Passaggi da seguire prima di un morso di serpente

Il morso di un serpente può essere più o meno pericoloso a seconda della specie di serpente che lo produce. Ciò che è chiaro è che non sarà mai qualcosa a cui diamo poca importanza ed è per questo che dovremmo cercare di evitarlo.

Ma, se non possiamo evitarlo, da milanospettacoli.com ti diciamo i passaggi da seguire prima del morso di un serpente .

I morsi di serpente mettono in pericolo la nostra salute, che si tratti di un serpente velenoso o meno. Se è un serpente velenoso che ci ha attaccato gli effetti del veleno sono rapidi e possono paralizzarci attraverso più sintomi e persino portare alla morte. Nel caso in cui l'attacco provenga da un campione non velenoso, avremo anche una ferita che dovrà essere trattata correttamente poiché vengono infettati molto facilmente e questa infezione progredisce rapidamente.

Dovremmo sapere che la maggior parte dei serpenti è più attiva nei mesi caldi, poiché con il freddo vanno in letargo e trascorrono i mesi invernali dormienti e nascosti. Ma in estate dobbiamo andare con più cura da quando facilmente e senza rendercene conto possiamo disturbarli invadendo il loro spazio, ad esempio quando camminiamo attraverso la montagna.

Questi sono alcuni dei sintomi più comuni che compaiono più velocemente dopo un morso di serpente:

  • Dolore e gonfiore della zona del morso
  • Sanguinamento che sicuramente costerà fermarsi
  • Distress respiratorio
  • Sete, visione offuscata, nausea e vomito
  • Debolezza generale
  • Indurimento della zona del morso e gradualmente delle aree più vicine

Successivamente, ti diremo cosa fare e come agire in caso di morso di un serpente. Che succeda a noi stessi o che dobbiamo prenderci cura di qualcuno ferito, questi sono i passi da seguire:

Passaggi da seguire: 1

Stabilizzare la vittima del morso. Dobbiamo rimuovere la persona ferita dall'area in cui ha ricevuto l'attacco per prevenire il ripetersi, calmarlo e lasciarlo a riposo, è molto importante non compiere sforzi o movimenti che accelerino il veleno nel corpo. Dobbiamo garantire che l'area interessata dal morso rimanga al di sotto del livello del cuore per rallentare il flusso del veleno. Rimuoveremo qualsiasi oggetto come bracciali, anelli, scarpe, calze, tra gli altri, che potrebbe stringere l'area interessata poiché in breve tempo si gonfieranno molto.

2

Chiama l'emergenza. Se ci sono più persone, è fondamentale che questo passaggio venga eseguito contemporaneamente al primo per risparmiare tempo. Se non c'è nessun altro che può aiutarci, una volta che la persona che è stata attaccata si è stabilizzata nel miglior modo possibile, dobbiamo chiamare il servizio medico di emergenza informando della situazione. È molto importante aver esaminato attentamente il serpente che ha prodotto il morso, poiché i medici sapranno se si tratta di una specie velenosa o meno e, in tal caso, qual è l'antidoto da somministrare alla vittima.

3

Pulisci la ferita. Con un panno umido, dovremmo pulire delicatamente la ferita per rimuovere eventuali detriti e prevenire l'infezione. Quindi lo copriremo attentamente con un panno pulito senza schiacciare la ferita. È molto importante che questo tessuto non eserciti pressione sulla ferita, ma solo per proteggerlo da possibili agenti contaminanti che possono causare un'infezione.

4

Controlla continuamente i segni vitali. Dobbiamo essere attenti a qualsiasi nuovo sintomo e ai segni vitali della persona morsa dal serpente. Devi controllare la respirazione, il polso, la consapevolezza e la temperatura. Dobbiamo disporre di queste informazioni prima che arrivi l'assistenza medica per spiegare tutto quello che è successo e come si è evoluta la persona interessata. Se la persona è sotto shock e impallidisce rapidamente, dobbiamo sdraiarci e sollevare le gambe leggermente al di sopra del livello del cuore in modo che si riprenda un po 'fino all'arrivo dell'assistenza sanitaria. Se il morso è di un serpente velenoso e si è verificato nelle gambe, lo stato di shock è l'unico caso in cui alzeremo le gambe leggermente al di sopra del livello del cuore. Inoltre, faremo in modo che la vittima dell'attacco non si disidrati e gli offriremo acqua da bere lentamente.

5

Cure e cure mediche. Una volta arrivati ​​gli aiuti sanitari li lasceremo agire e spiegare tutto ciò che è accaduto e osservato. È molto importante che una volta dimessi dall'ospedale, seguiamo attentamente le linee guida per il riposo e il trattamento che sono state indicate per terminare la guarigione della ferita e per essere fuori pericolo dal veleno nel caso ce ne fosse uno.

6

Cose che non dovremmo mai fare. È bene sapere sia cosa dovremmo fare in caso di attacco di un serpente sia cosa non dovremmo fare. Pertanto, ti diciamo un elenco di cose che è meglio evitare:

  • NON tentare di catturare il serpente o inseguirlo per osservarlo meglio, perché poiché si sentiva minacciato in precedenza, è molto probabile che attaccherà di nuovo per difendersi.
  • Non eseguiremo mai un laccio emostatico. Se dobbiamo rallentare l'azione del veleno per guadagnare tempo mentre aspettiamo aiuto, possiamo posizionare una benda a 10 centimetri sopra la ferita e permetterci di posizionare un dito tra l'area in cui abbiamo messo la benda e la stessa. Ciò assicurerà che, sebbene ridotto, il flusso sanguigno continua a circolare. Dovremo controllare il polso in quella zona ogni tanto e se osserviamo che è ridotto troppo o scompare dovremmo allentare la benda.
  • NON applicheremo impacchi di acqua fredda poiché peggiorerebbero solo la situazione di questo tipo di ferita.
  • NON berremo alcolici per aiutare a trasmettere il dolore alla persona vittima del morso. Bene, con questo non faremo che aumentare l'emorragia, poiché l'alcol aumenterà il flusso sanguigno e ci costerà ancora di più per fermare l'emorragia.
  • NON somministreremo i farmaci che trasportiamo e che non ci sono stati espressamente indicati dai medici nella chiamata di emergenza che abbiamo precedentemente effettuato.
  • NON succheremo la ferita e succheremo il veleno, perché non è così efficace come possiamo pensare e corriamo il rischio di avvelenare noi stessi.
  • NON taglieremo l'area della ferita per farla sanguinare di più e così il veleno esce, dal momento che ciò non ne ferma l'azione. Possiamo causare un'infezione molto facilmente.
  • NON alzeremo l'area del morso sopra il livello del cuore a meno che non sia estremamente necessario.
  • NON permetteremo alla persona lesa di muoversi o fare sforzi inutili poiché il movimento accelererebbe il veleno all'interno dell'organismo.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Passaggi da seguire prima di un morso di serpente, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Pronto Soccorso.

Raccomandato

Effetti collaterali del cortisone nei cani
2019
La coltivazione di fragole
2019
Cosa fare se il mio cane ha la pelle irritata?
2019