Perché il sole è giallo: spiegazione per i bambini

Il Sole è la nostra stella più vicina e la fonte di energia che motiva la crescita e lo sviluppo della vita sulla Terra. Grazie al calore e alla luce che ci arrivano dalla sua superficie, l'acqua sul nostro pianeta è allo stato liquido, che insieme alla capacità delle piante di sviluppare la fotosintesi consente alla vita di svilupparsi sul nostro pianeta. Tuttavia, una delle cose che può attirare l'attenzione della nostra stella più vicina è il suo colore giallastro. Quando vediamo il fuoco, che di solito identifichiamo come qualcosa di estremamente caldo, vediamo che il colore più comune è rosso o arancione.

Quindi, se il sole è molto più caldo del fuoco, perché il sole è giallo? Se vuoi scoprirlo, continua a leggere e ti diremo in modo semplice, che serve anche come spiegazione per i bambini.

I colori delle stelle

In realtà, le stelle dell'Universo non sono di un solo colore. In effetti, possiamo trovare una grande varietà di colori per quanto riguarda le stelle, che vanno dal rosso al blu, passando per l'arancione, il giallo e persino il verde. Nonostante ciò che può sembrare, il colore delle stelle dipende principalmente dalla temperatura superficiale.

In questo modo, le stelle meno calde (quelle che hanno una temperatura di circa 3.000 K) hanno un colore rossastro. Allo stesso modo, quelli che sono più caldi (quelli che sono circa 40.000 K) hanno un aspetto bluastro. Nel mezzo, troviamo molte temperature che determinano il colore delle stelle, le più comuni sono quelle che si trovano in un intervallo vicino a una temperatura vicina a 5.000 o 6.000 K, che hanno una tonalità giallastra.

Perché vediamo il sole giallo: semplice spiegazione

Come abbiamo visto, il colore delle stelle è determinato dalla temperatura superficiale. Pertanto, a seconda della temperatura alla quale si trova il Sole, sarà di un colore o di un altro. Nel caso della grande stella della Terra, il Sole, è una stella con una temperatura superficiale che si aggira intorno ai 6.000 K. Per questo motivo, è una stella il cui colore è giallo-verdastro .

Tuttavia, dobbiamo tenere presente che, a meno che non lo osserviamo attraverso un telescopio spaziale, la maggior parte delle volte che vediamo il Sole lo facciamo dalla superficie terrestre e, come tutti sappiamo, la Terra ha un'atmosfera. In effetti, è un'atmosfera con un'alta concentrazione di ossigeno, che, tra le altre cose, ci permette di respirare. Tuttavia, quando la luce giallo-verde raggiunge dalla superficie del Sole alla superficie della Terra dove la vediamo, deve prima passare attraverso la nostra atmosfera. Quando si passa attraverso l'aria, anche il colore della luce che ci viene incontro varia e questa è la ragione per cui, sebbene la luce del sole abbia una certa tonalità verdastra, è completamente persa e l'unico colore che apprezziamo è il colore giallo del sole

Per spiegarlo semplicemente ai bambini, possiamo dire loro che in realtà, nello spazio, la luce solare è verde-giallastra, ma quando raggiunge la Terra, il colore giallo è molto più visibile e, quindi, possiamo vederlo così

Perché il fuoco è rosso o arancione

Come abbiamo detto, il colore delle stelle dipende dalla loro temperatura superficiale. Sebbene di solito pensiamo che il fuoco sia molto caldo, in realtà è una temperatura molto piccola rispetto a quella che può essere raggiunta sulla superficie di una stella. Pertanto, il colore più comune del fuoco è il rosso . Sebbene per noi il fuoco sia la cosa più calda che di solito troviamo sulla Terra, rispetto alle stelle, è una temperatura molto piccola.

In effetti, se osserviamo bene un bagliore, da un camino o da un falò, possiamo vedere che sono apprezzati colori diversi. La distribuzione di questi colori si riferisce anche alle aree in cui si raggiungono temperature più elevate della fiamma, sebbene in nessuno di questi punti la temperatura non sia nemmeno simile a quella della superficie del Sole . Se osserviamo attentamente il fuoco, vedremo che i toni bluastri appaiono più vicini al combustibile che brucia (ad esempio un pezzo di legno). Quindi appariranno i toni gialli e, infine, la parte più lontana del carburante sarà la parte rossa o arancione. Di solito, poiché questa parte è la più grande e la più visibile, il colore del fuoco è solitamente associato a questi colori. Ma, in realtà, se guardiamo da vicino, vedremo che tutti i colori citati sono una parte regolare della maggior parte dei lama o dei falò.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché il sole è giallo: spiegazione per i bambini, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Curiosità della Terra e dell'universo.

Raccomandato

Come si riproducono le balene?
2019
Ghiandole anali di cani - Tutto ciò che devi sapere
2019
Dopo aver dato alla luce un cane, quando si riscalda?
2019