Perché le stelle brillano di notte e non di giorno

Uno dei fenomeni naturali più sorprendenti e travolgenti che possiamo osservare è il semplice fatto di godere del cielo stellato in una notte limpida. Tuttavia, sia la vita moderna che la luce del giorno ci impediscono di osservare questa meraviglia della natura più di quanto vorremmo.

Sai perché le stelle brillano di notte e non di giorno ? Se vuoi scoprirlo, continua a leggere perché in questo articolo ti diciamo quali sono le stelle, il motivo per cui non possiamo vederle durante il giorno e molto altro.

Quali sono le stelle

Le stelle sono corpi celesti che si caratterizzano per essere formati da una grande quantità di gas, principalmente idrogeno ed elio, in uno stato incandescente. Scopri di più su cosa sono fatte le stelle in questo altro articolo di.

Ciò significa che, in questo stato incandescente, oltre ad emettere calore, emettono anche luce, che è la principale caratteristica che li definisce. In effetti, in termini generali, di solito viene inteso come una stella quei corpi celesti che emettono la propria luce, mentre, ad esempio i pianeti, sarebbero semplicemente corpi celesti che non emettono la propria luce e ruotano attorno a una stella.

Esistono molti tipi di stelle e, infatti, quando guardiamo il cielo in una notte limpida, ogni punto luminoso che vediamo nel cielo di solito corrisponde a una stella che è molto lontana dal nostro pianeta. Per questo motivo, è per questo che sembrano così piccoli. Mentre è vero che la maggior parte dei punti luminosi osservati nel cielo notturno sono stelle, alcuni dei pianeti più luminosi del nostro sistema solare, come Giove o Venere, possono anche essere visti ad occhio nudo. Tuttavia, è importante tenere presente che, sebbene questi pianeti brillino di notte, la loro luce proviene dal Sole stesso, che li illumina allo stesso modo della Luna, il che ci consente di vederli e confonderci Con le stelle di notte.

Il sole è una stella?

Sì. In realtà, il Sole è la stella più vicina che abbiamo e, inoltre, è la stella attorno alla quale orbitano il nostro pianeta, la Terra. In effetti, quando vediamo le stelle nel cielo notturno, ciò che stiamo osservando sono corpi celesti simili al Sole.

Sebbene possano avere dimensioni diverse, essendo più o meno grandi del Sole, in sostanza, è lo stesso tipo di corpo celeste. Cioè, immense sfere di gas che bruciano anni luce di distanza. Queste enormi distanze sono ciò che rende questo, nonostante sia uguale al nostro Sole, sono osservate minuscole come semplici punti bianchi nel cielo. Ma, nonostante ciò, è importante essere chiari sul fatto che si tratta di corpi celesti dello stesso tipo.

Perché non ci sono stelle in cielo durante il giorno

In realtà, dire che non ci sono stelle nel cielo durante il giorno è un errore. In effetti, ci sono stelle durante il giorno, lo stesso che durante la notte. Tuttavia, ciò che accade è che non possiamo vederli a causa dell'eccesso di luce solare, la nostra stella.

Ora sai perché le stelle brillano di notte e non di giorno, ma perché succede esattamente? Ciò accade a causa della saturazione della luce . Tieni presente che, sebbene il Sole e il resto delle stelle siano corpi spaziali dello stesso tipo, la quantità di luce proveniente dalle stelle che ci arrivano è molto inferiore a quella che proviene dal Sole. Questo lo rende, sebbene la luce dalle stelle ci raggiunge anche durante il giorno, la sua luminosità è completamente sfocata a causa dell'eccesso di luce solare nell'atmosfera, quindi è impossibile vederli anche se sono ancora lì. Al contrario, quando la luce atmosferica diminuisce al calare della notte, possiamo osservare come le stelle iniziano ad apparire gradualmente nel cielo, riempiendo il cielo di punti bianchi e luminosi in una notte con un cielo limpido.

Un effetto simile a quello dell'inquinamento luminoso

Tuttavia, sebbene la luce del sole non ci consenta di vedere le stelle, non è l'unico fenomeno che impedisce loro di essere visti facilmente, anche di notte. Se proviamo a vedere il cielo in una notte limpida, sarebbe naturale vedere miliardi di stelle sparse nel cielo. Tuttavia, se guardiamo in un nucleo urbano o in città, il più comune è che troviamo un cielo giallo o arancione che, oltre a impedire di vedere le stelle, è anche caratterizzato da un tono innaturale, completamente remoto Delle tenebre della notte.

Questo fenomeno è dovuto all'inquinamento luminoso delle luci della città. Allo stesso modo in cui l'eccesso di luce solare ci impedisce di vedere le stelle durante il giorno, luci artificiali, come lampioni, illuminazione urbana o la luce che proviene dall'interno degli edifici, riempie l'atmosfera più vicina con un eccesso di luce che impedisce di vedere la maggior parte delle stelle anche di notte.

Al contrario, se ci allontaniamo dai centri urbani e densamente popolati, come montagne o aree vicino al mare e senza illuminazione artificiale, possiamo osservare il cielo notturno pieno di stelle, poiché, in questi luoghi, non c'è inquinamento luminoso di qualsiasi tipo e, di conseguenza, si può osservare il cielo notturno senza ostacoli di alcun tipo.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché le stelle brillano di notte e non di giorno, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Curiosità della Terra e dell'universo.

Raccomandato

Esercizio per cani obesi
2019
Otite nei gatti
2019
Cani da avere in un piccolo appartamento
2019