Perché l'uccello Dodo si è estinto

È probabile che tu abbia mai sentito parlare dell'uccello Dodo, che oggi possiamo vedere solo nei musei, ma potresti non sapere che aspetto ha o cosa gli è successo. Potresti anche conoscerla perché in alcuni film sembra un uccello un po 'grassoccio e anatroccolo. Ma cos'altro sai di questo uccello estinto ?

Vogliamo spiegare tutto ciò che devi sapere sul perché il dodo si estinse e più dettagli, come le sue caratteristiche e quando l'ultimo esemplare fu visto vivo, tra le altre curiosità su questo animale. Quindi, se sei interessato a saperne di più sulla specie Raphus cucullatus o anche chiamato drone, continua a leggere questo articolo.

Caratteristiche dell'uccello Dodo

Prima di commentare esattamente perché il drone è uscito, abbiamo commentato alcuni dettagli importanti. Pertanto, tra le caratteristiche del dodo che è bene sapere per comprendere la sua storia, evidenziamo quanto segue:

  • Era originario delle Isole Mauritius, nell'Oceano Indiano e molto vicino al Madagascar. In effetti, ha vissuto lì molto prima dell'apparizione degli umani.
  • C'erano due specie di questo uccello: il dodo comune, che era un colore scuro o grigiastro, e il dodo bianco .
  • Il dodo bianco viveva solo su una delle isole: la Reunion Island.
  • Era un uccello che non poteva volare, poiché si adattavano a vivere su queste isole e senza predatori, quindi non avevano bisogno di volare.
  • Questo fatto fece accorciare le ali e la coda.
  • Erano alti circa 1 metro e pesavano tra 13 e 23 kg.
  • Il suo piumaggio copriva tutto il suo corpo tranne la parte destra del viso, il becco e le gambe.
  • Il becco era lungo, lungo circa 20 cm e con una leggera forma ad uncino. Si ritiene che con lui abbiano spezzato le noci di cocco, uno dei loro alimenti.
  • Fecero il nido per deporre le uova direttamente sul terreno.
  • Uno dei suoi parenti lontani e viventi più noti sono i piccioni.
  • Sebbene nei documenti che sono stati trovati sia descritto come un uccello grasso e lento, è possibile che sia dovuto alla cattività a cui i conquistatori di queste isole subirono tra il XVI e il XVII secolo e che in libertà avrebbero pesato un po 'meno ed erano Un po 'più agile.
  • Si ritiene che anche i marinai che andarono a Mauritius e li portarono in Europa li consumassero durante il viaggio, come fecero con altri uccelli, come i polli. Tuttavia, si diceva che la loro carne non era molto buona, ma ciò che piaceva loro erano le loro uova e le loro piume e, per questo e perché erano esotici, erano animali che venivano citati a lungo nella casa europea.

Habitat e alimentazione del drone o dodo

Ci sono due aspetti che sono importanti per conoscere meglio questo uccello estinto, ma che generano ancora dubbi per gli scienziati attuali e che stanno ancora indagando: il loro habitat e le loro abitudini alimentari .

Come abbiamo già fatto, questo uccello abitava solo le Isole Mauritius, quindi il suo habitat era tropicale, con due stagioni distinte: una bagnata e una secca. Pertanto, si è evoluto per adattarsi a una vita su queste isole, senza grandi predatori che lo minacciavano e si preparavano durante la stagione delle piogge per sopravvivere alla stagione secca . Pertanto, con la sua dieta ha dovuto accumulare grasso e anche bisogno di spingere per trovare acqua durante la stagione secca e riparo sicuro durante la stagione delle piogge.

Per quanto riguarda la loro dieta, grazie ai documenti trovati, gli scienziati ritengono che si basasse principalmente sui semi dell'albero del tambalacoque . È anche endemico delle Isole Mauritius e per questa convinzione sull'alimentazione di questo uccello, è anche conosciuto come un albero dodo . È anche noto che il dodo mangiava semi di altri alberi e piante, frutti e insetti di piccole dimensioni. Ad ogni modo, come abbiamo indicato, è qualcosa che gli scienziati non sono affatto chiari e continuano a indagare.

Perché il dodo si è spento

L'uccello Dodo si estinse a causa dell'essere umano . Il primo tempo registrato dell'incontro di questo uccello con gli umani risale al 1574, secondo i dati trovati in Europa, e questi erano navigatori europei. Da allora ci sono pochi record, fino a quando nel 1581 i navigatori spagnoli catturarono un drone e lo portarono via mare nel continente europeo . Si ritiene che il nome che gli è stato dato, "dodo", significhi "stupido" dal momento che sembrava imbarazzante a causa del suo aspetto. È così che la specie Raphus cucullatus è arrivata nel vecchio mondo e ha iniziato a guadagnare fama per vari motivi.

Ha iniziato a cacciare più esemplari e averli in Europa, non principalmente per la loro carne, ma per le loro uova e le loro piume, in particolare quelle del drone bianco. Inoltre, non sono stati presi solo adulti o piccoli discendenti, ma anche uova, che erano molto facili da trovare nei nidi a terra.

Inoltre, non solo alcuni furono portati in Europa, ma gli uomini che si stabilirono sulle isole, principalmente olandesi, portarono con sé nuovi animali che divennero predatori di questi uccelli, che non erano abituati a fuggire da altri animali, come cani e ratti, e quindi non avevano un grande istinto di difesa. Va anche aggiunto che gli scienziati ritengono che le malattie siano state incluse anche sull'isola, in particolare da altri uccelli introdotti, come i polli.

Quindi, mettendo insieme tutto questo, i documenti mostrano che l'estinzione del dodo avvenne nel 1662, approssimativamente, a causa di questa invasione del suo habitat e della sua caccia. Pertanto, possiamo dire che la causa principale della sua scomparsa è l'azione dell'uomo, avvenuta solo circa 65 anni dopo che gli olandesi si stabilirono sulle isole. Vale la pena ricordare che, secondo alcuni autori, il drone bianco si estinse nel 1761 .

È così che si è verificata un'altra estinzione che ha portato alla continua perdita di biodiversità.

L'estinzione del dodo o drotne avrebbe potuto essere facilmente evitata

Essendo un'estinzione creata dall'uomo, era certamente qualcosa di evitabile. Se a quel tempo uno fosse stato consapevole dell'importanza della biodiversità, forse questo problema non sarebbe arrivato. Tuttavia, oggi abbiamo le conoscenze necessarie per conoscere la grande importanza di rispettare la vita animale e vegetale del pianeta e, anche così, siamo ancora colpevoli della scomparsa di diverse specie .

Dal 1662, alcuni avvistamenti del drotne sono stati documentati alcuni decenni dopo quell'anno, ma non sono molto affidabili e da allora non ce ne sono stati più.

Inoltre, attualmente, ci sono scienziati che sono alla ricerca di modi per resuscitare alcune specie estinte, come il dodo, la tigre dai denti a sciabola o il mammut.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché l'uccello Dodo si è estinto, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Animali estinti.

Raccomandato

Alimenti vietati per i furetti
2019
Quantità di cibo per un terrier di Jack Russell
2019
Cura della pianta di filodendro
2019