Perché il mio gatto non ha latte per i suoi cuccioli?

Vedi file Cats

Avvertire che un gatto non ha latte per i suoi cuccioli è una grande preoccupazione per qualsiasi badante, perché è facile pensare che la vita dei piccoli, così vulnerabili in questa fase, sia in grave pericolo. Fortunatamente, la mancanza di latte non è un problema comune ma, se si verifica, dobbiamo identificarlo rapidamente perché è fondamentale rimediare prontamente.

In questo articolo di milanospettacoli.com spiegheremo tutti i dettagli da prendere in considerazione e commenteremo anche come prendersi cura dei cuccioli se la madre non ha latte, in questo modo saremo in grado di farcela.

Come sapere se il mio gatto ha latte?

Non è normale che un gatto non abbia latte per i suoi cuccioli. Durante la gravidanza del gatto, i seni vengono preparati per la loro futura funzione nutrizionale, indispensabile per la sopravvivenza della lettiera neonata. Il seno si allarga e, subito dopo il parto, inizia a produrre un liquido chiamato colostro . È un fluido altamente nutriente con un'importante funzione immunitaria che serve a proteggere i bambini dalle malattie. Dietro di lui inizia la secrezione di latte .

Potremmo non vedere mai nessuna di queste secrezioni, ma sappiamo che si stanno verificando se la lettiera cresce e rimane calma. Alcuni gattini che aumentano di peso quotidianamente, dormono rilassati, allattano senza alcun problema, sono caldi e non piangono o si lamentano indicano che sono ben nutriti, cioè il latte scorre anche se non possiamo osservarlo. L'immagine del gatto e dei suoi gattini agganciati al seno è il segno inequivocabile che il gatto ha il latte. Pertanto, in nessun caso dobbiamo manipolare il seno in cerca di secrezione.

Assenza di latte nei gatti

In alcuni casi, un gatto potrebbe non avere latte per i suoi cuccioli. Ciò può accadere perché il latte, sebbene prodotto, non esce dal seno o, cosa più rara, non c'è latte o questo è insufficiente .

Se ciò accade, il segnale di allarme più chiaro è che non vedremo il timbro idilliaco che abbiamo dipinto nella sezione precedente. Al contrario, i gattini passeranno il tempo a gemere, cercando un cibo che non ottengono, non ingrasseranno, saranno disidratati, freddi e irrequieti. Se non interveniamo rapidamente, questi gattini moriranno . Pertanto, è urgente contattare un veterinario. La prima cosa sarà confermare che si tratta di un problema di mancanza di latte e non di alcuna patologia del neonato. Quindi, questo professionista esaminerà il gatto per trovare l'origine del problema.

Un gatto sottoposto a un alto livello di stress può produrre latte ma non viene escreto perché, per il suo rilascio, ha bisogno di una frequente aspirazione di gattini e del rilascio di ossitocina, un ormone che viene secreto solo in situazioni di calma. Un ambiente tranquillo per la famiglia, come vediamo, è molto importante per un adeguato allattamento. Il latte non uscirà se c'è un problema con il capezzolo . Questi tipi di casi possono essere trattati con farmaci, massaggi e, soprattutto, portando a frequenti succhi di gattini.

D'altra parte, quando il latte non viene prodotto, è possibile che stiamo affrontando un problema genetico che non sarà risolvibile. Pertanto, i cuccioli avranno la possibilità di sopravvivere solo se allevati artificialmente . D'altra parte, se ci troviamo di fronte a un gatto con alta malnutrizione, può produrre latte ma in quantità insufficiente. Possiamo migliorare la situazione offrendo un cibo corretto e di qualità e un'adeguata idratazione, mettendo sempre a vostra disposizione acqua pulita e fresca.

Cosa fare in modo che il mio gatto abbia più latte?

Quando il nostro gatto non ha latte per i suoi cuccioli, è normale che la nostra prima opzione sia cercare come aumentare il latte del gatto. È importante sapere che, contrariamente a quanto si crede, non esiste cibo magico che aumenti la produzione.

Questo si basa su una madre ben nutrita in un ambiente rilassato e in continuo contatto con i suoi cuccioli per succhiare frequentemente. In questo modo il latte verrà prodotto e, grazie all'ossitocina e alla stimolazione della prole, scorrerà senza problemi. Pertanto, per ottenere più latte dobbiamo fornire un ambiente confortevole per il gatto, evitare di separarla dai suoi piccoli e offrirle una dieta di qualità, nonché acqua e mancanza di stress.

Come nutrire i gattini?

Se sicuramente, dopo la visita veterinaria, si determina che il gatto non ha latte per i suoi cuccioli, non avremo altra soluzione se non quella di nutrire noi stessi i cuccioli appena nati, allevandoli con latte artificiale per la vendita in cliniche veterinarie e ospedali. È molto importante usare una formula esclusivamente per i gatti. Qualsiasi altro non coprirà i loro bisogni, il che metterebbe in pericolo i più piccoli.

Per preparare le bottiglie dobbiamo seguire le istruzioni di ciascun produttore. Prima di offrire la preparazione, dobbiamo controllare la temperatura, poiché sarebbe dannoso per i cuccioli ingerirla se fa troppo freddo o troppo caldo. All'inizio mangiano molto spesso, circa ogni due ore .

La bottiglia non è data come bambini umani, ma li terremo con una mano sotto l'addome e il torace e, in quella posizione, con le gambe appoggiate sulle nostre ginocchia, sarà come ingoiare il latte. Man mano che crescono, i colpi sono spaziati. Entro tre settimane di vita possiamo iniziare a offrire cibi solidi, sempre specificamente formulati per i cuccioli in crescita.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché il mio gatto non ha latte per i suoi cuccioli?, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Allattamento al seno.

Raccomandato

15 razze canine rare
2019
Shampoo fatto in casa per cani allergici
2019
Perché al mio cane non piace essere abbracciato?
2019