Perché l'aria è contaminata

La popolazione mondiale oggi utilizza automobili, motociclette, aerei e altri trasporti di sostanze inquinanti, sempre più frequentemente. Anche se è un modo rapido per viaggiare e spostarsi da un luogo a un altro, dobbiamo essere consapevoli che le nostre azioni possono aggravare ulteriormente la situazione attuale con l'inquinamento atmosferico . Inoltre, ci sono altre pratiche svolte dagli esseri umani che influenzano il benessere del nostro ambiente e dell'aria che respiriamo, come l'industrializzazione.

Devi fare un uso responsabile delle risorse limitate che hai, e anche del loro grado di contaminazione, perché se non entro pochi anni non saremo in grado di inalare l'aria intorno a noi. Ed è che l'aria che respiriamo è essenziale per la vita sul pianeta Terra ed è composta da proporzioni specifiche di azoto, ossigeno e idrogeno, tra gli altri. Le alterazioni che l'aria della nostra atmosfera può subire hanno gravi conseguenze per gli esseri viventi e noi siamo i principali responsabili di sostanze nocive come certi gas.

Questo articolo di EcologyGreen spiega perché l'aria è contaminata, ovvero quali sono le attività che causano la contaminazione della nostra atmosfera.

Che cos'è l'inquinamento atmosferico o l'inquinamento atmosferico

L'inquinamento atmosferico può essere definito come l' alterazione della composizione dei gas sospesi nell'atmosfera. Questi gas inquinanti sono, ad esempio, monossido di carbonio (CO), ossidi di zolfo (SOx) e ossidi di azoto (NOx) tra gli altri. Tutti incidono sulla nostra salute, ad esempio con problemi respiratori, ma contribuiscono anche al danno dei cambiamenti climatici e al buco dell'ozono, influenzando così l'ambiente e i suoi ecosistemi. Pertanto, normalmente, questi nuovi componenti sono dannosi per la salute degli esseri viventi e provengono, per la maggior parte, da attività svolte dall'uomo, come l'uso di automobili o l'industrializzazione.

L'inquinamento della nostra atmosfera è direttamente collegato ai progressi tecnologici e allo sviluppo industriale che gli esseri umani hanno fatto soprattutto nel secolo scorso. Ecco perché, negli ultimi 150 anni, nell'atmosfera è stata emessa una quantità maggiore di emissioni rispetto a quelle corrispondenti al resto della nostra civiltà.

Ovviamente, non tutte le regioni producono le stesse emissioni, quindi i gas non saranno concentrati allo stesso modo. Da un lato, ci possono essere aree situate con una maggiore concentrazione di inquinanti, che formano un'immensa nuvola di inquinanti e dove ci sono grandi difficoltà a respirare e, dall'altro, ci saranno aree in cui a causa della mancanza di strutture industriali o di essere lontane dall'essere le città e i centri urbani presentano livelli di inquinamento inferiori alla media del paese. Queste differenze tra le regioni possono essere incentivi economici per i paesi più poveri, ovvero alcuni dei paesi più inquinanti e ricchi (Cina, Stati Uniti, Russia, Giappone, ecc.) Possono pagare per superare le proprie emissioni in cambio di altri paesi coprono la loro quota annuale. Questo processo è comunemente chiamato mercato del carbonio .

Perché l'aria è contaminata? - le principali cause

Le emissioni inquinanti nella nostra atmosfera possono essere prodotte da cause antropiche, cioè da cause che sono azioni dell'essere umano o da cause naturali . In quest'ultimo caso, le emissioni di gas nocivi che vengono prodotti, sebbene siano importanti, non sono il motivo principale per cui la qualità dell'aria della nostra atmosfera a volte diminuisce.

Di seguito sono riportate le principali cause dell'inquinamento atmosferico o atmosferico :

Industrie

La maggior parte delle attività industriali emettono sostanze dannose per la nostra salute e quella dell'ambiente. Le emissioni di fumo provenienti da industrie come l'anidride carbonica (CO2), gli ossidi di azoto, l'ozono (O3) o il metano (CH4), riducono considerevolmente la qualità dell'aria che respiriamo. A seconda dell'attività industriale svolta (chimica, tessile, ecc.), Verranno emesse diverse concentrazioni di questi gas nocivi. In alcuni casi, a seconda della natura e della composizione di ciascun inquinante, questi possono mescolarsi e reagire tra loro, causando sostanze ancora più pericolose.

Un esempio drastico di inquinamento industriale è quello che accadde in Inghilterra nel dicembre del 1952, chiamato Smog, quando l'intera città di Londra e i suoi dintorni furono esposti a una grande nuvola di fumo nero che copriva il cielo. In quei giorni, il numero di malattie respiratorie è aumentato drammaticamente, uccidendo più di 10.000 persone in pochi giorni. Questo fenomeno, oltre ad essere dannoso per l'uomo, ha gravemente colpito l'ambiente, la sua fauna e flora, causandone la morte o i cambiamenti fisiologici.

Auto e trasporti che utilizzano combustibili fossili

L'uso di carburanti come benzina o diesel per spostarsi con i nostri soliti mezzi di trasporto è in aumento. Queste emissioni producono sostanze inquinanti come monossido di carbonio e anidride carbonica (CO e CO2), ossidi di azoto e, in misura minore, anidride solforosa (SO2).

