Perché il mio cane non cresce?

Vedi i file dei cani

Quando un cucciolo arriva a casa nostra, è normale porsi domande di base, soprattutto se si tratta del nostro primo cane. Domande come quanto tempo ci vorrà per imparare a soddisfare le tue esigenze in strada, o quanto tempo ci vorrà per raggiungere la tua taglia finale da adulto, sono forse le più sollevate quando andiamo con lui alla consultazione del nostro veterinario.

Tuttavia, a volte notiamo una differenza di crescita rispetto ad altri cuccioli che conosciamo o che attraversiamo quotidianamente e ci chiediamo "Perché il mio cane non cresce?" . In questo articolo di milanospettacoli.com spiegheremo alcune delle malattie che possono impedire al cucciolo di svilupparsi normalmente.

Cattiva gestione dei mangimi

Questa sezione include quelle patologie che causiamo con la nostra ignoranza del cucciolo e può portare a ritardi di crescita.

Se vogliamo dare una dieta casalinga, molto di moda negli ultimi tempi, corriamo il rischio di non calcolare correttamente le esigenze di ognuno dei nutrienti (proteine, carboidrati, grassi, ioni ...) e In una fase critica come i primi mesi di vita, può portare a alterazioni irrecuperabili.

Il più sorprendente può essere la crescita stentata, insieme all'osteodistrofia ipertorfica causata da integratori di calcio. Ricordiamo tutti "rachitismo", che sebbene sia sempre stato correlato a una mancanza di calcio e fosforo, di solito è dovuto a una mancanza di vitamina D (senza di essa non è possibile un adeguato metabolismo del calcio).

A prescindere dalla nostra buona volontà, dobbiamo capire che sebbene facciamo con molta attenzione e attenzione la dieta fatta in casa, a volte determinati alimenti inclusi, impediamo l'assorbimento dei nutrienti di altri e che non è sempre un alimento con molte proteine ​​porta benefici (tutto dipende del valore biologico di quella proteina e l'eccesso finisce per essere pagato dal rene) e che a volte il problema è che non riusciamo a mantenere una relazione adeguata tra i diversi oligoelementi.

Come evitare carenze nutrizionali nei cuccioli?

Se vogliamo offrire al nostro cucciolo ricette fatte in casa, sarà essenziale rivolgersi a un nutrizionista veterinario per preparare una dieta specifica e appropriata per il nostro cucciolo, altrimenti corriamo il rischio di soffrire dei problemi di salute sopra menzionati. Tuttavia, l'ideale è offrire alimenti specifici per i cuccioli che contengano il segno "nutrizionalmente completo" sull'etichetta della confezione.

Dobbiamo astenerci dall'offrire integratori alimentari, poiché tutti i preparati commerciali (ovvero i mangimi) di qualità medio-alta hanno un adeguato rapporto calcio-fosforo, nonché proteine ​​digeribili, percentuale di grassi, acidi grassi insaturi, ecc.

Il nostro cucciolo non crescerà più o meglio (forse al contrario) fornendo supplementi extra. È ovvio che saranno necessari se optiamo per diete fatte in casa, ma dovremmo evitarle in questo periodo critico, per molti vantaggi che potrebbero offrire in futuro.

Almeno nei primi 12-18 mesi di vita, a seconda del tipo di razza del cane, dovremmo optare per una dieta commerciale di qualità, in cui sia dettagliata la quantità giornaliera che dovrebbero assumere e come distribuirla.

Ipotiroidismo congenito

Se il nostro cucciolo soffre di ipotiroidismo congenito, dovremmo sapere che il nostro cane è nato con l'incapacità di produrre abbastanza ormoni tiroidei. Ciò si traduce in ovvie alterazioni :

  • Ritardo di crescita
  • Ottusità, mancanza di appetito, letargia ...
  • Un piccolo cucciolo attivo e goffo.
  • Cappottino lucido e alopecia simile a un cucciolo.
  • Mancanza di ossificazione in alcune parti delle ossa.

All'inizio, la mancanza di coordinazione dei movimenti e la costante sonnolenza sono attribuite alle condizioni del suo cucciolo, ma col tempo diventa evidente. Se conosciamo altri fratelli della loro stessa cucciolata, possiamo notare come dopo alcuni mesi raggiungano uno sviluppo normale, mentre il nostro continua a sembrare un cucciolo grassoccio e inattivo.

diagnosi

Un'analisi completa, che determina la produzione di ormoni tiroidei e la produzione di ormoni che costringono la tiroide a produrre ormoni (TSH e HRT), guideranno il nostro veterinario sulla patologia del nostro cucciolo.

trattamento

L'unica opzione è la fornitura di ormone tiroideo (tiroxina) ogni 12 ore, per tutta la vita. Revisioni periodiche sono essenziali, al fine di regolare la dose, nonché analisi complete per controllare possibili alterazioni metaboliche.

Nanismo ipofisario

Fortunatamente, è davvero raro, anche se quasi tutti i veterinari con più di un decennio di esperienza dovranno affrontare alcuni casi: è la carenza congenita dell'ormone della crescita (somatotropina), prodotta a livello di la ghiandola pituitaria Da qui il suo nome volgare di "nanismo ipofisario".

Come indicato dalle sue condizioni congenite, è un disordine ereditario, tipico di alcune razze, e il pastore tedesco è senza dubbio il più colpito. In misura molto minore, sono stati descritti casi in spitz e weimaraner.

sintomi

Dopo due mesi iniziamo a notare che il nostro cane non si sviluppa come il resto. Col passare del tempo, troviamo alcune caratteristiche di questa malattia :

  • Persistenza della pelliccia del cucciolo e, successivamente, alopecia.
  • Pioderma, infezioni della pelle.
  • Le proporzioni del corpo vengono mantenute (sono come un adulto, ma in piccolo).
  • Le gonadi soffrono di atrofia (i testicoli, nei maschi, sono molto poco sviluppati).
  • Le fontanelle, cioè le articolazioni delle ossa del cranio, rimangono molto più aperte.
  • La dentizione dei cuccioli rimane a lungo, c'è un evidente ritardo nel passaggio alla protesi finale.

