Parassiti nei gatti - Sintomi, trattamento e contagio

Vedi file Cats

I parassiti nei gatti sono una delle maggiori preoccupazioni dei caregiver, soprattutto a causa del potenziale pericolo di trasmissione agli umani che ne presenta alcuni. Inoltre, alcuni parassiti possono anche fungere da vettori di altri parassiti o malattie gravi.

In questo articolo di milanospettacoli.com parleremo dei diversi parassiti che possono infestare i gatti. Spiegheremo anche le sue caratteristiche più importanti, così come il trattamento che combatterà ciascuna di esse. Sia il deworming interno che quello esterno dovrebbero essere eseguiti su base regolare per prevenire le infestazioni, utilizzando sempre prodotti prescritti da un veterinario.

Tipi di parassiti nei gatti

Diversi tipi di parassiti possono infestare i nostri gatti. Inoltre, ci sono anche parassiti di gatti che si diffondono nell'uomo . Possiamo classificarli in base alla loro posizione nelle seguenti categorie, che spiegheremo in dettaglio nelle seguenti sezioni:

  • Parassiti esterni : quelli che si trovano sull'animale e, quindi, possiamo vedere ad occhio nudo.
  • Parassiti interni : come suggerisce il nome, non li vedremo perché sono alloggiati all'interno del corpo del gatto. Questi tipi di parassiti, a loro volta, sono suddivisi in quelli che si trovano nel sistema gastrointestinale, il più frequente, nel cuore o nei polmoni.

Tutti questi parassiti possono colpire i gatti di qualsiasi età, anche se non hanno accesso all'esterno. I parassiti nei cuccioli di gatto saranno particolarmente preoccupanti, dal momento che possono tornare a casa parassiti quando ottengono la madre. Inoltre, essendo più vulnerabili, intense infestazioni possono avere un grave impatto sulla salute.

Parassiti esterni nei gatti

In questa categoria, in particolare le pulci. Il sintomo caratteristico della sua presenza è graffiare, poiché sono insetti che si nutrono di sangue e, per raggiungerlo, mordono il gatto. Inoltre, alcuni gatti sono allergici alle pulci e sviluppano ciò che è noto come DAPP, dermatite allergica ai morsi delle pulci. Se è il caso del nostro gatto, possiamo osservare arrossamenti, ferite e alopecia, specialmente nell'area lombosacrale.

I gatti passano molto tempo a prepararsi, quindi è comune per loro ingerire le pulci che incontrano, quindi potremmo non essere in grado di vederli. D'altra parte, nelle infestazioni più gravi o nei gatti con meno cura di sé a causa di cause diverse, possiamo vedere questi piccoli insetti con corpi appiattiti e colore nero o marrone. Più frequentemente è possibile per noi rilevare escrementi di pulci, che sono visti come una sabbia nera, che è sangue digerito.

Le pulci nei gatti passano molto facilmente da un gatto all'altro, ma possono anche nutrirsi di altri animali a sangue caldo, inclusi gli umani. Sebbene possano sembrare un problema minore, la verità è che le grandi infestazioni sono in grado di causare anemia nei gatti più vulnerabili. Inoltre, possono trasmettere malattie infettive come la bartonellosi o parassiti che avevano. Pertanto, è essenziale controllare i parassiti nei gatti.

Le pulci vengono trattate applicando un prodotto dewormer. Il veterinario consiglierà il più adatto per il nostro gatto, poiché possiamo scegliere tra pillole, pipette, spray o collari . In questi parassiti è importante sapere che, oltre a curare il gatto, l'ambiente deve essere disinfettato, poiché le pulci depongono le uova nelle fessure del pavimento, tappeti, letti, ecc. Ci sono prodotti che, oltre a uccidere le pulci adulte, inibiscono la crescita delle loro uova. Alla fine, anche se il gatto non esce di casa, potremmo portare noi stessi delle pulci.

D'altra parte, le zecche nei gatti sono meno comuni. Sembrano palline che possono persino raggiungere le dimensioni di un cece. A volte invece del parassita possiamo notare un piccolo nodulo dove è stato attaccato, poiché, come le pulci, si nutrono di sangue, anche se con la differenza che le zecche rimangono agganciate nel corpo, quindi, attentamente, possiamo estrarli ed è importante farlo perché possono anche trasmettere malattie .

In generale, anche gli agenti antiparassitari che agiscono sulle pulci eliminano le zecche. Tutti hanno un effetto preventivo di settimane o addirittura mesi, ovvero una singola applicazione proteggerà il nostro gatto per tutto il tempo indicato dal produttore. Qualsiasi pulce o zecca che ti morde morirà.

Esistono altri parassiti esterni che possono colpire i felini, come i pidocchi nei gatti, che di solito colpiscono individui giovani o malati, gli acari nei gatti, gli ectoparassiti che si depositano sulla pelle e possono causare scabbia o problemi alle orecchie, come l'otite, ma anche i funghi e la parassitizzazione dei vermi, che vengono installati nelle ferite, causando miasis o gusaneras.

