traumatico per loro.

Quando si rinnova l'acqua di un acquario, oltre a tenere conto di ciò che abbiamo menzionato sul non raccogliere troppi pesci in spazi confinati, è necessario mantenere almeno il 40% di quella "vecchia" acqua e completare con nuova acqua. Altrimenti, il pesce non si adatterà al cambiamento e morirà. Questa vecchia acqua deve essere stata trattata per rimuovere quanta più ammoniaca possibile per potersi mescolare con quella nuova e quindi rinnovare il mezzo liquido nel tuo acquario.

D'altra parte, la nuova acqua per l'acquario non dovrebbe mai essere acqua di rubinetto, il cloro e la calce concentrati nell'acqua, che per l'uomo è innocuo, potrebbero uccidere i tuoi pesci. Utilizzare sempre acqua potabile e, se possibile, cercare di non contenere alcun tipo di additivo.

Un altro aspetto importante è l'uso di materiali eccessivamente puliti. Prova che i secchi in cui verserai l'acqua o il pesce stesso, abbiano un po 'di quella vecchia acqua o almeno controlla che non abbiano assolutamente sapone o prodotti per la pulizia. In ogni caso, non dimenticare che non puoi mai usare gli stessi prodotti con cui pulisci la tua casa per pulire il tuo acquario o il materiale a contatto con il pesce.

Lunga vita al pesce

Nonostante padroneggia l'arte di prendersi cura dei pesci, è possibile che qualcuno muoia occasionalmente o si ammali senza preavviso. Non preoccuparti di questo, a volte i pesci muoiono senza alcuna causa apparente.

La cosa più importante è tenere a mente gli aspetti che abbiamo già menzionato e, naturalmente, usare sempre il buon senso. Se sai che i pesci sono animali sensibili e delicati ma li tratti bruscamente, forse hai la risposta alla domanda sul perché muoiono i pesci d'acquario .

I nostri ultimi consigli sono:

  • Manipolarli delicatamente e delicatamente quando si cambia l'acqua nel serbatoio del pesce
  • Se acquisisci nuovi pesci, li introduci violentemente nell'acquario
  • Se hai visitatori o ci sono bambini piccoli a casa, evita di colpire il vetro del tuo acquario
  • Non esagerare con la quantità di cibo che aumenta il livello di ammoniaca e la comparsa di batteri nell'acqua
  • Non unire pesci incompatibili nello stesso acquario
  • Controlla le specifiche consigliate di acqua, temperatura, livello di luce e livello di ossigeno per i tipi di pesce che desideri avere
  • Se hai intenzione di decorare il tuo acquario, acquista oggetti di qualità e verifica che siano adatti per acquari e non contengano sostanze inquinanti

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché muoiono i pesci d'acquario?, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Altri problemi di salute.

Raccomandato

Microbiologia ambientale: definizione e importanza
2019
Parrucchiere Chic-Can SPA Canine
2019
Quali animali vivono nei poli nord e sud
2019