Questo processo si rivela un problema serio, soprattutto nelle città molto popolate, perché a causa dell'elevato numero di auto che circolano ogni giorno e delle ritenute che si formano, viene creata un'immensa nuvola di inquinamento che può durare diversi giorni. Questo processo è aggravato se le auto e le motociclette utilizzate hanno più di dieci anni, quindi ultimamente hanno iniziato a mettere in atto misure preventive per regolare la quantità di auto che entrano in queste grandi città.

Per iniziare a porre rimedio a questo problema, negli ultimi dieci anni sono state lanciate auto elettriche o ibride. Ciò è stato fatto principalmente per due motivi; inquinare meno e smettere di fare affidamento su carburanti che sono una risorsa limitata e che finiranno per esaurirsi nei prossimi 30 anni.

Esistono altri tipi di inquinamento che, come quelli sopra menzionati, sono prodotti dall'uomo. Sono, ad esempio, la combustione di immondizia, l'evaporazione di alcuni erbicidi e pesticidi, estrazioni minerarie o clorofluorocarburi (CFC).

Cause naturali dell'inquinamento atmosferico

Ma c'è anche una parte dell'inquinamento atmosferico prodotto naturalmente, cioè dallo stesso ambiente. Un buon esempio sono le eruzioni vulcaniche o gli incendi boschivi. I gas emessi in questi processi, è vero che inquinano l'aria, ma non raggiungono i danni e l'inquinamento che noi umani facciamo con la cattiva gestione delle risorse che abbiamo.

Inoltre, azioni come le foreste di deforestazione, non aiutano la nostra atmosfera, naturalmente possono gradualmente riprendersi. Le piante e gli alberi che ci circondano hanno un ruolo fondamentale nel rinnovamento dell'aria che respiriamo, poiché catturano l'anidride carbonica (CO2) e la convertono in ossigeno (O2) che respiriamo.

Si potrebbe dire, quindi, che l'aria nella nostra atmosfera è principalmente contaminata dalla nostra colpa, e inoltre non permettiamo che si rinnova naturalmente.

Conseguenze dell'inquinamento atmosferico

L'inquinamento atmosferico significa che l'ambiente e la sua fauna e flora subiscono gravi conseguenze. Le principali conseguenze dell'inquinamento atmosferico sono spiegate di seguito.

Cambiamenti climatici ed effetto serra

A causa delle sostanze inquinanti che emettiamo nella nostra atmosfera, nella nostra atmosfera viene creato uno strato di gas che impedisce ai raggi del sole di entrare, può uscire allo stesso modo. Cioè, questi raggi di calore vengono trattenuti sul pianeta Terra e lo fanno riscaldare sempre di più a volte, ciò che conosciamo come effetto serra. Ciò ha gravi conseguenze per la flora e la fauna del nostro ambiente, poiché implica che devono adattarsi il più possibile a questo aumento delle temperature o morire. Un buon esempio è lo spostamento di molte specie, sia vegetali che animali, ad altitudini più elevate per vivere.

Questo aumento delle temperature, a lungo termine, implicherà che le nostre stagioni e temperature sono sempre più irregolari e sarà sempre più difficile per gli esseri viventi adattarsi a questo cambiamento climatico.

malattie

Ogni giorno ci sono più casi di problemi respiratori, cardiovascolari e persino dermatologici direttamente correlati all'inquinamento atmosferico. Ciò implica un rischio per la salute umana che in alcuni casi può essere addirittura letale.

Problemi nelle piante e nelle colture

La presenza di più inquinanti nell'aria, fa sì che le specie vegetali, abbiano più difficoltà a realizzare la fotosintesi e che siano anche esposte a un maggior fan di malattie e problemi al momento della crescita. Ciò implica che le produzioni e la qualità delle colture sono ridotte, il che significa che i prodotti vegetali sono sempre più difficili da ottenere e aumentare il loro prezzo.

Fenomeni ambientali

Oltre ai problemi del riscaldamento globale, ci sono fattori ambientali che sono stati influenzati anche dall'aumento dei gas inquinanti nella nostra atmosfera. Un buon esempio è la pioggia acida, prodotta da un'alta concentrazione di gas come gli acidi solforati, che porta al degrado, alla distruzione immediata dell'ambiente in cui cade, oltre ad essere estremamente dannosa per gli esseri viventi. Un altro esempio, già menzionato sopra, è quello dello Smog, una grande nuvola di gas inquinanti che viene trattenuta per un po 'di tempo, soprattutto nelle città in cui vi sono grandi picchi di inquinamento.

In conclusione, negli ultimi due secoli abbiamo inquinato la nostra atmosfera a livelli che il pianeta Terra non durerà a lungo. Quindi, o iniziamo a correggere le nostre azioni e ad adottare nuove misure più sostenibili, o la quantità di problemi che il nostro inquinamento atmosferico provoca avrà un impatto grave e irreversibile su di noi.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché l'aria è contaminata, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Inquinamento.

Raccomandato

Che cos'è il cibo biologico?
2019
Cos'è il patrimonio naturale ed esempi
2019
Condroprotettori naturali per cani
2019