Parassiti interni nei gatti

Altri parassiti nei gatti molto frequenti sono quelli che abitano l'interno del loro corpo, in particolare nel tratto intestinale, poiché sono i più abbondanti, quelli che si trasmettono facilmente e, inoltre, possono arrivare a infettare l'uomo.

I parassiti intestinali nei gatti sono di vari tipi. Possiamo sostanzialmente distinguere quanto segue:

  • Vermi rotondi o ascaris nei gatti : questo gruppo include Toxocara cati, che può anche colpire gli esseri umani, in particolare i bambini, poiché le uova del verme vengono tenute nel terreno e, con essa, possono essere ingerite Per i più piccoli I gatti possono anche ottenerli in questo modo, a caccia o attraverso la madre. Le infestazioni in essi possono passare inosservate, ma in quelle massicce o in quelle che colpiscono i gattini possiamo apprezzare l'addome gonfio, la diarrea e il vomito. I segni respiratori possono anche apparire se i vermi accedono ai polmoni.
  • Anchilostomi nei gatti : questo tipo di vermi può colpire anche l'uomo, poiché le loro larve possono penetrare nel corpo attraverso la pelle. In questo modo infettano i gatti, oltre all'assunzione delle loro uova se il gatto lecca le superfici contaminate. Questi vermi sono ancorati alla parete intestinale per nutrirsi e, in questo modo, possono causare sanguinamento, diarrea sanguinolenta o anemia, specialmente nei più piccoli. Negli adulti possiamo osservare il diradamento.
  • Vermi piatti o cestodi nei gatti : i più noti di questo gruppo sono le tenie, che si possono trovare anche nell'uomo. Le pulci possono trasmetterle se il gatto le ingerisce, anche se si contraggono anche caccia. La maggior parte dei gatti con vermi piatti è asintomatica. In alcuni noteremo una leccata frequente nella regione anale a causa dell'irritazione causata dal rilascio, con le feci, delle uova. Sono i parassiti noti nei gatti come chicchi di riso, poiché è l'aspetto che prendono le uova che possono essere viste nelle deposizioni o nell'ano.

Oltre a quelli menzionati, i gatti possono anche essere colpiti da coccidi e giardie, che di solito sono caratterizzati dalla decomposizione e dalla diarrea, come sempre, più pericolosi nei cuccioli. Sebbene i dewormer che utilizziamo regolarmente siano ad ampio spettro, alcuni parassiti avranno bisogno di un trattamento specifico. Ecco perché è importante che il veterinario li diagnostica.

Dovrebbe essere noto che, oltre ai parassiti intestinali interni, i gatti possono soffrire di infestazioni nei polmoni e nel cuore . Contrarranno i parassiti polmonari ingerendo prede contaminate. Più raro è che lo fanno mangiando lumache o lumache. Le larve vanno dall'intestino ai polmoni, dove possono causare segni respiratori come tosse o starnuti.

I cosiddetti vermi cardiaci vengono trasmessi dalle punture di zanzara. Vivere nel cuore e nei vasi polmonari può causare problemi respiratori e circolatori. Ci sono gatti asintomatici che muoiono anche all'improvviso, da qui l'importanza di controllare questa parassitosi.

Come sverminare un gatto?

Per eliminare i parassiti nei gatti è importante tenere conto della prevenzione, poiché sarà sempre meglio evitare le infestazioni piuttosto che trattarle. Questo è il motivo per cui il veterinario, a seconda delle caratteristiche del nostro gatto e delle sue condizioni di vita, ci consiglierà sul programma di deformazione più appropriato.

Esistono molti prodotti per la deformazione dei gatti, ma in generale le pipette sono ampiamente utilizzate per facilitare la somministrazione, riservando gli spray per situazioni specifiche o cuccioli di gattini. La somministrazione di pillole può essere più complessa. Possiamo provare a camuffarlo nel cibo o, se non è possibile, avvolgere il gatto in una coperta o un asciugamano per impedirne il movimento.

Per quanto riguarda i rimedi casalinghi per i parassiti nei gatti, possiamo trovare diverse opzioni tra cui il limone, per i parassiti esterni o l'aglio, per quelli interni. Prima di usarne uno, come dobbiamo fare se somministriamo farmaci, dobbiamo consultare il veterinario, poiché è importante identificare il parassita, controllare le linee guida di somministrazione e assicurarsi che non sia controproducente.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili ai parassiti nei gatti - Sintomi, trattamento e contagio, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione delle malattie parassitarie.

Raccomandato

Cos'è la desungulazione nei gatti?
2019
Insegna a un gatto ad usare il sandbox passo dopo passo
2019
Cheratite nei cani - Tipi, cause e trattamento
2019