Se non riusciamo a rimediare, dopo un tempo variabile, appariranno gli effetti del deficit dell'ormone della crescita e la mancanza di altri ormoni ipofisari (ipotiroidismo), cosa che spesso accade dopo uno o due anni. In effetti, praticamente coloro che soffrono di nanismo ipofisario sviluppano ipotiroidismo dopo questo periodo di tempo.

  • Ipotiroidismo: inattività, mancanza di appetito, letargia ...
  • Disturbi renali: perché la mancanza di ormone tiroideo la tiroxina provoca questi danni.

diagnosi

L'evoluzione clinica nelle revisioni periodiche del nostro cucciolo renderà sospetto il nostro veterinario, che effettuerà una determinazione del sangue dell'IGF-I (è il fattore di crescita insulino-simile ), cioè qualcosa che il fegato sintetizza in ordine diretto dell'ormone di crescita o somatotropina. È più facile rilevare questo che l'ormone stesso) e determinerà la sua assenza. Tuttavia, in precedenza escluderà alterazioni di un altro tipo, come metaboliche o mal gestite, prima di procedere a stabilire un trattamento.

trattamento

Non esiste un'opzione esclusiva e la sopravvivenza di questi cani è inferiore a quella di un cane normale, ma possono avere una buona qualità della vita per un po 'se trattati.

  • Ormone della crescita (umano o bovino). È complicato da acquisire e costoso, ma applicato 3 volte a settimana per alcuni mesi può dare buoni risultati.
  • Medrossiprogesterone o proligestone: analoghi dell'ormone progesterone. Prima di iniziare a trattare con qualsiasi ormone sessuale, è necessario castrare sia maschi che femmine. Abbastanza impiegato, specialmente il primo.
  • Tiroxina: poiché tutti sviluppano ipotiroidismo dopo un paio d'anni, la funzione tiroidea viene di solito misurata ogni pochi mesi e quando si nota una diminuzione dell'analitica, si medicano a vita.

Problemi cardiaci

A volte un flusso sanguigno inadeguato può causare una crescita stentata. È comune osservare in numerose cucciolate un individuo che cresce meno degli altri e rilevare in lui un soffio al cuore in auscultazione.

A volte è una stenosi di una valvola (non si apre correttamente), quindi il sangue espulso dal cuore agli organi non è lo stesso e i sintomi più caratteristici sono un cucciolo un po 'più inattivo con crescita stentata . È una patologia congenita, motivo per cui i genitori di quel cucciolo dovrebbero smettere di riprodursi e anche i loro fratelli cucciolata.

Altre volte è un dotto arterioso persistente, è un dotto presente nel feto prima della nascita, attraverso il quale viene mescolato sangue venoso e arterioso (ossigenato e non ossigenato). Non succede nulla al feto, poiché la madre è responsabile della fornitura di ossigeno, ma se non si atrofizza prima della nascita come dovrebbe accadere, le conseguenze saranno:

  • Un cucciolo che non cresce, con sintomi di incompetenza.
  • Debolezza, tachipnea
  • Posizione per cercare di respirare meglio (testa estesa).
  • Crollo, intolleranza all'esercizio totale ...

Diagnosi di dotto arterioso

Auscultare un singolo continuum alla base del cuore (area superiore) in un cucciolo che non cresce, insieme a debolezza e intolleranza all'esercizio di solito indica questa patologia. Se anche tu sei una razza sensibile (maltese, pomeraniana, pastore tedesco ...), saremo in pista. Sarà necessario eseguire placche, elettrocardiogramma e possibilmente ultrasuoni .

trattamento

Il dotto è facile da risolvere con un intervento chirurgico relativamente semplice , ma prevede di rivolgersi al torace. Il dotto è ligato e il cuore inizia a funzionare normalmente. È un periodo postoperatorio piuttosto doloroso, ma il cane può completare il suo normale sviluppo e crescere come qualsiasi adulto della sua razza. Certo, dipende dal grado con cui viene rilevato e dai danni precedenti che il cuore ha subito prima di intervenire.

Una stenosi di una valvola (aortica, polmonare, ecc.) È qualcosa di molto più complicato, la chirurgia delle valvole cardiache non è così sviluppata come nell'uomo.

Altre patologie

Ci sono molti problemi metabolici o strutturali con cui il nostro cucciolo può nascere e che possono causare un ritardo nella sua crescita. Successivamente, riassumeremo brevemente alcuni di essi:

  • Disturbi epatici : il fegato è il depuratore del corpo e il suo malfunzionamento dovuto a problemi congeniti o acquisiti può portare a una crescita anormale.
  • Problemi intestinali : il calcio viene assorbito a livello intestinale e il suo metabolismo è direttamente correlato ai livelli di vitamina D. Qualsiasi insufficienza negli enterociti (cellule intestinali) può alterare l'assorbimento del calcio.
  • Problemi renali : tutta l'omeostasi del calcio e del fosforo dipende dal corretto funzionamento renale.
  • Diabete mellito : una produzione insufficiente di insulina per nascita può causare una crescita anormale.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché il mio cane non cresce?, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Altri problemi di salute.

Raccomandato

Cosa fare se il mio cane viene morso da uno scorpione
2019
Parvovirus nei cuccioli appena nati
2019
14 animali senza cervello: elenco e foto
2019