Perché i gatti neri sono associati alla sfortuna?

Vedi file Cats

I gatti sono animali che hanno sperimentato un boom enorme in termini di entrare nelle case come animali domestici, sempre più persone sono decise da questo amichevole felino che sta gradualmente guadagnando la nostra fiducia in base all'essere un animale che ha bisogno poche cure e in cambio ci offrono un grande divertimento e persino fascino.

Tuttavia, per strada, le cose cambiano, specialmente con i gatti neri, che soffrono dello stigma storico di essere considerato un simbolo o augury che è accompagnato da sfortuna in caso di attraversamento con lui. È passato così tanto tempo dall'origine di questa credenza popolare che in Animal Expert cercheremo di far luce sulla causa associata a questa convinzione del perché i gatti neri sono associati a sfortuna e anche in modo da capire che solo È un mito

Origini del mito della sfortuna causato dai gatti neri

È necessario tornare indietro abbastanza per trovare la prima città che ha iniziato ad aggiungere combustibile al fuoco per accendere il mito. Nella penisola iberica, i Celti furono i primi a associare i gatti di questo colore alle streghe, perché affermarono di essere stati catturati dalla loro brillante ed eccellente notte di pelo nero e da quanto i loro occhi spiccavano su altre cose.

Ha anche radici nella cultura francese con radici nelle terre bretoni, che racconta persino la leggenda dell'enorme Chat Palug . Questo parla di un enorme gatto nero che passava le notti a terrorizzare bestiame e contadini ogni volta che appariva, fino a quando Re Artù non riuscì a dargli la caccia e porre fine alla sua vita.

Anche nei periodi in cui la peste nera subì un boom speciale, il gatto nero fu incolpato, inseguendo indiscriminatamente tutti i gatti. Ciò che è stato dimostrato è stato un errore perché i gatti sono riusciti a ridurre la popolazione di ratti, veri colpevoli della trasmissione di questa malattia terminale.

La stregoneria nel Medioevo è il periodo peggiore per i gatti neri

Nonostante le credenze precedenti, non fu fino al Medioevo che i gatti neri subirono la peggiore persecuzione possibile. La caccia alle streghe era la scusa, erano considerati esseri demoniaci che dovevano essere evitati a tutti i costi . Il semplice fatto di averne uno vicino a casa tua potrebbe significare che sei stato giudicato dalla stregoneria. E alla fine, i gatti neri sono stati bruciati nei rituali per rimuovere la magia nera da una certa area.

Il culmine dell'assurdità di questa credenza ebbe luogo a Salem, tra il 1692 e il 1693, quando fu rivelato il pericolo di estremismi religiosi, giudicando ufficialmente le donne per presunta stregoneria. Il fatto è che qualsiasi simbolo storicamente associato alla stregoneria, doveva essere sradicato, godendo dei gatti neri con una tale sfortuna che il loro nome era già stato maledetto molti anni fa.

È stata persino estesa la convinzione che le streghe avessero la capacità di trasformarsi in gatti neri per vagare e perquisire le loro vittime per le strade in completa libertà. Quindi, vedere un gatto nero era quasi come vedere una strega.

Una delle storie raccontate per giustificare la persecuzione dei gatti neri, parlava di due giovani che hanno attraversato la strada con uno di questi gatti, hanno deciso di seguirlo e apparentemente non è finito bene. Per punirlo, hanno iniziato a lanciare pietre contro di lui e il gatto per rifugiarsi nascosto nella casa di una vecchia che è stata accusata di essere una strega. Apparire il giorno successivo la donna con graffi e lividi era la prova definitiva che era diventata un gatto e quindi era una strega ...

Altre culture lo hanno trattato meglio

Ovviamente non in tutti i luoghi e in tutte le culture è stato trattato allo stesso modo. Ad esempio, gli scozzesi hanno sempre considerato che avere un gatto nero in casa avrebbe portato fortuna alla famiglia.

Anche per la cultura giapponese come abbiamo visto nella storia del gatto fortunato o Maneki Neko sono considerati uno scudo contro la sfortuna.

Il gatto nero ai nostri giorni

Fortunatamente la convinzione che il gatto nero porti sfortuna è già molto meno trasmessa, molte persone godono della compagnia di bellissimi gatti di questo colore a casa.

Tuttavia, abbiamo ancora questo flagello, anche molte persone, grazie all'ignoranza e ai pregiudizi trasmessi sotto forma di detti o detti popolari, continuano a considerare di vederli come un presagio di sfortuna. La cosa peggiore non è che colpisce una certa parte della società, tutti lì con la loro follia, la cosa brutta è che può avere un impatto negativo sul benessere di questi bellissimi gatti, qualcosa che non è tollerabile in ogni caso.

Quindi, se hai l'opportunità e vuoi ospitare un gatto randagio, invierai un messaggio di speranza se il suo colore è nero. Perché non cambi tu stesso il destino di uno di questi gatti adottandolo?

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché i gatti neri sono associati a sfortuna?, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

Raccomandato

Formazione per cani E-Dog
2019
Animali domestici curiosi
2019
Il mio cane non dorme di notte
2019